Hub dell'innovazione della BRI: anticipi sulle valute digitali della Banca centrale

Per favore, condividi questa storia!
Fintech è l'infrastruttura finanziaria dello sviluppo sostenibile, alias Tecnocrazia, e la Banca dei regolamenti internazionali è il principale architetto e motore. Ma prima, il contante deve essere sostituito da una valuta digitale. ⁃ TN Editor

Questa volta, l'anno scorso, quando la Banca dei regolamenti internazionali ha pubblicato il suo Rapporto economico annuale, si è combinato con l'annuncio di una nuova iniziativa chiamata "Hub dell'innovazione della BRI' (conosciuto anche come 'Innovazione BRI 2025'). La BRI si riferisce a Innovation Hub come un progetto a medio termine che comprende tre elementi principali:

  • Individuare e sviluppare approfondimenti sulle tendenze critiche della tecnologia che interessano le banche centrali
  • Sviluppare beni pubblici nello spazio tecnologico orientato al miglioramento del funzionamento del sistema finanziario globale
  • Servire come punto focale per una rete di esperti delle banche centrali sull'innovazione

Come puoi vedere, l'innovazione tecnologica è al centro delle competenze dell'hub.

La fase iniziale del progetto ha visto l'apertura di Hub in Svizzera, Hong Kong e Singapore. È stato firmato un accordo operativo con il Autorità monetaria di Hong Kong a settembre 2019, seguito da un accordo con il Banca nazionale svizzera in ottobre. L'hub in Singapore ha iniziato le operazioni a novembre.

Una volta completata la fase uno, la BRI è ora passata alla seconda fase che ha avvertito che sarebbe avvenuta quando l'hub è stato lanciato per la prima volta. Accompagnando l'uscita del Rapporto economico annuale di quest'anno, l'istituzione ha annunciato che l'hub lo è espandersi in nuove sedi in Europa e Nord America.

Nel corso dei prossimi due anni, la Banca d'Inghilterra aprirà un centro, insieme a Banca del Canada, Banca centrale europea e quattro banche centrali nordiche (Svezia, Danimarca, Norvegia e Islanda). A 'collaborazione strategica'sarà anche formato con il Federal Reserve System.

Oriente e Occidente possono apparire divisi nella sfera geopolitica, ma nel mondo delle banche centrali sono molto uniti dietro l'obiettivo comune dell'hub.

Come sottolineato dalla BRI in un comunicato stampa, l'espansione "consentire a Innovation Hub di stimolare il lavoro della banca centrale su più pilastri fintech'. Il direttore generale Agustin Carstens ha confermato che il 'nuovi centri amplieranno significativamente la nostra portata e contribuiranno a creare una forza globale per l'innovazione fintech'.

Soprattutto, tuttavia, l'espansione, secondo il responsabile dell'Innovation Hub Benoit Coeure, significherà che è "ben posizionato per far avanzare i lavori su una vasta gamma di questioni importanti per la comunità delle banche centrali, compresi la valuta digitale e i pagamenti digitali'. Coeure ha anche citato la tecnologia del libro mastro distribuito come un aspetto chiave del lavoro dell'hub.

Nell'ottobre 2019 ho pubblicato un articolo sull'hub (Innovazione BRI 2025: un trampolino di lancio verso un "nuovo ordine mondiale" economico) e ha discusso di come l'introduzione di essa sia direttamente collegata all'ordine del giorno per l'implementazione di una rete di valute digitali della banca centrale nei prossimi anni. Ho seguito questo articolo con un altro che offriva maggiori dettagli sull'Innovation Hub (BIS annuncia nuovi appuntamenti e lancia il centro hub di Singapore).

Per aggiungere più peso all'idea che l'hub esiste per aiutare a facilitare un futuro CBDC, Agustin Carstens ha menzionato presentando la relazione economica annuale della BRI che "se i CBDC devono realizzare il loro potenziale e promettere come nuovo mezzo di pagamento, il loro design e le loro implicazioni meritano un attento studio e considerazione. La BRI continuerà a sostenere le banche centrali nelle loro attività di ricerca e progettazione della CBDC, attraverso il nuovo Hub dell'innovazione della BRI, i suoi comitati e un più ampio lavoro analitico. '

Man mano che Hub raccoglie esperienza, verrà rapidamente sviluppata un'agenda domestica. Una domanda chiave che informa il lavoro del BIS Innovation Hub è se il denaro stesso debba essere reinventato per un ambiente in evoluzione o se l'accento debba essere posto sul miglioramento del modo in cui viene fornito e utilizzato.

Come ho scritto in precedenza, le banche centrali hanno ora iniziato a delineare dettagli tecnici specifici su come costruire un CBDC (Uno sguardo agli sviluppi della CBDC presso la Bank of England - Parte prima). Questo avviene quando i sistemi di pagamento globali vengono riformati in modo da essere compatibili con la blockchain e la tecnologia di contabilità distribuita, un processo che è previsto per il completamento intorno al 2024.

Con gli eventi degli ultimi mesi, è impossibile discutere dei CBDC senza tenere conto dell'impatto di Covid-19. Questa sembra essere sempre più la maggiore crisi internazionale che i pianificatori globali sperano possa catalizzare il passaggio a un sistema economico completamente digitale. E il BIS Innovation Hub è nella posizione ideale per rispondere.

Nelle osservazioni fatte ad aprile, Benoit Coeure ha chiesto se la pandemia avrebbe "accelerare lo spostamento verso il virtual banking'. Riflettendo sulla propria domanda, Coeure dichiarò che 'nei prossimi mesi e anni, l'Hub per l'innovazione della BRI rimarrà impegnato nella scansione delle tendenze tecnologiche nel settore finanziario e delle loro conseguenze per le banche centrali e le autorità di regolamentazione finanziaria'.

L'importanza dell'hub per l'agenda del CBDC è lì da vedere, in particolare con l'inizio di Covid-19. Una linea nel rapporto economico annuale della BRI sostiene ciò che Coeure aveva da dire:

La crisi di Covid-19 e il conseguente aumento dei pagamenti elettronici probabilmente favoriranno lo sviluppo del CBDC in tutto il mondo.

Amministratore delegato del FMI Kristalina Georgieva ha recentemente dichiarato alla consultazione nazionale italiana quello 'il digitale è un grande vincitore in questa crisi"e che la pandemia potrebbe avere"accelerato la trasformazione digitale di due o tre anni'.

La BRI insiste, tuttavia, che la ricerca sul CBDC è "ancora nelle sue fasi iniziali e gli sforzi di sviluppo richiederanno del tempo'.

Dal mio punto di vista, entro il 2025 inizieranno ad essere introdotti i CBDC, inizialmente in combinazione con i contanti. Ma l'obiettivo a lungo termine è l'abolizione di tutte le attività finanziarie materiali da sostituire con la ricchezza immateriale. La BRI ha tentato di comunicare nella loro relazione annuale che un CBDC si sarebbe dimostrato un "complemento digitale al denaro fisico'. Forse per cominciare, ma nessuno dovrebbe illudersi nel credere che il denaro abbia un futuro sostenibile se e quando i CBDC saranno offerti al grande pubblico.

Per rafforzare questa idea, questo è quanto affermato da Agustin Carstens durante un discorso alla Central Bank of Ireland a marzo 2019:

Come i contanti, un CBDC potrebbe e sarebbe disponibile 24/7, 365 giorni all'anno. A prima vista, per esempio, non ci sono molti cambiamenti per qualcuno, fermandosi al supermercato sulla strada di casa dal lavoro. Lui o lei non avrebbe più la possibilità di pagare in contanti. Tutti gli acquisti sarebbero elettronici.

Ciò che le banche centrali (in linea con le legislature statali) non intendono fare è semplicemente mettere fuori legge i contanti quando saranno disponibili i CBDC. Credo che ciò che vogliono sia che le banconote si riducano a un livello in cui possano argomentare che i costi di manutenzione del mantenimento dell'infrastruttura di cassa superano la quantità di denaro ancora in circolazione e che viene utilizzato per il pagamento.

An Accesso al rapporto di cassa pubblicato nel Regno Unito l'anno scorso ha avvertito che a causa della chiusura delle filiali bancarie e del declino degli sportelli automatici, la rete di cassa britannica era a rischio reale di collasso. Introduci un CBDC nell'equazione e puoi vedere come il denaro sarà presto considerato non redditizio. Coloro che potrebbero scegliere di utilizzare denaro contante su una valuta digitale alla fine non avrebbero altra scelta che trasferire il proprio denaro in un CBDC.

Uno degli obiettivi principali dei pianificatori globali è indirizzare ciò che chiamano "unbanked' o il 'underbanked'. In altre parole, coloro che esistono in gran parte al di fuori del sistema finanziario e commerciano in modo anonimo. Il rapporto annuale della BRI ha dichiarato che 1.7 miliardi di adulti e centinaia di milioni di impresesono legati al denaro come unico mezzo di pagamento'. Questo è un quinto della popolazione mondiale che le banche centrali stanno cercando di portare nel loro mondo - un costrutto unico digitale in cui l'unica alternativa è una vita di miseria.

In sostanza, la fraternità delle banche centrali vorrà essere in grado di individuare l'abolizione del contante sull'avanzamento della tecnologia e le mutevoli abitudini di pagamento del consumatore, togliendo così l'enfasi a se stessi.

Per quanto riguarda il cambiamento del comportamento dei consumatori, la paura non dimostrata perpetuata da tutti i media che il denaro potrebbe trasmettere Covid-19 è riuscito con successo a minare il denaro fino al punto in cui un gran numero di persone ha smesso di usarlo. Le ultime statistiche da Link mostra che nel Regno Unito il volume delle transazioni è sceso del 47% rispetto allo scorso anno.

Nel tempo, le banche centrali saranno in grado di utilizzare a loro vantaggio una riduzione sostenuta della domanda di liquidità. Come ha affermato Yves Mersch della Banca centrale europea a maggio, 'se i nostri clienti, i cittadini europei segnalassero un cambiamento nel comportamento dei pagamenti, vorremmo preservare il loro collegamento diretto con il proprietario finale della nostra valuta mantenendo il loro accesso alle passività della banca centrale'.

Il proprietario è la banca centrale, le passività sono un CBDC.

L'agenda ideologica delle banche centrali di digitalizzare l'intero sistema finanziario mondiale e di mantenere la propria base di potere è guidata dalla Banca dei regolamenti internazionali attraverso il suo Hub dell'innovazione. A meno che le persone non inizino a riconoscere da dove provenga la manipolazione e la crescita della narrativa del CBDC e come vi sia un'agenda mirata per guidare il mondo in una società senza contanti, i pianificatori globali negli anni a venire faranno la loro strada.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Per saperne di più: BIS Innovation Hub: Central Bank Digital Currency Advances […]