Regnano i robot: 88% dei lavoratori cinesi si fida più del boss umano

Youtube
Per favore, condividi questa storia!
La strada per la dittatura scientifica, nota anche come Technocracy, è lastricata di sistemi di intelligenza artificiale che dicono agli umani cosa fare, come farlo e quando farlo. Apparentemente, ai lavoratori cinesi piace così. 

L'autore di Brave New World, Aldous Huxley, ha affermato: "Uno stato totalitario veramente efficiente sarebbe quello in cui l'onnipotente esecutivo dei capi politici e il loro esercito di manager controllano una popolazione di schiavi che non devono essere costretti, perché amano la loro servitù. " ⁃ TN Editor

Le principali preoccupazioni relative all'intelligenza artificiale (AI) e al suo futuro sono le modalità con cui un giorno si dimostrerà la più grande tecnologia di uccisione di tutti i tempio, peggio ancora, i robot autonomi si raggrupperanno e spazzeranno via completamente la razza umana.

Stiamo ancora aspettando prove concrete su come ciò possa accadere, ma nel frattempo in Cina, a studio scoperto che 88 percento dei lavoratori ha più fiducia nei robot rispetto ai loro gestori umani. 

Lo studio, pubblicato martedì dalla società di software statunitense Oracle e dalla società di ricerca Future Workplace, ha intervistato dipendenti, manager e addetti alle risorse umane di 8,370 da luglio ad agosto di quest'anno.

Le sue scoperte hanno rivelato che il livello di fiducia della Cina nei confronti dei robot sul posto di lavoro è ben al di sopra della media globale, con circa due terzi dei lavoratori che ammettono di sentirsi ottimisti per avere un robot collaboratore. 

"Negli ultimi due anni, abbiamo scoperto che i lavoratori sono diventati più ottimisti in quanto hanno adottato una maggiore intelligenza artificiale nei luoghi di lavoro", ha dichiarato Dan Schawbel, direttore della ricerca presso Future Workplace in una nota. “Questo studio dimostra che l'IA sta ridefinendo non solo il rapporto tra lavoratore e manager, ma anche il ruolo di un manager in un ambiente di lavoro guidato dall'IA.

Sulla base dei risultati, i manager rimarranno rilevanti in futuro se si concentrano sull'essere umani e sull'uso delle loro competenze trasversali, lasciando al contempo le competenze tecniche e le attività di routine ai robot.

Pur essendo ottimista sull'introduzione dell'IA nella forza lavoro non è necessariamente infondato, lo studio ha mostrato una tendenza che potrebbe rivelarsi problematica: il 26 percento dei partecipanti si fida dell'intelligenza artificiale per offrire informazioni imparziali.

Il ruolo dell'IA nel perpetrare i pregiudizi

L'intelligenza artificiale è stata creata e formata da sviluppatori umani e l'industria globale degli sviluppatori di software è attualmente composta da soli 27.5 percento donne. Dato che le donne sono gravemente sottorappresentate nel settore tecnologico, è inevitabile che i test di intelligenza artificiale siano a rischio di distorsione di genere.

Abbiamo già visto che succede con Assistenti vocali leader del settore tra cui Siri di Apple e Alexa di Amazon.

A queste assistenti sono stati assegnati nomi e voci femminili per impostazione predefinita e sono stati resi di aiuto, il che perpetua il pregiudizio di genere dannoso che suggerisce che le donne dovrebbero essere lì per assistere piuttosto che essere assistite. 

Tuttavia, abbiamo anche visto Attività di intelligenza artificiale per combattere la discriminazione di genere nei luoghi di lavoro. Textio, un servizio di miglioramento della scrittura basato sull'intelligenza artificiale che analizza le descrizioni dei lavori, aiuta i datori di lavoro e i professionisti delle risorse umane a scrivere annunci di lavoro neutrali rispetto al genere mettendo in evidenza parole e frasi che scoraggerebbero le donne dall'applicare.

Ad esempio, un annuncio di lavoro sarebbe considerato più "maschile" se includesse parole come "ninja", "competitivo" e "dominare". 

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
anne

Questo mi ricorda il film I-Robot: https://en.wikipedia.org/wiki/I,_Robot_(film) Ma in verità, "E Dio ha detto: Facciamo (Padre, Figlio, Spirito Santo) facciamo l'uomo nella nostra immagine, a nostra somiglianza: e che abbiano il dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra e su ogni cosa che striscia sulla terra ". Genesi 1:26. Questo è prima che Adamo ed Eva peccassero. Decisero di essere essi stessi dèi conoscendo il bene e il male attraverso la menzogna di Satana (Genesi 3: 5). Ora Satana è ancora impegnato a dire alle persone che lo saranno... Per saperne di più »

Elle

"" Ninja "," competitivo "e" domina "."

Queste sono parole maschili? Non ne ero completamente a conoscenza. Posso solo immaginare che quegli uomini / donne coinvolti nel tentativo di creare i futuri signori dell'IA non abbiano mai conosciuto una discendente femminile scozzese o irlandese. Si applicano TUTTE le parole.