Virginia è lo stato di 4th per rifiutare i piani di misurazione intelligente

vuoto
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
In un duro colpo alla creazione di Technocracy, quattro stati hanno respinto i piani di Smart Metering in 2018. I contatori intelligenti controllano la distribuzione e il consumo di energia, un requisito fondamentale per la tecnocrazia. Persone e legislatori stanno respingendo la nazione. »TN Editor

Gennaio 17, Virginia regolatori di utilità respinto L'offerta di Dominion Energy di distribuire contatori elettrici "intelligenti" in tutto lo stato.

In tal modo, Virginia si unisce ai regolatori statali Kentucky (Ago 2018), Massachusetts (Maggio 2018) e Nuovo Messico (Aprile 2018) nel rifiutare contatori "intelligenti". In Canada, new Brunswick (Luglio 2018) ha anche respinto i contatori elettrici "intelligenti".

AGGIORNAMENTO 29 Jan 2019: Abbiamo ricevuto la notizia che parti del Kentucky hanno contatori "intelligenti" e KU sembra essere ancora in fase di implementazione anche se il PSC si è pronunciato contro la loro proposta. C'è anche una situazione simile nel New Mexico, dove la sentenza normativa non sembra applicarsi a tutte le utenze. Vorremmo che il tuo aiuto arrivasse al fondo di tali situazioni in cui le decisioni normative sembrano essere solo parzialmente applicabili. Se hai ulteriori informazioni su questi dettagli, ti preghiamo di commentare qui sotto !!

Le ragioni ufficiali delle decisioni dei regolatori dell'energia in tutte queste regioni sono state a) costi esorbitanti; e b) mancanza di beneficio per il cliente. Anche se a mio avviso, è molto probabile che la responsabilità associata ad altri aspetti di questa pericolosa tecnologia abbia giocato anche a fattori motivazionali, come violazioni della privacy, documentato danno biologico da radiazioni e transitori di tensione, incendi domestici(compresi i decessi), e hacking / sicurezzaproblemi.

I piani di Dominion Energy includevano la spesa di un enorme $ 5.07 miliardi solo per contatori "intelligenti" / AMI (infrastruttura di misurazione avanzata). La negazione da parte della State Corporation Commission è "senza pregiudizio", tuttavia, consentendo a Dominion di respingere una proposta rivista in futuro.

UtilityDrive.com identificato questo ultimo rifiuto in Virginia come

"Parte di una tendenza che ha visto la distribuzione piatta di AMI a circa il 50% dei clienti elettrici [negli Stati Uniti]".

In risposta, Marjorie Leach-Parker, presidente di Sierra Virginia's Chapter, ha dichiarato:

La decisione odierna dell'SCC è stata una vittoria per tutti i clienti di Dominion che si sono stancati di guardare le tasche della società ingrassare a loro spese. Ci sarebbe piaciuto sostenere una vera proposta di "modernizzazione della rete" di Dominion, se la società avesse proposto misure per aumentare la penetrazione di energia rinnovabile, ridurre gli sprechi di energia e facilitare l'integrazione dei veicoli elettrici. Invece, la proposta self-service di Dominion è stata accolta con una tempesta di opposizione e l'SCC ha giustamente respinto.

Immagino che poiché le tendenze indicano fortemente che la tecnologia dei contatori "intelligenti" è ampiamente riconosciuta come inutile se non dannosa, il numero "50% schierato" diminuirà quando i contatori AMI "intelligenti" inizieranno a essere sostituiti con una tecnologia elettromeccanica sicura e comprovata che non spreca denaro, dura 6-8 volte più a lungo, è molto più accurato, non sorveglia i clienti dei servizi pubblici e non provoca danni fisici o materiali.

Tuttavia, se la tendenza al rifiuto della proposta di contatori "intelligenti" (da parte dei PUC) porti alla diffusa sostituzione dei contatori "intelligenti" (con tecnologia sicura) dipende interamente dalle azioni dei clienti delle utility.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
MM59

Le persone non capiscono la regolamentazione delle utility. Ciò che è stato respinto non erano i contatori intelligenti, di per sé. Le Commissioni di pubblica utilità regolano i prezzi delle utenze. Le utility hanno presentato una petizione per un aumento delle tariffe per addebitare ai loro clienti un progetto da mettere in contatori intelligenti. La Commissione ha riesaminato tali progetti e ha respinto l'aumento dei prezzi. Gli ordini emessi non impediscono alle aziende di installare contatori intelligenti per conto proprio (il che è insolito, ma può essere fatto). Inoltre, in passato le utility potrebbero aver eseguito programmi pilota, motivo per cui alcuni clienti potrebbero avere contatori intelligenti e altri lo fanno... Leggi di più "