Perdita: come Facebook determina lo stato di "Hate Agent"

vuotoAnthony Quintano / Flickr
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Il motivo per cui la censura della Big Tech sembra così sconnessa è perché lo è. Facebook raccoglie dati su di te da fonti online e offline, determina tutte le tue associazioni, quali post condividi, chi intervisti, chi ti piace e poi ti schiaffeggia con un punteggio di odio. Una volta etichettato come "Agente di odio", la designazione ti inserirà nella lista nera per gli anni a venire. Una volta condivisa con altre società Big Tech, la tua lista nera diventerà universale. ⁃ Editor TN

Facebook monitora il comportamento offline dei suoi utenti per determinare se debbano essere classificati come "Agente di odio", secondo un documento fornito esclusivamente a Breitbart News da una fonte all'interno del colosso dei social media.

Il documento, intitolato "Hate Agent Policy Review", delinea una serie di "segnali" che Facebook utilizza per determinare se qualcuno dovrebbe essere classificato come un "agente di odio" e bandito dalla piattaforma.

Tali segnali comprendono un'ampia gamma di comportamenti su piattaforma e fuori piattaforma. Se lodi la persona sbagliata, le intervisti o ti presenti agli eventi accanto a loro, Facebook potrebbe classificarti come un "agente di odio".

Facebook può anche classificarti come agente di odio se ti identifichi o sosteni per una "Ideologia odiosa designata", se ti associ a una "Entità di odio designata" (uno degli esempi citati da Facebook come "entità di odio" include Il critico islamico Tommy Robinson), o se hai "tatuaggi di simboli di odio o slogan di odio". (Il documento non ne cita esempi, ma i gruppi di difesa dei media e dell'antirazzismo etichettano sempre più oggetti innocui come "simboli di odio", tra cui a rana di cartone animato e il "OK"Segno della mano.)

Facebook ti classificherà anche come agente di odio per possesso di "armamentario di odio", sebbene il documento non fornisca esempi di ciò che rientra in questa categoria.

Il documento afferma anche che Facebook ti classificherà come un agente dell'odio per "dichiarazioni rese in privato ma successivamente rese pubbliche". Naturalmente, Facebook detiene una grande quantità di informazioni su ciò che dici in pubblico e in privato - e come abbiamo visto con il Daily Beast storia doxing, lo farà la piattaforma pubblicizzare informazioni private sui loro utenti per assistere i media in hitjobs su normali cittadini americani.

Breitbart News ha già coperto alcune delle persone che Facebook ha inserito nella sua lista di potenziali "agenti dell'odio". Alla fine Paul Joseph Watson è stato classificato come "odioso" e bandito dalla piattaforma, in parte, secondo il documento, perché ha elogiato Tommy Robinson e lo ha intervistato sul suo canale YouTube. Esperto conservatore di stelle Candace Owens e autore conservatore ed esperto di terrorismo Brigitte Gabriel erano anche nell'elenco, così come erano Politici britannici Carl Benjamin e Anne Marie Waters.

L'aggiunta di Benjamin rivela che Facebook potrebbe classificarti come un agente dell'odio semplicemente per aver parlato in modo neutrale di individui e organizzazioni che il social network considera odiosi. Nel documento, Facebook etichetta Benjamin con un segnale di "agente di odio" per "rappresentazione neutrale di John Kinsman, membro di Proud Boys" su 21 di ottobre dell'anno scorso.

Facebook accusa anche Benjamin, un liberale classico e critico della politica dell'identità, come "rappresentante l'ideologia di un etnostato" per un settimana in cui chiama un vero sostenitore di un etnostato.

Oltre ai segnali più non ortodossi che Facebook utilizza per determinare se i suoi utenti sono "agenti di odio", c'è anche, prevedibilmente, "discorsi di odio". Facebook divide i discorsi di odio in tre livelli dipende dalla gravità e considera gli attacchi allo "stato di immigrazione" di una persona come discorsi di odio.

Ecco come "discorsi di odio" - sia dentro che fuori Facebook - saranno classificati dalla piattaforma, secondo il documento:

L'individuo ha fatto dichiarazioni pubbliche o dichiarazioni rese private e successivamente rese pubbliche, usando discorsi di odio o insulti di livello 1, 2 o 3:

Istanze 3 in un'istruzione o in un aspetto = segnale
Istanze 5 in più dichiarazioni o apparenze nell'arco di un mese = segnale

Se lo hai fatto negli ultimi due anni, Facebook lo considererà un segnale di odio.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti