Gli scienziati dell’IPCC chiedono poteri dittatoriali sulle politiche relative al cambiamento climatico

Charlie Ridel/AP
Per favore, condividi questa storia!

Che un singolo gruppo di scienziati tecnocrati illusi debba dichiararsi l’unico garante della propria pazza “scienza” è palesemente folle. Se non verranno fermati sommariamente, ciò darà loro il potere dittatoriale di attuare ogni aspetto dell’Agenda 21, dell’Agenda 2030, della Valutazione della Biodiversità Globale, ecc.; in altre parole, sarà una dittatura scientifica totale.

I servizi Premium Technocracy News & Trends sono riservati solo ai membri dell'accesso Premium. Controlla!

Accedi Iscriviti Ora

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti