La Cina raccoglie il DNA a livello globale da donne incinte e feti

Xi Jinping, filamento di DNA, immagini tramite SCMP e Scientific American
Ottenere il tuo Audio della Trinità giocatore pronto...
Per favore, condividi questa storia!

I comunisti non avrebbero idea di cosa fare con il DNA, ma i tecnocrati sì. I tecnocrati in Cina stanno raccogliendo il DNA da ogni gruppo etnico conosciuto in ogni località e razza del mondo: neri, bianchi, ispanici, asiatici, europei, africani, australiani, fino agli aborigeni dell’entroterra. Perché? Sviluppare armi biologiche selettive per colpire determinati gruppi.

Questo contenuto premium è riservato solo ai membri premium: dai un'occhiata!
Iscriviti Ora
Hai già un profilo? Accedi qui

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti