La Cina raccoglie il DNA americano con i test COVID

Per favore, condividi questa storia!
La Cina sta raccogliendo segretamente i dati dei test COVID dagli americani che, ironia della sorte, sono stati costretti a essere testati da entità cittadine, statali e federali. C'è solo una possibile ragione per questo: la guerra biologica. Questa è una delle più grandi minacce alla sicurezza nazionale mai affrontate dall'America perché non abbiamo alcuna difesa contro di essa. Questo fa sembrare le minacce nucleari del passato un campo di pedane. Editor TN

Se hai fatto un test COVID-19, c'è una buona possibilità che i membri del Partito Comunista Cinese (PCC) e dell'Esercito di Liberazione Popolare (PLA) abbiano il tuo DNA.

Se è così, probabilmente ne sanno di più sulla tua salute e vulnerabilità del DNA di te. Le implicazioni di ciò sono inquietanti, per non dire altro.

La società incaricata di condurre i test COVID-19 è Fulgent Genetics, un'azienda nazionale di sequenziamento del DNA e test delle malattie. Secondo l'azienda sito web, la sua missione dichiarata è "sviluppare test genetici flessibili e convenienti che migliorino la vita quotidiana di coloro che ci circondano".

A quanto pare, dobbiamo credere che Fulgent Genetics sia qui per migliorare tutte le nostre vite.

Legami profondi a Cina

Il 29 novembre, l'ufficio dello sceriffo della contea di Los Angeles ha inviato una lettera al consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles. Quella lettera affermava che il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles non avrebbe partecipato ai test COVID-19 con Fulgent Genetics.

La lettera spiegava che la direzione per le armi di distruzione di massa del Federal Bureau of Investigations (FBI) aveva avvertito l'ufficio dello sceriffo Alex Villanueva del rischio che i campioni di DNA, dai test COVID-19 che Fulgent Genetics doveva fornire, sarebbero "probabilmente condivisi con la Repubblica di Cina”.

Villanueva ha anche detto a a conferenza stampa che "Fulgent aveva forti legami con BGI, WuXP e Huawei Technology, tutte collegate all'Accademia cinese delle scienze mediche, al Consiglio di stato della Repubblica popolare cinese e sotto il controllo della Repubblica popolare cinese".

Domande in abbondanza

Mi vengono in mente diverse domande. Chi o cosa è la società Fulgent Genetics?

Perché un'azienda americana dovrebbe voler fornire campioni di DNA americano?

Perché mai la Cina dovrebbe volere campioni di DNA dagli americani?

Per quale scopo?

Quanti campioni di DNA americano hanno già?

E, soprattutto, cosa ha a che fare il nostro DNA con la preoccupazione dell'FBI per le armi di distruzione di massa (WMD) dalla Cina?

Le risposte a queste e ad altre domande sugli scenari distopici del caso peggiore sono discusse di seguito. Ma prima, un po' di informazioni su Fulgent Genetics.

Chi è la genetica Fulgent?

L'azienda è stata fondata nel 2011 da Ming Hsieh, presidente del consiglio di amministrazione, presidente e amministratore delegato, e James Xie, direttore operativo. Hsieh lavora come amministratore presso la Fudan University in Cina dal 2011. Xie ha conseguito la laurea in ingegneria presso l'Università di Chongqing in Cina nel 1987. Forse non sorprende che entrambi gli uomini abbiano legami profondi in Cina.

E a quanto pare, Fulgent ha condiviso il DNA degli americani da costa a costa con la Cina. Come notato nella dichiarazione di Villanueva, non è l'unico Proxy PLA società impegnata nella raccolta del materiale genetico degli americani. Ce ne sono anche altri, e milioni e milioni di DNA di persone dall'America e da molti altri posti nel mondo sono stati inviati in Cina.

È qui che le cose si fanno molto oscure nel dipartimento delle armi di distruzione di massa. La Cina vuole creare un guerra biologica Armi di distruzione di massa che prendono di mira il tuo DNA.

È arrivata una nuova, oscura era della guerra biologica

La guerra biologica non è una novità; è stato usato attraverso la storia. Nel IV secolo a.C., gli arcieri sciti infettarono le loro frecce immergendole in corpi decomposti. Nel 4° secolo, i tartari catapultarono cadaveri infetti dalla peste nelle file dei loro nemici durante l'assedio di Kaffa. E nella seconda guerra mondiale, l'esercito imperiale giapponese bombardò le città cinesi con pulci cariche di peste.

Ma queste forme di guerra biologica "vecchia scuola" sono un gioco da ragazzi rispetto alla più recente tecnologia di armi biologiche basata sul DNA che sfrutta l'intelligenza artificiale (AI) e la genomica. Stiamo entrando in una nuova era molto rischiosa.

Guerra biologica e manipolazione del DNA

Proprio come l'intelligenza artificiale e la genomica consentono la manipolazione del DNA per aiutare il corpo umano a combattere tutti i tipi di malattie, questa stessa tecnologia può essere utilizzata anche per creare agenti patogeni unici che hanno un impatto solo su persone specifiche. Le armi specifiche del DNA possono prendere di mira una razza, un genere o persino una famiglia o un individuo con una specifica struttura del DNA.

Questa non è solo una possibilità, è un probabilità, se non già un la realtà. Inoltre, almeno in teoria, non c'è alcun contraccolpo alle armi biologiche specifiche del DNA perché danneggiano solo le persone con caratteristiche specifiche del DNA. L'accesso della Cina al DNA degli americani è senza dubbio un problema di sicurezza nazionale.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Lorena

Fulgent Genetics afferma molto chiaramente sul proprio sito Web che "possono archiviare, elaborare e trasmettere informazioni personali in località in tutto il mondo, comprese località al di fuori del paese o della giurisdizione in cui ci si trova". Il sito Web afferma inoltre "Se non desideri che le tue informazioni vengano trasferite, elaborate o mantenute al di fuori del paese o della giurisdizione in cui ti trovi, non dovresti utilizzare i nostri Servizi. Il consiglio dei supervisori di Ventura nel gennaio 2021 ha votato all'unanimità per dare a Fulgent Genetics Corporation 60 milioni di dollari per i loro servizi. O i funzionari del governo sono ciechi, non sanno leggere o cercano di proposito di ferire la propria gente. Persone... Per saperne di più »

[…] La Cina raccoglie il DNA americano con i test COVID […]

Luis Rodrigues Coelho

Non è la Cina che sta raccogliendo il DNA delle persone in tutto il mondo, non solo l'America, sono gli utili idioti che lavorano per l'élite comandata dai banchieri ebrei [coloro che controllano davvero il mondo] Operazione Covid-19 e il sistema di credito sociale avviato in La Cina perché la Cina è una dittatura, non perché è la Cina a dettare le mosse; Il governo cinese, proprio come gli altri governi, è totalmente controllato o direttamente dai banchieri ebrei, o attraverso la loro arma invisibile: la massoneria. Promuovere queste "guerre cinesi" significa perpetuare le illusioni della "guerra fredda", "ovest contro est" e "capitalismo contro comunismo".... Per saperne di più »

Jukebox Jimmy

Ciao,
Ho letto da qualche parte che la famiglia Rothschild ha un lignaggio cinese o favorisce la Cina perché i cinesi sono sottomessi.
Presumibilmente quando lo spopolamento di Georgia Gulidstones a 500 milioni di persone accadrà, molti cinesi faranno parte dei 500 milioni di persone usate come schiavi.

Erik Nielsen

È più semplice e non ha nulla a che fare con la Cina in particolare. È un'industria del genoma per centinaia di miliardi di dollari.
Loro (Grandi Corporazioni) fanno pagare le nazioni per la raccolta dei campioni e per far sì che il gregge di pecore li firmi legalmente. Tutto gratuito per le Corporazioni.
Penserei che la Cina lo faccia come difesa contro gli Stati Uniti che lo fanno.