Censimento ufficiale: la popolazione in Giappone diminuisce per la prima volta dagli 1920

Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: l'Occidente sta affrontando un disastro demografico e il Giappone sta guidando verso il basso. Il libro del 1968 del dottor Paul Ehrlich, Bomba della popolazione, Ã¨ stato a lungo screditato, ma nessuna delle sue previsioni si è avverata. La tecnocrazia si basa su una popolazione stabile ma a livelli molto al di sotto del conteggio attuale.

La popolazione giapponese è diminuita di quasi un milione, secondo le nuove statistiche - il primo calo da quando sono iniziati i registri ufficiali del censimento negli 1920.

Il paese ha perso le persone 947,345 - più della popolazione di San Francisco - tra 2010 e 2015.

Il calo da 0.7% a 127.1 milioni è stato previsto annualmente dal governo, ma le nuove statistiche confermano la tendenza.

È un'indicazione che quando la nazione invecchia e le persone hanno un minor numero di bambini in età avanzata, si profila una crisi demografica.

Secondo le Nazioni Unite, è probabile che la popolazione giapponese si riduca a 83 milioni di 2100, con 35% più vecchio di 65.

Gli economisti temono che il declino della popolazione comporti problemi per l'economia più indebitata del mondo.

Il governo del primo ministro Shinzo Abe ha cercato di affrontare la crisi imminente installando il legislatore Katsunobu Kato come "ministro per 100 milioni di persone attive".

Kato ha il compito di stabilizzare il tasso di natalità del Giappone a 1.8, da 1.41 a 2012.

Gli esperti, tuttavia, considerano gli sforzi inutili. "Ciò di cui stanno parlando e ciò che cercheranno di convincere il ministro Kato a fare non è fattibile", ha detto al Guardian Michael Cucek, professore a contratto presso la facoltà di scienze sociali dell'Università di Waseda.

"Hanno un obiettivo di nascite 1.8 per donna, ma per mantenere una popolazione di 100 milioni richiederebbero nascite 2.1 per donna", ha aggiunto.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
alowl

Sei sicuro? Penso che gli anni '1940 (1945 in particolare) sarebbero un declino.

Ray Songtree

Ci sono troppe persone nel mondo, e questo era vero 40 anni fa, quando la popolazione era la metà, e la prova è che altre specie, la pesca, l'acqua pulita, il suolo sono stati danneggiati o persi in modo irreparabile. Il Giappone dovrebbe essere elogiato per aver ridotto la sua popolazione senza i programmi di spopolamento attualmente in vigore, come vaccini, wifi, glifosato e altri programmi che dovrebbero ridurre l'aspettativa di vita, l'autismo, l'alzheimer, i tumori. Questo articolo non ci dice perché meno giapponesi stanno avendo figli. Sono depressi dalla vuota vita artificiale della città e privi di vitalità? Un articolo dell'Huffington Post del 2012 afferma: "Il sondaggio,... Per saperne di più »

Pyra

Se ci sono "troppe persone nel mondo", allora sii il cambiamento che desideri vedere e ucciderti. Strano come le persone di mentalità eugenetica non sembrano mai considerarsi parte di quelle "troppe persone".