I dati sono il nuovo olio, chi lo possiede?

Wikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!

La tecnocrazia si basa sui dati. In effetti, non esistono dati "sufficienti". Perché? Perché chi controlla i dati controlla tutto e tutti.  Editor TN

Deutsche Bahn, l'operatore ferroviario tedesco, è orgoglioso della puntualità dei suoi treni. Eppure non ha un modo semplice per verificare se gli orologi nelle sue stazioni mostrano l'ora giusta.

O almeno non fino a Relayr è arrivato. La start-up con sede a Berlino ha consigliato alla Deutsche Bahn di installare sensori - un po 'come un fitness tracker indossabile - che trasmettono dati dagli orologi e mostrano quando devono essere riparati.

"È un Fitbit per materiale non organico", afferma Jackson Bond, co-fondatore di Relayr.

Deutsche Bahn non è l'unico cliente soddisfatto di Relayr. Schindler, il produttore di ascensori, utilizza la tecnologia Relayr per trasferire dati sulla salute dei suoi ascensori e consentire così una "manutenzione predittiva".

Lo Internet delle coseo IoT, è un argomento di scelta rapida nella scena tecnologica in questo momento. Centinaia di aziende stanno cercando di capire come sfruttare i dati forniti da automobili, motori di aeroplani ed elettrodomestici.

"L'IoT è un'opportunità per la Germania di utilizzare la sua base ingegneristica e industriale e trovare applicazioni digitali per questo", afferma Florian Heinemann, socio fondatore del Progetto A Ventures, che investe in aziende in fase iniziale.

Relayr spera che il suo successo iniziale con l'IoT continui: "I dati sono il nuovo petrolio - e la domanda è: chi sarà il proprietario?", Afferma Bond. Fondata in 2013, Relayr vanta alcuni importanti sostenitori, tra cui Kleiner Perkins, la società di venture capital della Silicon Valley.

Il successo dell'azienda è emblematico dello spirito di Berlino, una città che è diventata la capitale della Germania e uno dei principali poli tecnologici d'Europa. L'anno scorso, le società tecnologiche della città hanno ricevuto € 2.15bn di finanziamenti in capitale di rischio, rispetto a € 1.77bn attratti dalle società tecnologiche di Londra, afferma la società di servizi professionali EY. Nel complesso, gli investitori hanno investito 3.1bn in start-up tedesche in 2015, quasi il doppio del totale di 2014, aggiunge EY.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti