Klaus Schwab dichiara che la Cina è un "modello di ruolo"

Per favore, condividi questa storia!
Klaus, un primo tecnocrate, ama la Cina, un'intera nazione di primi tecnocrati. Certo che si amano. "Dio li fa e poi li accoppia." La maggior parte della Silicon Valley ama la Cina. La maggior parte degli industriali globali ama la Cina. Quando hai il potere di modellare l'argilla come preferisci, il mondo è lo studio del tuo vasaio. ⁃ Editore TN

C'era una volta, i sovietici avevano una rete strettamente controllata di internazionalisti nota come COMINTERN per promuovere il loro modello comunista in Europa e oltre.

Allo stato attuale, i cinesi rossi hanno fatto di meglio: hanno Klaus Schwab.

Secondo Fox News:

Il fondatore e presidente del World Economic Forum Klaus Schwab si è recentemente seduto per un'intervista con uno stato cinese media outlet e ha proclamato che la Cina era un "modello" per altre nazioni.

Schwab, 84 anni, ha fatto questi commenti durante un'intervista con Tian Wei di CGTN a margine del vertice dei CEO dell'APEC della scorsa settimana a Bangkok, in Tailandia.

Schwab ha detto di rispettare gli “straordinari” risultati conseguiti dalla Cina nel modernizzare la sua economia negli ultimi 40 anni.

"Penso che sia un modello per molti paesi", ha detto Schwab, prima di qualificarsi che pensa che ogni paese dovrebbe prendere le proprie decisioni su quale sistema vuole adattare.

“Penso che dovremmo stare molto attenti nell'imporre sistemi. Ma il Modello cinese è certamente un modello molto attraente per un certo numero di paesi", ha affermato Schwab.

Un modello di comportamento? Un paese di libertà zero, bassa mobilità sociale, punteggi di credito sociale e costante sorveglianza del governo? Chi diavolo, anche tra la folla dei wokester rivoluzionari, chiede apertamente un modello cinese per i propri paesi?

La Cina infatti è una gigantesca prigione, con tanto di lavoro forzato, fabbriche che sfruttano la manodopera, salari bassi, lockdown continui e attuali laogai, o Gulag. Sfida il governo in qualsiasi modo e verrai impacchettato per anni e anni in pochissimo tempo. Nel caso degli uiguri, basta avere la nazionalità sbagliata per tale punizione.

Lungi dall'essere un modello attraente, la Cina è un paese da cui fuggono le persone. Nel 2019, secondo le stesse statistiche cinesi, 11 milioni se ne sono andati e si è trasferito in altri paesi solo per allontanarsene, con circa un terzo arrivato negli Stati Uniti, la Cina ha il terzo più alto tasso di emigrazione globale dopo l'India e il Messico, e sappiamo tutti cosa c'è vicino al Messico sul lato nord è ciò che li sta portando. È in gran parte lo stesso con la Cina.

Schwab, che è un operatore astuto, sapeva che il suo amore per la Cina sarebbe andato bene con i giornalisti-propagandisti statali cinesi, ma non sarebbe suonato troppo bene a chiunque avesse ascoltato la dichiarazione, quindi l'ha qualificata con affermazioni che ogni nazione dovrebbe ottenere scegliere la sua strada di governo. Ciò suona vuoto, dato che il sistema che sta sostenendo per l'Occidente richiede esplicitamente che un'élite di partito faccia tutte le scelte per le persone su cui governa con il pugno di ferro. Per quanto riguarda la Cina stessa, beh, i cinesi hanno potuto scegliere l'orribile sistema in cui vivono? No, nel 1948 Mao Zedong, aiutato, a sorpresa, dal COMINTERN, si fece strada al potere e impose con la forza il brutale regime alla Cina, dove da allora è al potere.

Sembra che il vecchio COMINTERN abbia sempre l'ultima risata. Perché chi avrebbe mai immaginato che entro il 2023, il capo del World Economic Forum, figlio di un uomo con almeno qualche legame con il nazismo, avrebbe venduto il modello cinese come Mr. Respectability, usando il prestigio della sua organizzazione internazionale come credibilità per influenza Big Corporate e vari attivisti e ONG che hanno completamente ceduto alle opinioni della sinistra.

Questa organizzazione dovrebbe essere liquidata come lo scemo di una lurida dittatura ma in qualche modo, con tutte quelle belle montagne e buon cibo e buoni aeroporti di jet privati ​​là fuori in Svizzera, dove si tengono la maggior parte degli esclusivi e costosi incontri pieni di miliardari del WEF in tutto quel profumo di denaro, non lo è.

L'organizzazione di Schwab si è infiltrata nell'industria, a volte con effettivi interessi monetari, ha influenzato molti altri ad adattare il "capitalismo degli stakeholder" che è il progetto preferito di Schwab, e ha influenzato altri ad adattarsi a qualcosa chiamato "reset" globale. Naturalmente, sono tutti d'accordo con il controllo del governo portato dalla "minaccia" del riscaldamento globale, che è completamente fasulla. Qualche domanda sul motivo per cui le aziende si sono svegliate così tanto? Sembra che sia tutta una questione di quei banchetti fantasiosi e talkfest là fuori a Davos, in Svizzera. In questo momento, Schwab sta costringendo il governo svizzero a ottenere sistemazioni più eleganti, senza pagare tasse, con la minaccia di portare il suo spettacolo a Singapore se non lo fanno. (Vedi il 'Critica' della sua pagina Wikipedia in fondo). Suona come un ragazzo che intende solo parlare e cercare di persuadere sulle virtù della Cina?

Per quanto riguarda i legami nazisti di Schwab, probabilmente non sono così forti come affermano alcuni su Internet, ma sono abbastanza cattivi: in base a cosa Dice Wikipedia, Il padre svizzero di Schwab gestiva un'azienda nella Germania nazista che utilizzava schiavi e lavoro forzato, il che indica abbastanza bene da che parte stava. Anche se una società del genere non l'avesse fatto, i nazisti difficilmente lo avrebbero avuto a capo di qualsiasi azienda se non si fossero fidati completamente di lui poiché il fascismo è tutto incentrato sul governo statale delle corporazioni. Sulla sua pagina Wikipedia si dice che la madre di Schwab sia stata sorvegliata e interrogata dalla Gestapo a causa del suo accento svizzero. Il fatto che i nazisti non abbiano fatto questo al padre, che gestiva un'azienda governata dai nazisti, ci dice che la Gestapo non lo considerava un problema.

Sembra che i vecchi valori nazisti del corporativismo e del "ripristino" possano essersi trasferiti su Klaus, che ha 83 anni, se si può fare un'argomentazione del genere. Le persone non possono controllare chi fossero i loro genitori, ma se il vecchio papà fosse davvero amico dei nazisti, forse sarebbe imperativo non adottare nessuna di quelle idee particolari, figuriamoci difenderle.

Ma abbastanza sicuro, Schwab sta ora sostenendo il controllo aziendale e statale di tutte le nazioni libere dell'Occidente, che fanno poca distinzione da ciò che i nazisti ei suoi alleati comunisti (leggi: COMINTERN) hanno cercato per decenni per l'Occidente. L'impulso di uccidere la libertà è grande in questo gruppo.

Ora non stanno nemmeno cercando di nasconderlo: stanno apertamente lodando il modello della Cina comunista e sostenendo la sua imposizione, qualificata dalla scelta (come se con elezioni truccate, la scelta fosse rilevante) come se non ci fosse nulla di sbagliato in questo. La maschera su queste persone, infatti, è tolta.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

10 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
prof Dickens

Schwab busto di Lenin nel suo ufficio 3 secondi, da 1:17 a 1:30 e 2 min.
https://www.youtube.com/watch?v=EeXjEQW03uY

Tutto chiarito in Introduzione al fascismo-marxismo qui https://blaisevanne.substack.com/p/introducing-fasco-marxism

Dalia Leton

Ebbene, secondo Patrick, queste persone non sono comunisti, sono tutti “tecnocrati”. Vuole che discutiamo di semantica, invece di identificare i colpevoli, punto.

So che Patrick interverrà, almeno nella sua mente, con qualche giustificazione. Ma è semplice come questo: "qual è la differenza quali sono le tue nemesi per designazione, sono ancora il tuo nemico?" Rende più fattibile “battere questo 'rap'” se li identifichiamo come tecnocrati? No, ma se questo ti aiuta a dormire, bene sono tecnocrati, ora passa a qualcos'altro, per esempio, mettiti al passo.

Elle

I miei sentimenti, ESATTAMENTE.

Perché le interessa comunque quale etichetta o semantica vengono utilizzate? Qualunque sia l'etichetta dell'attuale tirannia totalitaria, è roba malvagia. Nessuno è in disaccordo su questo punto, tranne gli stupidi.

Affrontalo, Dalia. Non hai detto niente ma hai ridicolizzato tutti. Come mai? Fallimento spirituale. Ora, sdraiati su di me.

Ultima modifica 2 mesi fa di Elle
Charlie Harper

Schwab dovrebbe fare un favore al mondo e legarsi un blocco di cemento intorno al collo e tuffarsi nell'oceano.

Dalia Leton

E se lo facesse? Pensi che queste persone abbiano UN SOLO sostituto?

Dalia Leton

Tutti amano la Cina e la Cina ama la Russia... e viceversa, ma tutto ciò che sentiamo dire è che Vlad non è uno stronzo globalista. Solo KGB/GRU.

[…] Klaus Schwab dichiara che la Cina è un 'modello di comportamento' […]

[…] Klaus Schwab dichiara che la Cina è un 'modello di comportamento' […]

[…] Leggi di più […]