Klaus Schwab: "Abbiamo i mezzi per imporre lo stato del mondo"

SPETTRO anello del male
Per favore, condividi questa storia!
Nell'omonimo film di James Bond, SPECTRE stava per "Dirigente speciale per il controspionaggio, il terrorismo, la vendetta e l'estorsione". Schwab rispecchia la mente criminale e il protagonista, Ernst Stavro Blofeld, quando afferma: “Chiariamoci chiaramente che il futuro non sta solo accadendo. Il futuro è costruito da noi, una potente comunità qui in questa stanza. Abbiamo i mezzi per imporre lo stato del mondo”.⁃ Editor TN

World Economic Forum (WEF), Davos, 24 maggio 2022: Klaus Schwab dichiara in una stanza piena di dirigenti politici e aziendali e studiosi del WEF:

“Chiariamoci chiaramente che il futuro non sta accadendo, il futuro è costruito da noi, una potente comunità qui in questa stanza. Abbiamo i mezzi per imporre lo stato del mondo”.

Questa affermazione si rivolgeva chiaramente ai fedeli globalisti, mentre inviava un chiaro avvertimento ai non globalisti, indipendentemente dalla devozione globalista che avevano dimostrato in passato.

Alcuni potrebbero essere "divagati" identificandosi alla fine con la loro sovranità nazionale, piuttosto che con una dittatura globale. Il recente assassinio di Shinzo Abe potrebbe essere stato un esempio calzante. – E un avvertimento per gli altri? Vedere questo.

È del Brasile Presidente Jair Bolsonaro nel mirino dei globalisti?

L'annuncio del WEF, "Abbiamo i mezzi per imporre lo stato del mondo”, è stato realizzato durante una delle sessioni “a porte chiuse”, di cui questa volta non erano molte. Dei Grandi Leader, quelli che dovrebbero difendere l'agenda globalista, molti erano assenti. Il presidente Putin, sostanzialmente per “disinvito”, il presidente Xi Jinping, a causa del lockdown cinese per il covid, e Joe Biden, beh, chi lo sa? Forse perché era troppo impegnato a prendersi cura di Taiwan.

Questa conferenza del WEF del maggio 2022, era chiaro fin dall'inizio, non era il solito WEF globalista, in cui i globalisti discutono in semi-segreto dei loro prossimi passi per riunire il mondo sotto lo stesso tetto, LORO tetto, il tetto globalista.

C'era Henry Kissinger, suggerendo che dell'Ucraina Volodymyr Zelenskyj dovrebbe fare concessioni per raggiungere la pace. Una raccomandazione simile è stata avanzata dalla NATO Jens Stoltenberg.

Altri si stanno gradualmente distaccando dal sostegno unilaterale e indiscusso dell'Ucraina, di consegnare armi sofisticate a un paese che non ha il personale militare addestrato per usarle, e dove è diventato ampiamente chiaro che gran parte delle armi fornite dall'Occidente è finire al mercato nero.

Negli ultimi due anni, è cresciuta troppa opposizione alla globalizzazione nei paesi e nei governi che facevano parte dell'agenda globalista. Forse grazie al covid. Il Covid Lockstep, che ha messo tutti i 193 paesi membri delle Nazioni Unite (194 membri dell'OMS) sullo stesso treno tirannico e tutto distruttivo, potrebbe aver aiutato i governi che ancora si preoccupano della loro gente, in particolare quelli del Sud del mondo, a svegliarsi.

Vedono la povertà invadente come una conseguenza dei mandati covid in tutto il mondo e prevedono l'imminente riduzione in schiavitù del debito da parte del FMI e della Banca mondiale per nutrire la loro gente e mantenere viva la loro economia. Anche con i prestiti delle istituzioni di Bretton Woods, la ripresa dalla crisi economica del covid è una sfida per la maggior parte del Sud del mondo.

Da qui, il loro rifiuto sempre crescente dell'Agenda Globalista; da qui la sempre più terribile repressione del WEF nei confronti dei non conformi. Diversi leader africani, che si sono rifiutati di assecondare i mandati covid, sono morti in circostanze discutibili. Anche, Presidente Jovenel Moïse di Haiti è stato assassinato nel luglio 2021. Ha rifiutato il mandato di vaccinazione per il suo paese.

Allo stesso tempo, con misure oppressive per i non conformi, il presidente degli Stati Uniti Biden ha avviato nel dicembre 2021 i passi più clamorosi verso l'abolizione della democrazia e della sovranità delle nazioni. Ha incaricato l'OMS di approvare un cosiddetto "Trattato pandemico" che avrebbe conferito all'OMS il potere decisionale universale sulla salute, prevalendo sulle normative sanitarie e sulla sovranità sanitaria delle singole nazioni. Verso la metà di maggio 2022, un primo voto dell'Assemblea mondiale della sanità ha respinto il trattato tirannico. Da allora, sono in corso discussioni e coercizioni dei paesi membri affinché approvino il "Trattato pandemico".

Il presidente Bolsonaro è stato lento nell'adottare l'agenda vaxx nel 2021. Di conseguenza, il Brasile apparentemente ha subito improvvisamente un'ondata di morti per covid molto più alta di qualsiasi altro paese dell'America Latina. Almeno questo è ciò che i media hanno chiarito in modo ridondante, affinché tutti capiscano che la disobbedienza può avere un prezzo elevato.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Dianthus
dickens fangoso

Eff tu Schwab. Hitler disse la stessa cosa. Lo stesso Hitler per cui lavorava tuo padre

Cristiano Conradt

Ho ascoltato diverse volte e mi sembra che Schwab in realtà stia dicendo "migliorare", come "migliorare il mondo". Non che cambi affatto il suo intento, dal momento che la visione di Schwab di "migliorare" il mondo è quella di imporre la sua prospettiva a livello globale con qualsiasi mezzo a sua disposizione.

trackback

[…] Klaus Schwab: "Abbiamo i mezzi per imporre lo stato del mondo" […]

Brandon F

È necessario correggere questo per migliorare non imporre. Le persone pubblicheranno questo dappertutto e questo darà un occhio nero alla comunità espositiva e le persone non ascolteranno quello che stiamo dicendo. Klaus è l'uomo più malvagio del pianeta, ma abbattiamolo come si deve. Questo impedisce solo quello.

Brandon F

Anche l'articolo da cui è tratto dice "migliorare" non "imporre".