Spycraft fa una brutta svolta con la tecnologia del riconoscimento facciale

Immagine: Vision-Box
Per favore, condividi questa storia!
Grazie al riconoscimento facciale nei principali punti di viaggio in tutto il mondo, le spie, anche note come "spettri", possono ora utilizzare una sola identità in un determinato paese. Una volta scansionati con un'identità, vengono identificati immediatamente se vengono visualizzati con un'altra identità. ⁃ TN Editor

Le spie statunitensi non vengono più seguite dai governi stranieri in circa 30 paesi diversi perché i progressi nel riconoscimento facciale, nella biometria e nell'intelligenza artificiale hanno reso quasi impossibile per gli agenti nascondersi.

Mentre una volta i governi avrebbero seguito fisicamente gli ufficiali della CIA, il riconoscimento facciale negli aeroporti e la sorveglianza CCTV generale in quei paesi rende molto più facile rintracciare le persone.

Arriva quando le agenzie di intelligence statunitensi affrontano una crescente crisi nella raccolta di informazioni, poiché gli sviluppi tecnologici stanno rendendo sempre più difficile proteggere gli agenti e mascherare le loro impronte digitali.

In un tentativo di affrontare la crisi, la CIA ha creato un programma multimilionario chiamato Stazione del futuro, hanno rivelato funzionari dell'intelligence Yahoo News.

Il programma, creato nell'ultimo decennio, è stato esaurito da una struttura diplomatica in America Latina e ha coinvolto un team di spie che cercavano di costruire strumenti e tecniche di prova che potrebbero aiutare l'industria a combattere l'era digitale.

Funzionari dell'intelligence hanno detto all'agenzia che il programma alla fine si è estinto - solo negli ultimi anni - a causa della resistenza burocratica e dell'incuria finanziaria.

Station of the Future era solo uno dei numerosi programmi guidati dall'FBI e dalla CIA creati per cercare di affrontare la minaccia digitale alle spie.

Duyane Norman, che è un ex funzionario della CIA e la mente del programma Station of the Future, ora chiuso, ha detto: 'Le basi del business dello spionaggio sono state distrutte.

“Non lo abbiamo riconosciuto a livello organizzativo all'interno della CIA, e alcuni lo negano ancora. Il dibattito è come quello che circonda il cambiamento climatico. Chiunque dica il contrario semplicemente non sta guardando i fatti.

I funzionari affermano che gli sforzi per affrontare le sfide portate dalle impronte digitali, i progressi nella biometria e nell'intelligenza artificiale continuano a essere una priorità.

Come i test del DNA domestico potrebbero esporre agenti dell'intelligence  

Proprio la scorsa settimana, il Pentagono ha ordinato a tutto il personale militare di cessare di utilizzare qualsiasi kit di test del DNA dei consumatori a causa di problemi di sicurezza.

L'aumento della popolarità dei kit del DNA, come quelli commercializzati da 23andMe e Ancestry, è considerata una delle difficoltà che attualmente affrontano i funzionari dell'intelligence.

Secondo un promemoria co-firmato dal massimo funzionario dell'intelligence del Pentagono, le informazioni genetiche raccolte dalle società di test a casa potrebbero lasciare i dipendenti aperti a "rischi personali e operativi".

"Questi test genetici sono in gran parte non regolamentati e potrebbero esporre informazioni personali e genetiche e potenzialmente creare conseguenze non intenzionali per la sicurezza e aumentare il rischio per la forza e la missione congiunte", si legge nel promemoria.

Mentre al personale militare è stato ordinato di non usare i kit, i funzionari dicono che è probabile che qualcuno all'interno della loro famiglia lo abbia già fatto.

Gli esperti avevano già avvertito che la creazione di questi kit per il test del DNA ha reso più facile ricostruire l'identità di una persona.

Ora avvertono che esporre una spia potrebbe essere facile come ottenere un campione di saliva da una tazza o una sigaretta per rivelare se stanno operando con un nome falso.

I dati biometrici e i progressi nella sorveglianza rendono quasi impossibile per gli agenti nascondersi   

L'esplosione della biometria, compresi il riconoscimento facciale e le impronte digitali, rappresenta anche un grosso rischio per l'industria delle spie.

Dati i progressi nei dati biometrici in alcuni aeroporti, così come i valichi di frontiera, i funzionari affermano che è diventato quasi impossibile per le spie avere più di un'identità all'interno di un paese.

Il furto di database biometrici è diventato una priorità assoluta per i funzionari dell'intelligence, data la facilità con cui può esporre agenti segreti sotto copertura.

"È estremamente difficile ora eseguire operazioni di copertura quando si sa così tanto e si può conoscere quasi tutti", ha detto un ex funzionario dell'intelligence.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

Da un lato, c'è una parità di condizioni in quanto le tecnologie di spionaggio sponsorizzate dallo Stato sono disponibili per tutti gli Stati là fuori, ovviamente con le risorse. D'altra parte, se le attuali spie dell'agenzia militare / alfabetica sono state compromesse dalla loro stessa stupidità o da quella dei loro parenti nel dare campioni di DNA alle entità aziendali, lasceranno l'attività e una corsa alle assunzioni è avanti. Cioè, se lo Stato riesce a trovare qualcuno dell'ultima generazione che non è stato stupido, dovrebbe essere un'impresa di profilazione interessante. Tuttavia, l'intelligenza presume che verrà creata una soluzione... Per saperne di più »