Rapporto: la "società senza contanti" lascerebbe milioni di persone in difficoltà

Wikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
I tecnocrati che stanno guidando il passaggio verso una società senza contanti potrebbero preoccuparsi meno dello spostamento umano e delle difficoltà che si creerebbero. Non importa cosa ti dicono i tecnocrati sull'inevitabilità di una società senza contanti, è pura propaganda per indurti ad andare avanti.

Filadelfia, ad esempio, ha vietato i negozi e i ristoranti senza contanti a causa delle difficoltà imposte a coloro che non hanno conti in banca. ⁃ Editore TN

Un rapporto sui potenziali effetti dell'attuazione di una "società senza contanti" ha rilevato che milioni di persone rimarrebbero in difficoltà, con molte persone vulnerabili che dipendono fortemente dall'offerta fisica.

Un rapporto pubblicato mercoledì ha rilevato che un passaggio alla società senza contanti svantaggerebbe e privarebbe notevolmente milioni di persone, e rischierebbe anche di danneggiare molte persone vulnerabili che dipendono da banconote e monete fisiche.

In particolare, lo studio ha rilevato che 15 milioni di persone nel Regno Unito dipendono fortemente dalla valuta fisica ai fini del budget, con l'uso di bancomat che rimane elevato anche in alcune delle aree economicamente più vulnerabili del paese rispetto ai livelli pre-pandemia.

Secondo secondo una ricerca condotta dalla Royal Society of Arts, un certo numero di dati demografici fa estremamente affidamento sull'uso del denaro fisico, compresi gli anziani, così come molti giovani che usano valuta tangibile per aiutare con il budget.

La ricerca ha anche scoperto che, mentre l'uso complessivo degli sportelli automatici è diminuito durante la pandemia di Coronavirus cinese e da allora non è tornato ai livelli precedenti al 2020, una persona su sette si è trovata a utilizzare di più contanti a causa della crisi.

Alla fine, una persona su cinque ha affermato che avrebbe difficoltà in una società senza contanti, con i ricercatori che affermano anche che è urgente una legislazione che assicuri l'accesso delle persone al denaro fisico in futuro.

"Per milioni di persone, il loro rapporto con i contanti è fondamentale per il modo in cui gestiscono il proprio budget settimanale", ha affermato Mark Hall, che ha scritto il giornale. "Nonostante l'online banking e lo shopping siano diventati più comuni, la nostra ricerca mostra che la percentuale della popolazione che dipende interamente dai contanti è invariata negli ultimi tre anni".

"È fondamentale che la corsa al digitale non privi del diritto di voto nessuno, soprattutto con la crisi del costo della vita che mette a dura prova le finanze familiari in questo momento", ha anche affermato.

"Le persone utilizzano sempre meno contanti e adottano pagamenti contactless e digitali", ha osservato John Howells, CEO della rete ATM LINK, in merito allo studio. "Tuttavia, è chiaro che il digitale al momento non funziona per tutti e per coloro che vivono con budget limitati, dove ogni centesimo conta, non c'è alternativa migliore a banconote e monete e non hanno fretta di rivolgersi a strumenti di gestione del denaro".

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

11 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Tratto da Technocracy News & Trends […]

[…] Leggi l'articolo originale […]

Anne

Con la società senza contanti. Coloro che si rifiutano di assecondare il satanismo per andare d'accordo rimarrebbero senza risorse tranne che per i vestiti che hanno sulla schiena. Il nuovo mondo coraggioso sarà quello in cui dovrai rinnegare Dio e vendere la tua anima per partecipare all'economia senza contanti. È già predetto nella Bibbia. Mi sembra che le persone che hanno poco o nessun amore per la verità in tutte le cose saranno quelle che continueranno a vivere nella paura e continueranno a credere e ad agire in base a ogni bugia che viene loro detta che li manterrà... Per saperne di più »

gregory alan johnson

O sei controllato o rimosso da "conseguenze non intenzionali" che sono previste. Per coloro sotto Satana che gestiscono questa follia, non ci sono altre opzioni.
È ormai tempo che coloro che sono in Gesù Cristo resistano e annullino completamente lo sforzo di sottomissione a questi demoni. Nel nome di Yeshua/Gesù, Amein.

James Reinhart

Ricordo un tempo in cui pagavamo prodotti e servizi tra di loro in contanti e senza passare dal sistema bancario. Le banche e coloro che ci stanno dietro non hanno affari nei nostri affari personali e questo fa parte della vera libertà. In effetti, qualunque sia lo scambio che utilizziamo per facilitare il trasferimento di beni e servizi dovrebbe spettare alle persone e non al governo centrale e come dice la Carta dei diritti, "Tutti quei diritti che non sono elencati sopra (i primi 10) sono dati allo Stato. La tassazione è un'inversione di... Per saperne di più »

[…] Tratto da Technocracy News & Trends […]

[…] Rapporto: la "società senza contanti" lascerebbe milioni di persone in difficoltà (technocracy.news) […]

[…] Rapporto: la "società senza contanti" lascerebbe milioni di persone in difficoltà […]

MICHAEL

ABBIAMO MILIONI DI SENZA CASA PER STRADA – QUINDI ORA VOGLIAMO RENDERE IMPOSSIBILE ALLE PERSONE AIUTARLI, DONARE O ACQUISTARE CIBO PERCHÉ NON HANNO UN TELEFONO? NESSUNA PERSONA REGOLARE IN QUESTO PAESE PUÒ ESSERE COSI' SENZA CUORE E DICHIARSI AMERICANA.

[…] Rapporto: la "società senza contanti" lascerebbe milioni di persone in difficoltà (tecnocrazia) […]

[…] Rapporto: la "società senza contanti" lascerebbe milioni di persone in difficoltà (tecnocrazia) […]