La depenalizzazione di tutti i farmaci fa parte dello sviluppo sostenibile?

Immagine gentilmente concessa da Wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: L'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) non ha ancora pubblicato il rapporto, ma Richard Branson afferma di aver visto il rapporto e spera che il suo riconoscimento pubblico ne mantenga la strada pubblica per pubblicarlo presto. Una tale mossa potrebbe dare uno sviluppo sostenibile e un tiro in più nel braccio.

L'ONU potrebbe essere in procinto di chiedere ai governi di tutti i paesi di porre fine alla "guerra alla droga" e di depenalizzare l'uso e il possesso di tutte le sostanze illegali.

In un post straordinario sul suo sito web Virgin, Richard Branson ha detto che gli è stato mostrato un rapporto dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) che ha cambiato radicalmente la posizione dell'organizzazione sul controllo della droga.

Ha detto che la "dichiarazione non ancora rilasciata" era stata inviata ad alcuni dei media mondiali sotto embargo, ma l'uomo d'affari l'ha resa pubblica presto per paura che le Nazioni Unite "si piegheranno alle pressioni non andando avanti con questa mossa importante".

L'ONU si stava preparando a dichiarare "inequivocabilmente che la criminalizzazione è dannosa, non necessaria e sproporzionata", ha scritto Branson. Un documento che modifica la posizione delle Nazioni Unite sul controllo della droga avrebbe dovuto essere rilasciato domenica in una conferenza in Malesia, ha detto, ma ora è stato ritardato.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Tom Collins

La depenalizzazione delle droghe è la pista scivolosa verso la creazione di bambini zombi. Se gli alunni a scuola e gli studenti universitari vengono "distrutti" quando imparano, non impareranno nulla. Questo è intenzionale e sappiamo da chi!