Il gruppo di pianificazione della commissione COVID prevede un'indagine in stile 9/11 sulla pandemia

Immagine: Adelyn Birch
Per favore, condividi questa storia!
L'insabbiamento è ben avviato con un roster stellato di tecnocrati globali che si prepara a creare l'ultima indagine "ufficiale" su ciò che è accaduto nell'ultimo anno. Hanno anche portato Philip Zelikow, l'ex direttore esecutivo della Commissione 9 settembre. Le volpi stanno costruendo il loro pollaio. ⁃ TN Editor

Essendo andato il più lontano possibile con la copertura dell'Organizzazione mondiale della sanità, Bill Gates dà un altro morso alla mela con la sua indagine sulle origini del COVID-19 finanziata dall'azienda per coprire abilmente questa massiccia cospirazione con un'indagine "ufficiale".

Mentre il cosiddetto COVID Commission Planning Group - istituito per creare e supportare una commissione investigativa come quella per l'9 settembre - è pubblicizzato come uno sforzo apartitico, non potresti davvero trovare un gruppo di partecipanti più pericolosamente parziale.

In breve, individui e organizzazioni con alcuni dei più eclatanti conflitti di interesse, e tutto ciò da guadagnare essendo incaricati di analizzare e scrivere la storia di questa pandemia, stanno guidando e supportando questo sforzo. Questa è una classica volpe a guardia dello scenario del pollaio.

Secondo il Miller Center, il gruppo di pianificazione definirà i piani per nove task force separate, ciascuna focalizzata su uno dei seguenti argomenti, per gettare "le basi per una futura commissione per indagare":1

  • Le origini di SARS-CoV-2 e la sua prevenzione
  • Valutazione delle minacce, compresa la creazione di una rete internazionale per il rilevamento e l'allarme, "intelligenza biologica" e altre raccolte di dati
  • Prontezza nazionale e revisione della risposta iniziale
  • Comunità a rischio e come affrontare le lacune nelle capacità di sanità pubblica, sicurezza dei lavoratori e responsabilità delle imprese private
  • Prontezza statale e locale, contenimento e mitigazione, incluso quando e come utilizzare i blocchi, i mandati e le chiusure delle scuole
  • Sfide sanitarie che circondano la cura del paziente, compresi quelli con sindrome del lungo raggio
  • Diagnostica, terapie e vaccini, compreso l'ambiente normativo che potrebbe avvantaggiare o soffocare l'innovazione e / o le catene di approvvigionamento globali
  • Raccontare le storie delle vittime del COVID-19, dei lavoratori in prima linea e dei funzionari della sanità pubblica (cioè la generazione della propaganda)
  • Risolvere i problemi relativi ai dati

Philip Zelikow - Capo investigatore della cabala

Il leader scelto di questo nuovo gruppo di pianificazione è Philip Zelikow, ex direttore esecutivo della Commissione 9 settembre2 e membro del gruppo consultivo del programma di sviluppo globale della Bill & Melinda Gates Foundation.3,4 Anche se Gates potrebbe non essere un membro fisico di questo gruppo di pianificazione, è certamente coinvolto indirettamente. Di questo possiamo essere virtualmente assicurati.

Zelikow, ex direttore del Miller Center of Public Affairs presso l'Università della Virginia, è anche un attuale membro del gruppo strategico dell'Aspen Institute,5 un hub tecnocratico che ha curato e guidato dirigenti di tutto il mondo sulle sottigliezze della globalizzazione.

Ha anche diretto la Task Force della Markle Foundation sulla sicurezza nazionale nell'era dell'informazione,6 l'obiettivo è stato quello di rendere le informazioni relative a potenziali minacce alla sicurezza rilevabili e accessibili ai funzionari senza violare le leggi sulla libertà civile.7 Come riportato dall'Università della Virginia:8

“Il gruppo di pianificazione spera di preparare la strada per una potenziale Commissione COVID nazionale istituita per aiutare l'America e il mondo a imparare da questa pandemia e salvaguardarsi da minacce future. "Questa è forse la più grande crisi sofferta dall'America, se non dal mondo, dal 1945", ha detto Zelikow ... "È fondamentale fare il punto, in modo massiccio, di ciò che è accaduto e perché.

Questo tipo di sfide della civiltà possono diventare più comuni nel 21 ° secolo e dobbiamo imparare da questa crisi per rafforzare la nostra società ... Studiosi e giornalisti faranno il loro lavoro, ma c'è anche un ruolo per il tipo di massiccia ricerca e sforzo di ricerca che solo una commissione su larga scala può fornire. ""

Fondazioni a sostegno della Commissione COVID

Come riportato dal Miller Center,9 il COVID Commission Planning Group comprende più di due dozzine di virologi, persone di salute pubblica ed ex funzionari governativi, ed è sostenuto da quattro fondazioni di beneficenza, che hanno tutte storie che rivelano che fanno parte dell'alleanza tecnocratica che per anni, in alcuni casi decenni , hanno tramato e pianificato la ridistribuzione della ricchezza e la presa di potere globale che stiamo vivendo. Queste basi includono:

  • Futures Schmidt,10 fondata da Eric Schmidt, ex CEO e presidente esecutivo di Google e Alphabet Inc., che possiede il più grande team di intelligenza artificiale (AI) del mondo.11
  • La Fondazione Skoll, fondata da Jeff Skoll, un ex presidente di eBay, per "perseguire la sua visione di un mondo sostenibile" catalizzando "il cambiamento sociale trasformazionale".12 Agisce come organizzazione di supporto per la Silicon Valley Community Foundation. Skoll ha finanziato la preparazione e la prevenzione delle pandemie dal 2009 attraverso lo Skoll Global Threats Fund, e la sua società di produzione cinematografica Participant Media ha prodotto il film "Contagion" e il documentario di Al Gore "An Inconvenient Truth".13
  • Fondazione Stand Together, che fa parte della rete Koch, fondata da Charles Koch. Il suo obiettivo principale è la giustizia penale e le questioni relative alla povertà e insegna la filosofia della "gestione basata sul mercato" di Koch ai leader della comunità.14
  • La Fondazione Rockefeller, che nell'aprile 2020 ha pubblicato il white paper,15 "National COVID-19 Testing Action Plan", che definisce un quadro strategico chiaramente inteso a diventare parte di una struttura di sorveglianza e controllo sociale permanente che limita fortemente la libertà personale e la libertà di scelta. Ho scritto su questo in "Il piano della Fondazione Rockefeller per rintracciare gli americani. "

Il sistema di tracciamento richiesto è stranamente simile a quello già utilizzato in Cina, dove i residenti sono tenuti a iscriversi a un registro delle condizioni di salute. Una volta registrati, ottengono un codice QR personale, che devono quindi inserire per accedere a negozi di alimentari e altre strutture.16 Il piano richiede anche l'accesso ad altri dati medici.

Operazione Lockstep

I Rockefeller, come Gates, costruirono un impero intorno alla salute e alla medicina nonostante non avessero alcuna competenza medica. La loro influenza è radicata nel denaro, che viene speso in modo egoistico. Sebbene Rockefeller e Gates siano entrambi noti come filantropi, le loro donazioni aumentano la loro ricchezza, poiché il denaro che spendono in "beneficenza" finisce per portare benefici ai propri investimenti e / o interessi commerciali.

Oltre al documento del piano d'azione COVID-19 citato sopra - che non cerca nemmeno di nascondere il suo draconiano superamento e l'intenzione di alterare permanentemente la vita e la società come la conosciamo - la Fondazione Rockefeller ha anche pubblicato un rapporto del 201017 intitolato "Scenarios for the Future of Technology and International Development", in cui hanno presentato il loro scenario "Lockstep", una risposta globale coordinata a una pandemia letale.

Sebbene il nome e l'origine del virus siano diversi, lo scenario presentato in questo documento corrisponde a molti dei dettagli del nostro presente. Una pandemia virale mortale. Un effetto mortale sulle economie. La mobilità internazionale si arresta bruscamente, debilitando le industrie, il turismo e le catene di approvvigionamento globali. "Anche i negozi e gli edifici di uffici normalmente affollati a livello locale sono rimasti vuoti per mesi, privi di dipendenti e clienti", si legge nel documento.

"In assenza di protocolli ufficiali di contenimento", il virus si è diffuso a macchia d'olio. In questa narrazione, l'incapacità dell'amministrazione statunitense di imporre rigide restrizioni di viaggio ai suoi cittadini si è rivelata un difetto fatale, poiché ha permesso al virus di diffondersi oltre i suoi confini. La Cina, d'altro canto, se l'è cavata particolarmente bene grazie alla sua rapida imposizione di quarantene universali di tutti i cittadini, che si sono rivelate efficaci per frenare la diffusione del virus.

Molte altre nazioni in cui i leader "hanno mostrato la loro autorità" e hanno imposto severe restrizioni ai loro cittadini - "dal obbligatorio indossare maschere per il viso ai controlli della temperatura corporea all'ingresso di spazi comuni come stazioni ferroviarie e supermercati ”- è andata bene anche.

Questi e altri rapporti spiegano quale sia effettivamente il piano finale. È usare il bioterrorismo per prendere il controllo delle risorse, della ricchezza e delle persone del mondo. Si tratta di utilizzare una risposta pandemica coordinata come giustificazione per la ridistribuzione della ricchezza e il ripristino del sistema finanziario globale.

Quello che molti non riescono a capire è che la distribuzione della ricchezza di cui parlano non è una distribuzione dai ricchi ai poveri, anche se è quello che vogliono che tu creda. Significa centralizzare la ricchezza ai vertici ed eliminare i diritti di proprietà privata e la proprietà delle imprese private dalle classi medio-basse. Il tenore di vita "equo" di cui parlano è la povertà per tutti tranne che per se stessi. È davvero cruciale iniziare a cogliere questa realtà ora, prima che sia troppo tardi.

Pezzi di un puzzle globale

La Rockefeller Foundation è anche uno sponsor fondatore della Mojaloop Foundation, istituita per "promuovere i pagamenti digitali per le persone al di fuori del sistema finanziario, con il supporto di Google e della Bill & Melinda Gates Foundation".18

Proprio lì abbiamo Google, la Gates Foundation e la Rockefeller Foundation, tutte in una piccola organizzazione non profit con un cuore deciso a dare ai poveri l'accesso al digital banking utilizzando i loro cellulari. Queste sono probabilmente le tre organizzazioni non profit più pericolose del pianeta, poiché sono probabilmente le più potenti e impegnate nella tirannia globale.

Il banking completamente digitale che utilizza una valuta digitale centralizzata è una componente chiave del Great Reset, quindi questo progetto ha poco a che fare con una filantropia onesta e ha tutto a che fare con la garanzia che tutti possano essere trascinati nella rete digitale, che includerà round-the -sorveglianza dell'orologio e tracciamento della posizione fisica e dei dati biologici, un ID digitale, insieme ai dati sanitari (inclusi ma non limitati allo stato di vaccinazione), banche e, in ultima analisi, sistema di credito sociale.

Tutti i pezzi necessari per il Great Reset sono già al loro posto; è solo questione di vedere come tutti i pezzi separati si incastrano. Ad esempio, Gavi, l'alleanza del vaccino, istituita con i fondi della Bill & Melinda Gates Foundation, ha collaborato con ID2020 Alliance per lanciare un programma di identità digitale chiamato ID2020.19

Gates ha anche finanziato la creazione di EarthNow, un progetto che coinvolge 500 satelliti dotati di tecnologia di machine learning per sorvegliare l'intero pianeta con video in tempo reale.20 Come ci si aspetterebbe, l'intelligenza artificiale, una specialità di Google, è anche una componente chiave di questo complotto di sorveglianza globale.

COVID-19 - Una rampa di lancio per il grande ripristino

Un altro attore chiave nel gruppo di pianificazione della commissione COVID è il Johns Hopkins Center for Health Security presso la Bloomberg School of Public Health. Come forse ricorderai, il Johns Hopkins Center for Health Security ha ospitato la simulazione di preparazione alla pandemia per un "nuovo coronavirus", noto come Evento 201, nell'ottobre 2019 insieme alla Gates Foundation e al World Economic Forum.

L'evento ha predetto in modo inquietante cosa sarebbe successo solo 10 settimane dopo, quando è apparso il COVID-19. Gates e il World Economic Forum, a loro volta, sono entrambi partner21 con le Nazioni Unite che, pur mantenendo un profilo relativamente basso, sembrano essere al centro del presa di potere globalista ordine del giorno.

Il World Economic Forum, sebbene sia un'organizzazione privata, funziona come il ramo sociale ed economico delle Nazioni Unite ed è una forza trainante chiave dietro la moderna tecnocrazia e l'agenda del Great Reset. Il suo fondatore e presidente, Klaus Schwab, ha dichiarato pubblicamente la necessità di un "ripristino" globale per ripristinare l'ordine nel giugno 2020.22

La regola tecnocratica, che è ciò che porterà il Grande Reset, dipende dall'uso della tecnologia - in particolare l'intelligenza artificiale, la sorveglianza digitale e la raccolta di Big Data (a cui serve il 5G) - e la digitalizzazione dell'industria, delle banche e del governo, che a sua volta consente l'automazione dell'ingegneria sociale e del governo sociale (sebbene questa parte non sia mai espressamente dichiarata).

Al di là della preparazione e della risposta alla pandemia, la giustificazione per l'attuazione dell'agenda del Great Reset nella sua totalità sarà il cambiamento climatico. Il Great Reset, a volte indicato come il piano "ricostruire meglio", richiede specificamente a tutte le nazioni di attuare regolamenti "verdi" e "obiettivi di sviluppo sostenibile"23,24 come parte dello sforzo di recupero post-COVID.

Ma l'obiettivo finale è lontano da ciò che la persona tipica immagina quando sente questi piani. L'obiettivo finale è trasformarci in servi senza diritti alla privacy, proprietà privata o qualsiasi altra cosa. In breve, la pandemia viene utilizzata per distruggere le economie locali in tutto il mondo, il che consentirà quindi al Forum economico mondiale di entrare e "salvare" i paesi oppressi dal debito. Il prezzo per questa salvezza è la tua libertà.

Il grande reset

Mentre il Nuovo Ordine Mondiale è stato a lungo deriso come una "teoria del complotto" che dovresti essere pazzo a credere, il Great Reset, che è semplicemente un rebranding dello stesso vecchio piano NWO che è stato in circolazione per oltre un decennio , ora è un fatto pubblico.

Molti leader mondiali ne hanno parlato in veste ufficiale e nel giugno 2020 Zia Khan, vicepresidente senior per l'innovazione presso la Fondazione Rockefeller ha scritto l'articolo25 "Ricostruzione verso il grande ripristino: crisi, COVID-19 e obiettivi di sviluppo sostenibile", revisione della "crisi sociale" che richiede l'accettazione da parte del mondo di un nuovo ordine mondiale.

L'articolo è stato scritto insieme a John McArthur, un membro anziano del Brookings Institute, che è uno dei tanti think tank tecnocratici. Tenendo presente ciò che ho appena detto su cosa sia veramente il Great Reset e le giustificazioni utilizzate per implementare il furto di ricchezza e libertà, leggi come postulano questi cambiamenti come nel tuo migliore interesse:

“Lo sconvolgimento può produrre nuove comprensioni e opportunità. Norme obsolete o ingiuste possono soccombere al pressante bisogno della società di approcci migliori. Ad esempio, la necessità di un intervento governativo massiccio e urgente ha attirato una nuova attenzione sulle reti di sicurezza sociale e sulla possibilità di notevoli miglioramenti delle politiche.

Le tragiche conseguenze della discriminazione razziale hanno catapultato la consapevolezza dei problemi sistemici e innescato prospettive per riforme sociali tanto necessarie. I rapidi miglioramenti ambientali legati alla chiusura economica hanno riacceso la consapevolezza delle profonde interconnessioni tra ecosistemi, economie e società ...

Piuttosto che consentire passivamente alle norme di evolversi attraverso l'inerzia o la casualità, tutti noi possiamo perseguire azioni per la Risposta e, abbastanza presto, il Recupero in modo da aumentare le probabilità di un Reset verso migliori risultati a lungo termine.

Fortunatamente, abbiamo già un solido punto di partenza per quello che dovrebbero essere i risultati economici, sociali e ambientali del mondo. Cinque anni fa, nel 2015, tutti i 193 Stati membri delle Nazioni Unite hanno concordato gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) come un insieme comune di priorità da raggiungere in tutti i paesi entro il 2030 ".

Un altro articolo intitolato "The Great Reset", scritto da Jimmy Chang, CFA, per il blog Rockefeller Capital Management, recita, in parte:26

“Per quanto riguarda lo sforzo di ricostruzione post-pandemia, i progressisti, guidati dalle cosiddette élite di Davos (della fama del World Economic Forum), stanno sostenendo un urgente 'Grande Reset' del capitalismo per garantire l'uguaglianza e la sostenibilità. Chiedono inoltre di sfruttare la Quarta Rivoluzione Industriale (cioè Big Tech) per affrontare le sfide sociali e sanitarie.

La loro visione per il futuro potrebbe essere ricavata da un articolo del 2016 scritto da un giovane politico danese dal titolo "Benvenuti nel 2030. Non possiedo nulla, non ho privacy e la vita non è mai stata migliore". Questo titolo era così controverso che la sua pubblicazione sul sito web del World Economic Forum è stata modificata in un blando "Ecco come la vita potrebbe cambiare nella mia città entro il 2030".

Il ritmo del Great Reset dipenderà in parte dall'esito finale delle elezioni statunitensi in quanto determinerà se la dottrina "America First" di Trump sarà relegata nella pattumiera della storia. Tuttavia, alcuni ripristini saranno inevitabili poiché COVID-19 ha esacerbato alcuni problemi di vecchia data come la dipendenza dal debito mondiale e l'ampliamento del divario tra chi ha e chi non ha.

Ci saranno livelli elevati di fallimento e ristrutturazione del debito. I governi possono aumentare ulteriormente la loro influenza per salvare l'economia e placare gli elettori che richiedono contratti sociali più generosi.

Riccardo Fraccaro, segretario del Consiglio dei ministri italiano e stretto collaboratore del primo ministro Giuseppe Conte, ha persino lanciato un palloncino di prova sulla ristrutturazione del debito sovrano suggerendo alla Banca centrale europea di prendere in considerazione la possibilità di `` annullare i titoli di stato acquistati durante la pandemia o estenderne continuamente la scadenza . "

Le aziende dovranno anche rispondere ai cambiamenti comportamentali duraturi causati dalla pandemia. In breve, non si può tornare al mondo precedente a COVID-19 e i mercati dovranno adattarsi ".

Lupi travestiti da pecora

The Great Reset non è una teoria di cospirazione selvaggia, ma un programma pubblicato pubblicamente che sta andando avanti, che ci piaccia o no. Credo che l'unico modo per fermarlo sia attraverso le nostre risposte collettive ai vari pezzi e parti del piano che vengono implementati. Vogliono farti credere che nessuna delle cose che vengono introdotte ha nulla a che fare l'una con l'altra ma, in realtà, sono tutte tessere dello stesso puzzle.

L'immagine finale è l'interno di una cella di prigione. Potrebbe non essere una prigione fisica. Potrebbe essere in gran parte di natura digitale. Potrebbe sembrare le quattro pareti di casa tua. Ma è comunque una prigione.

Credo che sarebbe un tragico errore fidarsi di Gates, Rockefeller, Google o di uno qualsiasi degli altri giocatori - incluso Zelikow - che vengono portati davanti a noi come i salvatori del giorno. Sono tutti lupi travestiti da pecora.

Per saperne di più sulla struttura del potere nascosto che esegue questa riorganizzazione globale verso il controllo autoritario, vedere "Bill Gates vuole realizzare la visione globale nella sua vita, ""Il grande ripristino e ricostruzione migliore, ""Tecnocrazia e il grande ripristino" e "Chi ha premuto il grande pulsante di ripristino?"

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
ESSERE

Ciò di cui abbiamo bisogno è un processo, non una commissione composta dai criminali che hanno inventato e perpetrato la Scamdemic per denaro e potere.

Frank

Caro Patrick
'NON SUL NOSTRO OROLOGIO
Mi sento bene
Grazie

Jerry

Parla di chiudere il cerchio.

Nancy

Più trovo cose come questa e costruisco un modello per dipingere con i numeri il futuro, mi rendo conto perché le persone sono così stupide. Queste narrazioni sono state dispiegate dal giorno della creazione, letteralmente, specialmente se si leggono le versioni gnostiche; che consiglio. Perché sono le “commissioni” infinite che amputano appunto il cervello collettivo. Nella versione gnostica del giardino dell'Eden, Satana viene sulla Terra all'insaputa del dio creatore di tutto ciò che è e non è. Mentre Satana è ora il dio di tutto ciò che "è". Satana quindi crea un uomo e, usando... Per saperne di più »