Reclamo: i partenariati pubblico-privato promuovono un cambiamento sostenibile

Immagine gentilmente concessa da Wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: i partenariati pubblico-privato sono uno schema di sviluppo sostenibile che consente alle società a scopo di lucro di essere collegate al denaro pubblico per fini commerciali. La storia rivela che questo non è altro che puro fascismo.

Abbiamo appena visto che i paesi membri delle Nazioni Unite concordano con 17 Global Goals che, andando bene, trasformerà il nostro mondo con 2030. Questi obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) hanno tre obiettivi ambiziosi nei prossimi anni 15: porre fine alla povertà estrema; combattere la disuguaglianza e l'ingiustizia; e sistemare i cambiamenti climatici. Sostituiranno gli Obiettivi di sviluppo del Millennio e saranno misurati dagli indicatori 169. La speranza è che questi obiettivi e indicatori inquadrino le politiche e le agende nazionali, a partire da ora.

Questo è un momento emozionante nella storia, in cui un cambiamento positivo nella vita di milioni di persone nel nostro mondo potrebbe finalmente essere alla nostra portata.

Quindi, la domanda successiva è: come? Come traduciamo questi obiettivi in ​​azioni pratiche? L'idea dei partenariati pubblico-privato (PPP) non è nuova, ma ora non potrebbero essere più pertinenti. Nessun individuo, organizzazione o governo è in grado di affrontare gli OSS. Ma possono esserci partenariati efficaci. Lavorando insieme, i governi, le ONG e il settore privato possono essere pionieri nel tipo di iniziative innovative, sostenute e, soprattutto, pratiche che possono porre fine alla povertà estrema o combattere la disuguaglianza. Possono, ad esempio, combinarsi per sensibilizzare sul significato di buona igiene e buona alimentazione e incoraggiare nuove abitudini che li generano.

La mia azienda, Unilever, lavora con molti partner per affrontare questioni come l'igiene e la nutrizione (che sono intrinsecamente collegate) su larga scala. Ad esempio, 6.3 milioni di bambini in tutto il mondo muoiono ancora prima di raggiungere i 5 anni e l'Africa subsahariana ne prende il peso maggiore, rappresentando oltre 3 milioni di queste morti. Purtroppo, molti diventano vittime di malattie prevenibili come la polmonite o la diarrea, e quasi la metà dei decessi è legata alla malnutrizione.

Come funziona in pratica un partenariato pubblico-privato per realizzare le ambizioni degli SDG? Prendiamo ad esempio la Nigeria e il problema della malnutrizione. Il marchio Unilever Knorr si è impegnato ad aiutare a ridurre la prevalenza dell'anemia sideropenica, rendendo la cottura nutriente più desiderabile, facile da capire e accessibile.

Knorr ha creato un modello di business inclusivo, "Gbemiga", con diversi partner, come Global Alliance for Improved Nutrition (GAIN) e Growing Business Foundation e Society for Family Health (SFH). Lavorando insieme, sono in grado di migliorare gli standard di vita addestrando le donne a vendere prodotti nutrienti e contemporaneamente rafforzando i cambiamenti dietetici che possono aiutare a ridurre la prevalenza della carenza di ferro nelle famiglie in tutto il paese - e Unilever ha fortificato con successo i suoi cubetti di brodo con il ferro.

 

 

 

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Alison Ryan

Poiché si sono consultati insieme con un consenso: il forum sull'innovazione sostenibile (SIF15), noto anche come Business Forum, sta incontrando 7-8 dic 2015 a Parigi durante il vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici con sponsor e partner per lavorare per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile globale stabiliti avanti nei programmi delle Nazioni Unite su clima e ambiente. http://www.cop21paris.org/ Il Consiglio internazionale per le iniziative ambientali locali (ICLEI) sta guidando le città e i governi locali nello sviluppo sostenibile. Ha un'appartenenza municipale alle sfere di governo locali (governi e autorità locali e regionali) nonché alle associazioni governative locali internazionali, regionali, nazionali e subnazionali. Ha uno status consultivo speciale... Per saperne di più »