L'allarmista del clima ammette il vero motivo dietro la paura del riscaldamento: la ridistribuzione della ricchezza

Nota TN: questo articolo è giusto per i soldi. Gli allarmisti climatici sono completamente disingenui quando nascondono i loro veri obiettivi di ridistribuzione globale della ricchezza. Questo è a dir poco una completa sostituzione della libera impresa e del capitalismo a favore della tecnocrazia - alias Green Economy e / o sviluppo sostenibile.

Frode: mentre gli allarmisti del riscaldamento globale hanno fatto un buon lavoro nel diffondere la paura, non sono stati così bravi a nascondere la loro vera motivazione. Ancora un altro è scivolato e ha rivelato il catalizzatore che guida la paura del clima.

Ci è stato detto per quasi tre decenni che l'uomo deve cambiare i suoi modi o che le sue emissioni di combustibili fossili bruceranno la Terra con un riscaldamento catastrofico. Scienziati, politici e attivisti hanno sostenuto che la loro preoccupazione riguarda solo la cura del nostro pianeta e dei suoi abitanti. Ma questo non è semplicemente vero. La narrativa è uno stratagemma. Stanno cercando qualcosa di completamente diverso.

Se fossero onesti, gli allarmisti del clima ammetterebbero che non stanno lavorando febbrilmente per contenere le temperature globali - riconoscerebbero che sono invece consumati con l'obiettivo di contenere il capitalismo e stabilire uno stato sociale globale.

Hai dei dubbi? Quindi ascolta le parole dell'ex funzionario delle Nazioni Unite per il clima Ottmar Edenhofer:

“Bisogna liberarsi dall'illusione che la politica internazionale sul clima sia una politica ambientale. Ciò non ha quasi più nulla a che fare con la politica ambientale, con problemi come la deforestazione o il buco dell'ozono ”, ha affermato Edenhofer, che ha co-presieduto il gruppo di lavoro intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici da Mitigazione dei cambiamenti climatici da 2008 a 2015.

Qual è l'obiettivo della politica ambientale?

"Ridistribuiamo di fatto la ricchezza del mondo in base alla politica climatica", ha affermato Edenhofer.

Per coloro che vogliono credere che forse Edenhofer abbia sbagliato e non significhi davvero questo, considera che poco più di cinque anni fa ha anche affermato che “il prossimo vertice mondiale sul clima a Cancun è in realtà un vertice economico durante il quale la distribuzione di le risorse del mondo saranno negoziate ".

Per quanto siano matti, i commenti di Edenhofer sono comunque coerenti con altri allarmisti che hanno svelato lo sporco segreto del movimento. L'anno scorso, Christiana Figueres, segretaria esecutiva della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, ha rilasciato una dichiarazione simile.

"Questa è la prima volta nella storia dell'umanità che ci stiamo ponendo il compito di intenzionalmente, entro un determinato periodo di tempo, cambiare il modello di sviluppo economico che regna da almeno 150 anni, dalla rivoluzione industriale", ha detto in previsione del vertice sul clima di Parigi dell'anno scorso.

"Questo è probabilmente il compito più difficile che ci siamo mai affidati, ovvero trasformare intenzionalmente il modello di sviluppo economico per la prima volta nella storia umana."

Il piano è di consentire ai paesi del Terzo Mondo di emettere tutta l'anidride carbonica che desiderano - perché, come ha detto Edenhofer, "per diventare ricchi bisogna bruciare carbone, petrolio o gas" - limitando allo stesso tempo le emissioni in fase avanzata nazioni. Ciò, naturalmente, strozzerà la crescita economica nelle nazioni sviluppate, ma meritano quel destino in quanto "hanno sostanzialmente espropriato l'atmosfera della comunità mondiale", ha detto. Il fanatismo è così profondo che un professore ha persino suggerito che dobbiamo immergerci nella depressione per combattere il riscaldamento globale.

Forse Naomi Klein ha riassunto al meglio ciò che è il riscaldamento nel clamore nel suo libro "Questo cambia tutto: capitalismo contro il clima".

"E se il riscaldamento globale non fosse solo una crisi?" Chiede Klein in un'anteprima di un documentario ispirato al suo libro. "E se fosse la migliore possibilità che potremo mai costruire un mondo migliore?"

Nella sua mente, il mondo deve "cambiare o essere cambiato" perché un "sistema economico" - che significa capitalismo di libero mercato - ha causato "rottami" ambientali.

Ecco come pensa la comunità allarmista del riscaldamento globale. Vuole spaventare, intimidire e quindi assumere il comando. Ha bisogno di una "crisi" di cui approfittare, un folletto per minacciare le persone, in modo che chiedano protezione dalla minaccia immaginaria. Il "mondo migliore" degli allarmisti è uno in cui governano uno stato sociale globale. Lo hanno ammesso loro stessi.

Leggi la storia completa qui ...




Innanzitutto, The EPA Came For The Navajo; Successivamente, stanno arrivando per tutti

TN Nota: i tecnocrati non eletti e inspiegabili incorporati nel EPA deve essere fermato. Il piano di energia pulita autorizzato da Obama minaccia di paralizzare l'economia americana. Il fatto è che gli impianti di generazione elettrica sul Navajo Nation sono pulite praticamente 100% già, ma che non impressionare l'EPA. Questo dimostra solo che il vero obiettivo EPA / Technocrat va ben oltre la scusa di creare “energia pulita”. Piuttosto, dimostra una presa per il potere e il controllo sulle persone.

Prima che la Corte Suprema degli Stati Uniti lo ritardasse, il Clean Power Plan (CPP) dell'Agenzia per la protezione ambientale ha cercato di imporre un costoso sistema di emissioni di carbonio cap-and-trade sulla rete elettrica della nazione, la stessa regola che il Congresso ha preso in considerazione e respinto più volte da 2007.

Un 1,500 pagine colosso normativo, il CPP specifica obiettivi di riduzione di anidride carbonica per 47 Uniti, così come tre dei nativi americani giurisdizioni tribali, con l'obiettivo generale di ridurre le emissioni di carbonio del 32 per cento sotto i livelli 2005 da 2030. In teoria, il CPP ridurrà la temperatura media globale 0.018 gradi Celsius 2100.

Per la maggior parte degli americani, la riduzione delle emissioni di carbonio è una sorta di garza, feel-good aspirazione. Ridurre il carbonio è tutto a posto e dandy fino a quando non ti rendi conto che la tua bolletta elettrica potrebbe aumentare del 30 percento o più, cibo e acqua potrebbero diventare più costosi e i lavori potrebbero andare persi, il tutto per una quantità prevista di raffreddamento planetario che rientra ampiamente negli ampi margini di errore dei modelli climatici. Senza contare che questi modelli climatici non hanno nemmeno lontanamente monitorati con le osservazioni del mondo reale.

Inoltre, c'è quel problema fastidioso che l'anidride carbonica non è nemmeno un inquinante tossico e quindi non dovrebbe riguardare l'EPA. Piuttosto, l'anidride carbonica è un fertilizzante vegetale che tutti noi proponiamo di espirare il più a lungo possibile in questa sfera blu-verde che chiamiamo casa.

Hai bisogno di Jobs, Navajo? Difficile

In 2008, dieci senatori democratici contrari cap-and-trade, con il senatore Sherrod Brown (D-Ohio) notando che sarebbe imporre “onere indebito sui nostri stati, principali settori industriali e consumatori.” Quello che era vero per una proposta di legge è ancora vero per un regolamento che fa la stessa cosa.

Caso in questione, il CPP dell'EPA, se messo in atto, causerà il caos in Arizona e nella Nazione Navajo, a 27,413 miglia quadrate un'area più ampia della Virginia Occidentale che si estende su tre stati con una popolazione di 174,000 (un altro 158,000 rivendica origini navajo, ma vive altrove), molti soffrono di mancanza di lavoro e la povertà, così come senza acqua corrente o elettricità.

Il Navajo Nation è sede di due grandi centrali elettriche a carbone. La Navajo Generating Station, nel nord dell'Arizona, vicino alla città di Page, Glen Canyon Dam e Lake Powell, ha visto la sua prima delle tre unità aperte in 1974. Ironia della sorte, questa centrale elettrica deve la sua costruzione all'opposizione ambientale alle dighe idroelettriche aggiuntive sul fiume Colorado a valle della diga del Glen Canyon e al fiume dal Grand Canyon.

Gli ambientalisti hanno suggerito di costruire una centrale nucleare al posto delle dighe! Il Generating Station Navajo è stato costruito, invece, alimentata da fonti di carbone pulito nelle vicinanze. Lo stabilimento impiega circa 500 persone, 80 per cento dei quali sono Navajo.

Leggi la storia completa qui ...




Debutti EDRC decentrati per la prima valuta ecologica decentrata

Nota TN: la necessità è la madre dell'invenzione. Man mano che aumentano le richieste di un sistema bancario senza contanti, gli imprenditori si affrettano a colmare il vuoto. Bitcoin è ad alta intensità energetica per creare. La risposta a questa è questa criptovaluta blockchain “Ec0-Friendly”. ERDC non è la fine dell'invenzione, poiché molti altri stanno lanciando nuovi prodotti nel mix. Alla fine, è quasi certo che alcune grandi banche centrali (ad esempio, Bank of England) entreranno nel gioco acquisendo un'altra società valutaria o inventando una nuova criptovaluta a sé stante. Se il sistema bancario centrale controlla tale valuta, segnerà la fine delle banche commerciali in tutto il mondo.

Primo EDRC decentrato ecologico per criptovaluta per cambiare il mondo del denaro in meglio - Blockchain ha lanciato il primo EDRCoin decentrato ecologico per criptovaluta. Si basa sul tasso del dollaro USA e può essere utilizzato per la transazione di beni e servizi in tutto il mondo

Secondo quanto riferito, il mondo in rapida evoluzione della criptovaluta sta ronzando con l'ultimo lancio del primo EDRCoin criptovaluta ecologico decentralizzato. Sviluppata da Blockchain, la valuta futuristica ha lo scopo di cambiare il mondo della moneta in meglio.

Con i suoi costi basati sul valore del tasso USA-Dollar (1EDRC = $ 1), EDRC può essere distribuito per acquisti su Internet, pagamenti di giochi virtuali e per la transazione di beni e servizi in qualsiasi paese.

“Siamo lieti di annunciare il lancio del nostro ultimo criptovaluta EDRC che aggiungerà una nuova dimensione positiva al mondo della moneta. L'avanzata criptovaluta decentralizzata è ispirata al principio del mining verde secondo cui le banche adottano politiche sostenibili a basso consumo energetico per generare denaro ”, ha sorriso uno dei principali portavoce di Blockchain.

Stimato filantropo e magnate delle imprese Charles Chen ha collaborato con Marco A. Fernandez, un imprenditore IT a lungo termine, per sviluppare e co-fondare EDRC. L'obiettivo principale dietro EDRC è la creazione di un sistema di pagamento per uso generale e un tasso di cambio costante, tematico sul tasso del dollaro USA, nel rispetto dell'ambiente.

“Mentre le criptovalute regolari distruggono incondizionatamente l'ecologia della terra con le loro operazioni di estrazione, EDRC è attenta alla protezione delle risorse naturali. La nostra tecnologia unica porta all'utilizzo di energia alternativa come i pannelli solari e ci assicuriamo di non lasciare alcuna impronta di carbonio su Madre Natura ".

Le operazioni ecologiche di EDRC sono condotte in collaborazione con fattorie private indipendenti situate in diverse parti del globo. 7 percento del reddito generato dal sistema EDRC verrebbe utilizzato per il ripristino delle foreste di mangrovie in Asia e lo sviluppo di nuovi pannelli solari.

Basato sul metodo PoS (Proof-of-Stake), EDRC utilizza la funzione Skrypt per l'hash.

“I nostri sviluppatori hanno considerato il problema degli attacchi di hacking comuni con i soldi digitali esistenti basati su POW e hanno affrontato tutti questi difetti con il nuovo EDRC avanzato. La nostra criptovaluta all'avanguardia garantisce credibilità completa e solida protezione da eventuali attacchi esterni, furti o invasioni di hacking. Per garantire la completa sicurezza, i dati personali e finanziari dell'utente saranno mantenuti privati. ", Ha spiegato il manager Blockchain.

Il mining di EDRC è in corso e dovrebbe essere completato entro il 31 di dicembre, 2017, con il rilascio di circa 22 milioni di monete.

“Poiché il nostro sistema PoS sfrutta gli utenti che possiedono monete per convalidare le transazioni, una transazione al giorno verrebbe premiata con un incremento del 0.35 percento del totale del portafoglio. Le EDRCoin sono irrilevanti e seguono un approccio puramente matematico che funziona con il codice digitale. "

Parlando ulteriormente, il gestore ha sottolineato una caratteristica spigolosa di EDRC che consente un numero continuo di account per la creazione e il mining. Data la sua struttura decentralizzata e la filosofia antitrust, l'estrazione di EDRC è protetta dall'incremento artificiale del numero di criptovaluta. Il sistema bancario non può esercitare alcun controllo sul mining EDRC e quindi non può influire sul suo valore e quantità.

“EDRC è la cosa migliore del mondo finanziario contemporaneo. Unisciti ora alla comunità EDRC per un gradito cambiamento nella percezione del denaro ”, ha aggiunto il manager.

Blockchain è stata fondata in 2015 dall'imprenditore di Hong Kong Charles Chen e Marco A. Fernandez, imprenditore IT a lungo termine, con l'obiettivo di migliorare la salute del nostro pianeta attraverso lo sviluppo di una valuta digitale rispettosa dell'ambiente.

Leggi la storia completa qui ...