La nazione spaziale della tecnocrazia di Asgardias cerca 15 milioni di fedeli

Non sono solo i miliardari statunitensi di Technocrat che vogliono colonizzare lo spazio. Il piano Asgardia di un miliardario russo è quello di creare la prima "nazione spaziale" per offrire cittadinanza e passaporti. ⁃ Editor TN

Un miliardario russo sta intensificando i piani per salvare l'umanità creando un "giardino di divinità" galleggiante nel Sistema Solare per 15 milioni di persone fortunate.

Igor Ashurbeyli è il magnate azero-russo dietro Asgardia, un progetto lanciato tre anni fa per stabilire una "pace permanente nello spazio". In 2017, il gruppo ha inviato un satellite - Asgardia-1 - in orbita terrestre bassa e ha dichiarato la sovranità sullo spazio che occupa. Le ambizioni stravaganti non finiscono qui, ma il "Capo della nazione", il dott. Ashurbeyli, ha cercato di dimostrare che si tratta di qualcosa di più di una semplice fantascienza.

All'inizio di quest'anno, Asgardia ha svelato i piani per costruire una flotta di "archi di Noè cosmici" in orbita attorno alla Terra, al costo di circa £ 100bilioni di pezzi per la sua micro-nazione.

Lembit Opik, ex deputato democratico liberale, è stato eletto presidente del parlamento di Asgardia durante la sua prima sessione a Vienna, in Austria.

Fa parte di un nucleo britannico coinvolto nel progetto, che comprende anche Tory Brexiteer Nigel Evans che presiede la commissione per gli affari esteri del parlamento asgardiano e Philip Appleby, ex funzionario del ministero della Difesa e ufficiale di polizia che è stato nominato Ministro della sicurezza e della sicurezza .

Opik ha detto a iweekend: “Molte persone stanno costruendo missili, Asgardia si occupa di costruire la società per accompagnarli.

“Ad un certo punto in futuro, la gente comune dovrà abitare nello spazio e non costruiremo un'infrastruttura sociale dal controllo della missione.

“Deve essere costruito per consenso - scrupolosamente e in modo completo.

“Dobbiamo decidere le regole e i metodi su tutto, dalle sepolture alle tasse, dal matrimonio alla procreazione.

“Il mio dossier politico ti dice che non sono estraneo a gestire l'imprevisto, non mi ha mai infastidito essere al di fuori delle convenzioni e obiettivo del sospetto di derisione.

"Stiamo ottenendo alcuni grandi nomi dalla scienza e dal commercio e crea un circolo virtuoso - più persone ci prendono sul serio, più diventerà serio."

Leggi la storia completa qui ...