Zuckerberg: Facebook vuole costruire una macchina per leggere la mente

lettura della mente
Per favore, condividi questa storia!
Aspetta solo che la polizia acquisisca questa tecnologia e ti chieda di "indossare il casco" durante le normali fermate del traffico. Oh aspetta, questo è solo Facebook, non il governo. ⁃ TN Editor

Per coloro noi che temiamo che Facebook possa avere seri problemi di confine quando si tratta delle informazioni personali dei suoi utenti, i recenti commenti di Mark Zuckerberg ad Harvard dovrebbero far battere il cuore.

Zuckerberg ha lasciato l'università il mese scorso apparentemente come parte di un anno di conversazioni con esperti sul ruolo della tecnologia nella società, "le opportunità, le sfide, le speranze e le ansie". Il suo quasi intervista di due ore  con il professore Jonathan Zittrain della facoltà di giurisprudenza di Harvard davanti alle telecamere di Facebook e un'aula di studenti incentrata sulla posizione senza precedenti della società come piazza cittadina per forse 2 miliardi di persone. A sentire il giovane CEO dirlo, Facebook stava scattando foto da tutte le parti - o era indifferente all'odio etnico che si agitava sulle sue piattaforme o era un censore pesante che decideva se fosse permesso esprimere un'idea.

Zuckerberg ha confessato di non aver cercato una così grande responsabilità. Nessuno dovrebbe, ha detto. "Se fossi una persona diversa, cosa avrei voluto fare l'amministratore delegato dell'azienda?" Si chiese. "Non vorrei che così tante decisioni sui contenuti si concentrassero con nessun individuo".

Invece, Facebook lo farà istituire la propria Corte suprema, ha detto a Zittrain, un pannello esterno incaricato di risolvere domande spinose su ciò che appare sulla piattaforma. "Non sarò in grado di prendere una decisione che ribalta ciò che dicono", ha promesso, "che penso sia buono".

Tutto stava per pianificare. Zuckerberg aveva mostrato una gradita umiltà verso se stesso e la sua compagnia. E poi descrisse ciò che lo entusiasmò davvero per il futuro e il familiare arroganza della Silicon Valley era tornata. C'era questa promettente nuova tecnologia, ha spiegato, un'interfaccia cervello-computer, come è stata Facebook ricerca.

L'idea è di consentire alle persone di usare i loro pensieri per navigare intuitivamente attraverso la realtà aumentata - la versione neuro-guidata del mondo recentemente descritto da Kevin Kelly in queste pagine. Nessuna battitura a macchina, nemmeno discorsi, per distrarti o rallentarti mentre interagisci con le aggiunte digitali al paesaggio: istruzioni di guida sovrapposte sull'autostrada senza pedaggio, brevi biografie che galleggiano accanto ai partecipanti a una conferenza, modelli di mobili 3D che puoi spostare il tuo appartamento.

Il pubblico di Harvard è stato un po 'sorpreso dalla svolta della conversazione e Zittrain ha fatto una battuta da professore di legge sul diritto costituzionale a tacere alla luce di una tecnologia che consente di intercettare i pensieri. "Le implicazioni del quinto emendamento sono sbalorditive", ha detto ridendo. Anche questo gentile respingimento ha incontrato la collaudata difesa delle grandi aziende tecnologiche quando criticato per calpestare la privacy degli utenti, il consenso degli utenti. "Presumibilmente", ha detto Zuckerberg, "questo sarebbe qualcosa che qualcuno avrebbe scelto di utilizzare come prodotto."

In breve, non sarebbe stato deviato dalla sua missione auto-assegnata per connettere le persone del mondo per divertimento e profitto. Non dall'immagine distopica degli agenti di polizia che indagano sul cervello. Non da un lungo tour di scuse. "Non so come siamo arrivati ​​a questo", ha detto gioviale. "Ma penso che anche un po 'di tecnologia e ricerca future siano interessanti."

Ovviamente, Facebook ti segue già mentre ti fai strada attraverso il mondo tramite il GPS nello smartphone in tasca e, allo stesso modo, ti segue su Internet tramite codice impiantato nel tuo browser. Avremmo davvero lasciato Facebook dentro quei nostri vecchi noggin solo per poter ordinare una pizza più veloce e con più condimenti? Zuckerberg conta chiaramente su di esso.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti