Wall Street lancia una nuova classe di asset per dominare la natura

Per favore, condividi questa storia!
La “finanziarizzazione della natura” di Wall Street è uno schema contorto che trasforma la natura in una merce, consentendo agli investitori di speculare su di essa. Questo è paragonabile ai massicci mercati dei derivati ​​in cui il valore è ipotizzato negli strumenti di scommessa. Nonostante la retorica, non aiuterà a salvare l'ambiente. Editor TN

Un progetto del sistema bancario di sviluppo multilaterale, la Fondazione Rockefeller e la Borsa di New York hanno recentemente creato una nuova classe di attivi che metterà in vendita non solo il mondo naturale, ma i processi alla base di tutta la vita con il pretesto di promuovere " sostenibilità”.

Il mese scorso, la Borsa di New York (NYSE) ha annunciato si era sviluppato una nuova classe di attività e veicolo di quotazione di accompagnamento significava "conservare e ripristinare le risorse naturali che alla fine sono alla base della capacità che ci sia vita sulla Terra". chiamato a società di beni naturali, o NAC, il veicolo consentirà la formazione di società specializzate "che detengono i diritti sui servizi ecosistemici prodotti su un dato pezzo di terra, servizi come il sequestro del carbonio o l'acqua pulita". Questi NAC allora mantenere, gestire e crescere i beni naturali che mercificano, con il fine di massimizzare gli aspetti di quel bene naturale che sono ritenuti redditizi dall'azienda.

Sebbene descritto come "qualsiasi altra entità" sul NYSE, si presume che i NAC "utilizzeranno i fondi per aiutare a preservare una foresta pluviale o intraprendere altri sforzi di conservazione, come cambiare le pratiche di produzione agricola convenzionali di una fattoria". Tuttavia, come spiegato verso la fine di questo articolo, anche i creatori dei NAC ammettono che l'obiettivo finale è estrarre profitti quasi infiniti dai processi naturali che cercano di quantificare e quindi monetizzare.

Il COO di NYSE Michael Blaugrund ha alluso a questo quando ha affermato quanto segue in merito al lancio dei NAC: "La nostra speranza è che possedere una società di asset naturali sia un modo in cui una gamma sempre più ampia di investitori abbia la capacità di investire in qualcosa che è intrinsecamente prezioso, ma, fino a questo punto, era davvero escluso dai mercati finanziari”.

Incorniciato dai discorsi altissimi di “sostenibilità” e “conservazione”, i resoconti dei media in movimento nei punti vendita piace Fortune non poteva evitare di notare che i NAC aprono le porte a "una nuova forma di investimento sostenibile" che "ha affascinato personaggi come il CEO di BlackRock Larry Fink negli ultimi anni, anche se rimangono grandi domande senza risposta al riguardo". Fink, uno del mondo i più potenti oligarchi finanziari, è ed è stato a lungo un predatore aziendale, non un ambientalista, e la sua eccitazione per i NAC dovrebbe far riflettere anche i suoi sostenitori più entusiasti se questo sforzo riguardasse davvero il progresso della conservazione, come viene affermato.

Come creare un NAC

La creazione e il lancio di NAC sono stati due anni di lavoro e ha visto il NYSE collaborare con il Gruppo di Scambio Intrinseco (IEG), di cui la stessa NYSE detiene una quota di minoranza. I tre investitori di IEG sono l'Inter-American Development Bank, la filiale dell'America Latina focalizzata su il sistema bancario multilaterale di sviluppo che impone agende neoliberali e neocolonaliste attraverso l'intrappolamento del debito; la Fondazione Rockefeller, la fondazione della dinastia degli oligarchi americani le cui attività sono stati a lungo strettamente invischiato con Wall Street; e Aberdare Ventures, una società di venture capital principalmente focalizzata sulla lo spazio sanitario digitale. In particolare, lo IADB e la Fondazione Rockefeller sono strettamente legate alle relative spinte per Valute digitali della Banca centrale (CBDC) e ID digitali biometrici.

La missione dell'IEG si concentra sul "pioniere di una nuova classe di attività basata sui beni naturali e sul meccanismo per convertirli in capitale finanziario". "Queste risorse", afferma IEG, rendono "la vita sulla Terra possibile e piacevole... Includono sistemi biologici che forniscono aria pulita, acqua, cibo, medicine, un clima stabile, salute umana e potenziale sociale".

In altre parole, i NAC non solo consentiranno agli ecosistemi di diventare risorse finanziarie, ma anche i diritti ai "servizi ecosistemici" o i benefici che le persone ricevono dalla natura. Questi includono la produzione alimentare, il turismo, l'acqua pulita, la biodiversità, l'impollinazione, il sequestro del carbonio e molto altro. IEG sta attualmente collaborando con il governo del Costa Rica per pilotare i suoi sforzi NAC all'interno di quel paese. Il ministro dell'Ambiente e dell'Energia del Costa Rica, Andrea Meza Murillo, ha chiesto che il progetto pilota con IEG "approfondirà l'analisi economica per dare alla natura il suo valore economico, nonché per continuare a mobilitare flussi finanziari per la conservazione".

Con i NAC, il NYSE e l'IEG stanno mettendo in vendita la totalità della natura. Mentre affermano che così facendo "trasformerà la nostra economia in una più equa, resiliente e sostenibile", è chiaro che i futuri "proprietari" della natura e dei processi naturali saranno gli unici veri beneficiari.

Secondo l'IEG, i NAC iniziano prima con l'identificazione di un bene naturale, come una foresta o un lago, che viene poi quantificato utilizzando protocolli specifici. Tali protocolli sono già stati sviluppati da gruppi correlati come il Coalizione delle capitali, che è partner di molti dei partner di IEG, nonché del World Economic Forum e varie coalizioni delle multinazionali. Quindi, viene creato un NAC e la struttura dell'azienda decide chi ha i diritti sulla produttività di quel bene naturale così come i diritti per decidere come quel bene naturale è gestito e governato. Infine, un NAC viene “convertito” in capitale finanziario lanciando un'offerta pubblica iniziale in borsa, come il NYSE. Quest'ultima fase “genera capitale per gestire il bene naturale” e la fluttuazione del suo prezzo in borsa “segnala il valore del suo capitale naturale”.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brett A Gleason

Come ho detto, putro psicopatici, amare solo il denaro sarà la loro fine. La loro avidità li ha accecati dall'ira della madre terra.

elle

Non devo leggere l'articolo per sapere cosa sta succedendo qui. Si concedono beni, misure e premi tutto il tempo mentre applaudono come bambini idioti che hanno appena usato il vasino. Piccole menti; enorme avidità sociopatici. Questi assassini totalitari approfittatori hanno lavorato per molto tempo per ottenere il controllo delle risorse della Terra. Sostenibilità? Che scherzo. Controlleranno tutte le risorse del mondo! E ti piacerà o altro. No acqua. Siamo spiacenti di possederlo; morire di sete. Non ci interessa. Vuoi fare una passeggiata nel deserto. Scusate. Noi possediamo... Per saperne di più »

Ultima modifica 10 mesi fa di elle
sto solo dicendo

"La Fondazione Rockefeller e la Borsa di New York hanno creato di recente" Questa è la chiave dell'articolo. E ora sappiamo perché Gates ha acquistato così tante proprietà in America. Questo sta portando il mondo a prendere il controllo di tutto in modo che nessun uomo possa comprare o vendere a meno che non prenda il marchio della bestia e il suo numero sia il 3-6. La Fondazione Rockefeller è collegata a Bill Gates tramite Frederick Taylor Gates?  https://en.wikipedia.org/wiki/Frederick_Taylor_Gates https://www.answers.com/Q/Is_Frederick_T_Gates_related_to_Bill_Gates