Vaccine Passport Rebellion: "Non ci marcherai!"

Per favore, condividi questa storia!
La protesta di Orange County è stata piena di persone che si stanno svegliando alla dittatura scientifica, alias Tecnocrazia, e se la prendono con i funzionari della contea che stanno cercando di intrufolarsi nei passaporti dei vaccini per fratturare ulteriormente la società. I funzionari non riuscivano a capire perché qualcuno avrebbe protestato contro le loro politiche. ⁃ TN Editor

Lo stesso giorno in cui Orange County ha registrato alcune delle sue statistiche più positive sul coronavirus fino ad oggi - avvicinandosi al livello giallo meno restrittivo nel progetto di riapertura dello stato - centinaia di manifestanti si sono riuniti per far esplodere il Consiglio delle autorità di vigilanza per una proposta di creare "passaporti vaccinali" o record digitali che documentano lo stato di vaccinazione COVID-19.

La reazione dell'opinione pubblica è iniziata ad aprile dopo che la contea ha annunciato l'intenzione di lanciare un programma pilota per le credenziali. Quasi immediatamente, un gruppo di oppositori ha espresso la preoccupazione che i record digitali sarebbero stati utilizzati per "rintracciare" le persone e rivelare informazioni sanitarie private. Gli oppositori hanno anche affermato che consentirebbe alla contea di favorire i residenti che hanno scelto di vaccinarsi.

I funzionari della contea hanno ripetutamente affermato che le affermazioni non sono vere.

Ma martedì all'interno della sala riunioni, le tensioni hanno raggiunto un punto di ebollizione dopo che il presidente Andrew Do ha proposto di presentare il piano nel tentativo di rimuovere le distrazioni e concentrarsi nuovamente sugli sforzi di vaccinazione della contea.

"Il rumore attorno a tutto questo passaporto vaccinale ha raggiunto il punto in cui sta diventando controproducente", ha detto Do. "Alla vigilia dell'ingresso della nostra contea nella fascia gialla - stiamo per aprirci ancora di più - l'obiettivo per noi, per proteggere adeguatamente tutti noi ... sarà la vaccinazione".

La contea martedì si è spostata a una distanza sorprendente dal livello più indulgente di riaperture economiche dello stato, pubblicando la prima delle due settimane richieste di dati qualificanti necessari per avanzare. Orange County è nella fascia arancione, o moderata, dal 29 marzo.

La supervisore Katrina Foley si è opposta fermamente alla proposta di Do di sospendere il piano di archiviazione digitale, osservando che l'economia della contea dipende fortemente dal turismo, dai parchi a tema, dagli eventi sportivi e dai luoghi dei concerti - molti dei quali vendono biglietti online - e che la prova digitale della vaccinazione potrebbe essere la chiave per la loro capacità di operare alla massima capacità. Foley ha anche espresso preoccupazione per il fatto che la contea avesse già pagato per la creazione del servizio.

"Questa è stata un'opportunità conveniente, facoltativa e volontaria per le persone di essere in grado di avvantaggiare le proprie attività e di continuare a vivere la propria vita", ha affermato. “Stiamo placando una fazione molto piccola della nostra comunità che in realtà non verrà vaccinata. Ci hanno già detto che non credono nei vaccini ".

La proposta per il programma pilota includeva l'emissione di un codice QR ai destinatari del vaccino che si erano registrati per gli appuntamenti tramite l'app Othena della contea. I funzionari della contea hanno sottolineato che i registri digitali delle vaccinazioni fornirebbero un'alternativa alle carte cartacee emesse dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che possono essere facilmente perse o distrutte.

Molti residenti non erano convinti.

A mezzogiorno, almeno 580 persone si erano messe in coda per offrire un commento pubblico durante la riunione della contea, comprese alcune da Los Angeles. A ciascuno sono stati concessi 30 secondi per parlare e la stragrande maggioranza ha approfittato dell'occasione per esortare i funzionari della contea a rifiutare il passaporto. Alcuni hanno anche dichiarato la pandemia una bufala.

"Non sarò vittima di bullismo, costrizione, molestia in alcun modo, forma o forma ... a partecipare a un enorme esperimento umano per adattarsi", ha detto una donna, che non ha fornito il suo nome.

Un altro oratore ha citato i dati della contea, sostenendo che la maggior parte dei residenti di Orange County che non sono stati ancora vaccinati sono contrari ai vaccini e all'uso dei passaporti.

"Non si tratta di disponibilità, si tratta del diritto legale di scelta", ha detto. "Sono un millenario nel fiore degli anni che sogna di avere una famiglia, e ho il terrore di portare i bambini in un mondo che viola la loro coscienza e manca di rispetto alla loro libertà come cittadini degli Stati Uniti d'America".

Secondo il tracker del Times, circa il 51% dei residenti di Orange County ha ricevuto almeno una dose del vaccino COVID-19 e il 38% è completamente vaccinato. I numeri sono all'incirca alla pari con lo stato, dove il 49% dei residenti ha ricevuto almeno una dose e il 36% è stato completamente vaccinato. A livello nazionale, circa il 58% degli adulti ha ricevuto almeno un colpo, secondo il CDC.

Ma i tassi di vaccinazione nella contea di Orange stanno rallentando, come in altre parti dello stato. La contea la scorsa settimana ha annunciato che avrebbe chiuso i siti di vaccinazione di massa presso l'Anaheim Convention Center, l'OC Fair & Event Center, la Soka University e il Santa Ana College il 6 giugno a causa della domanda in calo. Gli ultimi appuntamenti di Moderna di prima dose sono stati offerti l'8 maggio e gli ultimi appuntamenti di Pfizer di prima dose saranno offerti sabato.

Le immagini pubblicate sui social media hanno mostrato che la parola della protesta di martedì era circolata online e attraverso volantini che descrivevano Orange County come "il campo di battaglia della nazione". Un residente, Leigh Dundas, si è rivolto a YouTube per incoraggiare le persone a presentarsi alla riunione del Consiglio delle autorità di vigilanza a frotte.

"Non posso sottolineare abbastanza: questa è la collina su cui moriamo", ha detto. "Non possiamo permettere che il popolo americano venga segregato o fatto prigioniero nelle proprie case".

Un manifestante martedì ha descritto la folla come "patrioti", e ha detto che era lì per chiarire che "l'America in generale non sarà d'accordo con questo".

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
kris

Mi piacciono quei combattenti per la libertà. Passaporti vaccinali o "privilegio vax" ?? Gli spari non interrompono la trasmissione.

jeff

Kalafornia mi ha sollevato le sopracciglia ... i miei occhi mi ingannano ... è Kalafornia sulla strada del ritorno alla sanità mentale

Ren

Wow. Orange County si sta svegliando. Commiefornia anche di tutti i posti.
Anche se questo vaccino sperimentale fosse innocuo come un vaccino antinfluenzale e avessi scelto di farlo, non avrei ottenuto il permesso. Riguarda il controllo del governo.
"Documenti per favore", dicevano ovunque in URSS.

Kat

Personalmente mi piacerebbe vedere tutti i vaccinati con bracciali così sappiamo da chi stare alla larga. Questi sono i super divaricatori! Il vax È L'ARMA BIO!

Miele

https://youtu.be/9dtNSq8_d6g

Leigh Dundas potente nel parlare !!

Vicky K

Questo è il tipo di leadership iniqua e spregevole che troppo spesso ottieni quando cittadini disinformati eleggono stranieri provenienti da paesi comunisti o socialisti per governarli. Alcuni sono qui per assimilare, altri sono qui per indottrinare e uccidere la libertà individuale.

trackback

[…] Ribellione del passaporto dei vaccini: "Non ci marcherai!" [...]