La "Greater Phoenix Smart Region Initiative" prende piede in Arizona

vuoto
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
L'Arizona State University si vanta di essere il principale centro di sviluppo sostenibile in America e ora sta assumendo un ruolo chiave per promuovere il regionalismo e le iniziative di Smart City in Arizona. Sarà un enorme partenariato pubblico-privato. Un partner chiave, l'Arizona Institute for Digital Progress, afferma che questa è la prima Smart Region americana. ⁃ Editor TN

Una nuova iniziativa per far crescere progetti di smart city sta prendendo piede nella regione metropolitana di Phoenix.

Il progetto, chiamato Greater Phoenix Smart Region Initiative, è una partnership non profit pubblica-privata che include Arizona State University Center for Smart Cities and Regions, i Arizona Institute for Digital Progresse il Consiglio economico della Grande Phoenix.

La contea di Maricopa - sede di Phoenix e più di 22 città - è tra la terza e la quarta contea più popolosa degli Stati Uniti e una delle più in rapida crescita nel paese, ed è anche sede di una serie di aziende tecnologiche e altre imprese . La contea ospita anche il più grande istituto di ricerca pubblico della nazione presso la Arizona State University (ASU).

"La Greater Phoenix Smart Region Initiative si sta formando per costruire un sistema e un framework che adottino l'approccio delle città più intelligenti e sfruttino le dimensioni e le capacità di test di tutta la nostra regione", ha affermato Dominic Papa, direttore esecutivo dell'Institute for Digital Progress , durante un webinar su 19 Meeting of the Minds del settembre. "Sia la ricerca e lo sviluppo guidati dalla comunità che dall'industria sono al centro del nostro modello di business della regione intelligente".

L'ASU svolgerà il ruolo di ricercatore e testbed per la Phoenix Smart Region Initiative, sfruttando il notevole talento intellettuale dell'università, in particolare tramite il Centro ASU per le città e le regioni intelligenti (CSCR).

“CSCR fornirà la parte fondamentale della ricerca alla collaborazione. Ciò avverrà attraverso una serie di mezzi e meccanismi, che consentiranno al CSCR di utilizzare non solo le competenze interne, ma anche quelle intorno all'ASU ", ha affermato Diana Bowman, direttrice del CSCR e professore associato del Sandra Day O'Connor College di Legge.

ASU e IDP realizzeranno una "road map digitale delle città intelligenti", che dovrebbe essere completata entro la fine di ottobre. "Attraverso la road map, verranno sviluppate una serie di priorità chiave a livello regionale per comprendere alcuni dei problemi più urgenti che stiamo affrontando", ha detto Papa.

La collaborazione porta il lavoro di ASU nella regione più ampia e rafforza le relazioni tra politici, imprenditori e altri impegnati nella crescente innovazione nella regione.

La più grande sfida della regione risiede nella sua incapacità di "chiarire chiaramente le nostre sfide collettive, identificare le nostre opportunità strategiche e costruire il consenso sulle priorità chiave per la regione", ha detto Papa.

L'Arizona Institute for Digital Progress, un'organizzazione no profit fondata come partner per l'implementazione della Phoenix Smart Region Initiative, ha cercato altri partenariati pubblico-privato simili per far crescere progetti di smart city, come Dallas Innovation Alliance in Texas, Internet of Things (IoT) Consorzio presso la University of Southern California e le numerose iniziative di Smart Kansas City nel Missouri.

Uno degli elementi strutturali dell'iniziativa è la formazione degli iLab urbani dell'Arizona, descritti come una rete connessa di "sandbox di innovazione" in tutta la regione. Gli iLab urbani hanno lo scopo di favorire collaborazioni tra professioni e parti interessate. La sandbox dell'innovazione creerà un "ambiente di laboratorio vivente" in cui le soluzioni possono essere testate e ridimensionate, oltre a fornire alle comunità membri infrastrutture IoT, come un luogo per testare beacon e sensori.

I finanziamenti proverranno da membri pubblici, cittadini e industriali, nonché dai finanziamenti dell'università.

"Quindi, è un tipo di pentola a tre vie, dal pubblico, dal privato e dall'università", ha aggiunto Papa.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
1 Discussioni dei commenti
0 Discussione risposte
0 Seguaci
Per molti commenti
Discussione più calda del commento
0 Autori di commenti
"Greater Phoenix SMART REGION Initiative" prende piede in Arizona | Europa ricaricata Autori di commenti recenti
Sottoscrivi
ultimo il più vecchio più votati
Notifica