UN/WEF chiede un nuovo contratto sociale globale senza "nessuno lasciato indietro"

Per favore, condividi questa storia!
Il piano globale del tecnocrate richiede che tutti partecipino. I valori anomali non sono ammessi e sono visti come una minaccia per il "sistema", e quindi devono essere racchiusi o eliminati. Nessuno al di fuori dell'ONU e del WEF ha chiesto un nuovo "Contratto Sociale" che legherebbe tutti a una dittatura scientifica, alias Tecnocrazia. ⁃ Editore TN

In Our Common Agenda, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres dipinge il quadro di un mondo di fronte a una scelta tra il collasso e la svolta. Se facciamo la scelta sbagliata, saremo colpiti da un virus mutante che ci perseguita ripetutamente. I sistemi sanitari non saranno in grado di reggere la pressione e i vaccini saranno distribuiti in modo diseguale. Il pianeta si riscalderà, provocando lo scioglimento delle calotte polari, inondazioni, siccità, cicloni, estinzione di specie animali e vite umane sprecate. La povertà aumenterà, le proteste saranno represse, i diritti umani saranno trascurati mentre lo sviluppo di nuove forme di guerra impedirà ogni iniziativa di pace.

Ma se scegliamo il modello del UN e  World Economic Forum, ci è stato promesso il Paradiso. Un mondo più verde, più sicuro e migliore con una risposta rapida alle crisi, compreso un sistema sanitario in cui i vaccini sono disponibili per tutti, in cui i combustibili fossili vengono gradualmente eliminati e le temperature medie globali sono tenute sotto controllo e in cui tutti hanno diritto a una connessione digitale per accedere a un'istruzione di qualità permanente.

Il ragionamento è simile a cosa Klaus Schwab espresso durante la dichiarazione di Il grande reset:

Abbiamo la possibilità di rimanere passivi, il che porterebbe all'amplificazione di molte delle tendenze che vediamo oggi. Polarizzazione, nazionalismo, razzismo e, in definitiva, crescenti disordini e conflitti sociali. Ma abbiamo un'altra scelta, possiamo costruire un nuovo contratto sociale, in particolare integrando la prossima generazione, possiamo cambiare il nostro comportamento per essere di nuovo in armonia con la natura e possiamo assicurarci che le tecnologie della Quarta Rivoluzione Industriale siano utilizzate al meglio per fornirci vite migliori.

Tutto ciò che dobbiamo fare è consegnare il potere e le nostre vite alle Nazioni Unite e al suo partner WEF e permetterci di essere integrati sotto l'occhio vigile del Dio digitale. Come l'amato guru ambientale e frequente partecipante del WEF Johan Rockström dal Istituto di impatto climatico di Potsdam disse in un'intervista nel 2015:

Non vedo altro modo che 200 paesi debbano cedere parte del loro potere decisionale a un'amministrazione istituzionale planetaria. Dobbiamo lavorare con le istituzioni che abbiamo, e c'è solo un'istituzione globale, l'ONU.,

 

Per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030, tutti devono essere coinvolti. In La nostra agenda comune, le prima di tutto impegno (su dodici) è Non lasciare indietro nessuno. Ciò riguarda a contratto sociale rinnovato tra governi e cittadini che, secondo l'ONU, dovrebbero basarsi sui diritti umani, compresa una rete di sicurezza sociale con assistenza sanitaria, sicurezza del reddito, alloggio, istruzione e lavoro dignitoso. Chi può dire di no a questo?

A un esame più attento, tuttavia, il contratto sembra riguardare principalmente l'essere connesso digitalmente al sistema di controllo mondiale, essere addestrato con valori "giusti", alloggiato in una "città intelligente" con sorveglianza onnipresente e promesso un reddito di base universale (UBI) – if segui obbedientemente tutti gli ordini contraddittori dell'ONU.

È un contratto sociale per l'era digitale in cui i diritti e gli obblighi dei cittadini devono essere adattati alle esigenze di oggi con l'apprendimento permanente, una transizione "equa e inclusiva" verso una società a zero emissioni di carbonio e un uso "responsabile" della tecnologia, dove la diffusione di informazioni “false” o spiacevoli devono essere evitate., In altre parole, è un contratto in cui devi accettare ciecamente ciò che il governo ti impone e in cui sarai escluso dal prendere parte sia al servizio alla comunità che ai servizi finanziari se rifiuti o hai un'opinione diversa.

Lo sfondo di questo contratto può essere fatto risalire al 2011 quando il Consiglio consultivo tedesco sul cambiamento globale (WBGU) ha pubblicato il rapporto World in Transition – Un contratto sociale per la sostenibilità. Problemi di natura simile erano stati discussi in precedenza durante la conferenza La Grande Trasformazione – Il Cambiamento Climatico come Cambiamento Culturale a Essen 2009. Al centro il consigliere del Papa Hans Joachim Schellnhuber, quindi capo del Istituto di impatto climatico di PotsdamNebojsa Nakicenovic dell'Istituto Internazionale di Ricerca IIASA. Il rapporto affermava che:

Sommando tutte queste sfide implicate nella trasformazione a venire, diventa chiaro che i cambiamenti imminenti vanno ben oltre le riforme tecnologiche e tecnocratiche: il business della società deve essere fondato su una nuova "base commerciale". Questo è, in effetti, tutto un nuovo contratto sociale globale per un sistema economico globale a basse emissioni di carbonio e sostenibile. Si basa sul concetto centrale che gli individui e le società civili, gli stati e la comunità globale degli stati, così come l'economia e la scienza, hanno la responsabilità congiunta di evitare i pericolosi cambiamenti climatici e l'avversione ad altre minacce per l'umanità in quanto parte del sistema Terra. Il contratto sociale consolida una cultura dell'attenzione (nata da un senso di responsabilità ecologica), una cultura della partecipazione (come responsabilità democratica) e una cultura del dovere verso le generazioni future (responsabilità futura).

Un nuovo contratto sociale (“The New Social Covenant”) tra cittadini, società e imprese è stato proposto anche nel 2014 dal World Economic Forum Consiglio dell'Agenda Globale sui Valori ​​dopo essere stato avviato alla riunione annuale 2013., Il progetto, creato in risposta alle crescenti preoccupazioni circa l'aumento della disuguaglianza, la disoccupazione, i disordini sociali e l'inadeguata governance globale, è stato strettamente coordinato con le Nazioni Unite Global Compact e sponsorizzato dalla principale banca britannica Barclays. Ciò includeva anche una collaborazione con le comunità del forum Giovani leader globali e Modellatori globali.

L'alleanza si basava su tre principi fondamentali: promuovere il bene pubblico, la dignità umana e la gestione del pianeta., Si è concentrato in piccola parte sulle soluzioni tecnologiche (4IR) introdotte durante l'incontro annuale del 2016., Tuttavia, questo sarebbe cambiato rapidamente, cosa che divenne chiara negli anni successivi. Klaus SchwabIl libro di Dare forma alla quarta rivoluzione industriale dal 2018 ha sottolineato che la nuova tecnologia doveva relazionarsi con valori come la giustizia, la dignità e il bene comune.,

La Quarta Rivoluzione Industriale sarebbe stata utilizzata per creare una società "migliore" e "più giusta". Johan Rockström ha spiegato cosa significasse all'incontro annuale del 2018:

La logica è semplice: nei prossimi tre decenni, la Quarta Rivoluzione Industriale, guidata dall'intelligenza artificiale, dall'apprendimento automatico e dall'Internet delle cose, trasformerà la vita di tutti. Al momento la direzione della bussola per questa trasformazione non è chiara. Dobbiamo garantire che questa trasformazione avvenga verso un futuro a zero emissioni di carbonio prospero e resiliente. (Johan Rockström)

Nello stesso anno, il World Economic Forum rapporto Identità in un mondo digitale: un nuovo capitolo nel contratto sociale è stato pubblicato, in cui è stata analizzata la relazione tra individuo e società in un mondo digitale. Si è concluso in questo che un'identità digitale è una parte centrale di come deve essere raggiunto il contratto sociale.,

"... le identità digitali possono aiutare a trasformare il futuro di miliardi di individui, in tutto il mondo, consentendo loro di accedere a nuove opportunità economiche, politiche e sociali, godendo nel contempo della sicurezza digitale, della privacy e di altri diritti umani".

Dietro il rapporto c'erano aziende come AccentureMasterCardVisaHyperledgerAT & T  e Barclays insieme, tra gli altri, Società apertaFondazione Bill & Melinda GatesUNDPID2020 e Commissione europea. Molti di questi hanno ruoli chiave nella costruzione dell'infrastruttura per il nuovo sistema di controllo digitale.

L'interpretazione del contratto da parte di Barclay può essere illustrata dal fatto che nel 2020 è stata esposta all'utilizzo di spyware per monitorare quanto tempo i dipendenti trascorrevano alla scrivania e quindi inviare avvisi se si prendevano pause più lunghe., In un mondo digitale, ci sono grandi opportunità per monitorare automaticamente tutti i processi. Tornerò sull'identità digitale in post futuri e sul suo collegamento all'obiettivo numero 16 delle Nazioni Unite su un'identità legale per tutti.

Entro il 2025 Guterres propone a Vertice sociale mondiale dove si discuterà del nuovo contratto sociale.,

Tale incontro è stato proposto nell'ottobre 2020 dal Club di Madrid/Alleanza per la leadership mondiale. Questo think tank, che è composto da ex capi di Stato e di governo e "agisce per rafforzare la leadership democratica e la capacità istituzionale per affrontare meglio le principali sfide globali", guidato dall'ex presidente della Slovenia Danilo Turk. Un diplomatico delle Nazioni Unite che ha servito come consigliere dell'ex segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan e anche lui si candidò alla carica di Segretario generale.

Ancora una volta, la pandemia è menzionata come l'evento scatenante. Come espresso dal Club di Madrid:

La pandemia ha messo in luce le disuguaglianze di ricchezza, genere e razza e avrà provocato il primo grande calo dell'indice di sviluppo umano in oltre 30 anni. Per stimolare una ripresa globale che non lasci indietro nessuno, chiediamo un secondo Vertice mondiale per lo sviluppo sociale.,

Secondo il Club di Madrid, la pandemia ha creato “opportunità” di cooperazione internazionale che possono mitigarne gli effetti e produrre “una ripresa inclusiva”., Il familiare mantra "Build Back Better" riecheggia in sottofondo. Abbastanza opportunamente, Türk è un membro del Comitato consultivo di alto livello delle Nazioni Unite sul multilateralismo efficace il che significa un'opportunità per prendere posizione sulla propria proposta. Ciò vale anche per il co-presidente della giuria, l'ex presidente della Liberia e membro del Club di Madrid Ellen Johnson Sirleaf.

La proposta, Transforming Multilateralism for 21st Century Social Justice and Inclusion, è stata a sua volta sviluppata da un gruppo di lavoro guidato da Sara Burke del think tank socialdemocratico tedesco Fondazione Friedrich Ebert ed è venuto in risposta all'impatto della pandemia sui più deboli della società., Il gruppo di lavoro comprendeva, insieme ai rappresentanti di Banca MondialeBrookings InstitutionOrganizzazione Internazionale del LavoroOCSE, l'economista indiano Jayati Gosh (Professore alla Massachusetts Amherst University). È anche membro del panel delle Nazioni Unite.

L'organizzatore insieme al Club di Madrid era il tedesco Bertelsmann Stiftung con il World Economic Forum e  UN come partner istituzionali. Come al solito, dobbiamo essere salvati dalle stesse forze che all'inizio hanno causato il danno. Questo è ancora più chiaro per quanto riguarda il prossimo obiettivo: Proteggi il nostro pianeta – di cui parlerò nel prossimo post.

Referenze

, Bolling, Anders (2015), ”Johan Rockström är miljörörelsens egen Piketty”, articolo i Dagens Nyheter 4 settembre 2015, https://www.dn.se/nyheter/sverige/johan-rockstrom-ar-miljororelsens-egen-piketty/

, Cramer, Aron (2022), "Why we need a new social contract for the 21st century", The Davos Agenda, World Economic Forum, https://www.weforum.org/agenda/2022/01/a-new-social-contract-for-21st-century/

, World Economic Forum (2013), Global Agenda Council on Values ​​– A New Social Covenant, https://www3.weforum.org/docs/WEF_GAC_Values_2013.pdf

, World Economic Forum (2015), Toolkit on a New Social Covenant, Global Agenda Council on Values, http://anewsocialcovenant.org/static/pdfs/wef-new-social-covenant-toolkit-global.pdf

, Forum economico mondiale (2015), Il nuovo patto sociale, Rapporto, https://www3.weforum.org/docs/WEF_GAC_NewSocialCovenant_Report_2014.pdf

, Schwab, Klaus (2018), Dare forma alla quarta rivoluzione industriale, Portafoglio Pinguino

, Forum economico mondiale (2018), Identità in un mondo digitale Un nuovo capitolo del contratto socialehttps://www3.weforum.org/docs/WEF_INSIGHT_REPORT_Digital%20Identity.pdf

, Makortoff, Kayleena (2020), Barclays usa le tattiche del "Grande Fratello" per spiare il personale, afferma TUC, articolo i The Guradian 20 febbraio 2020, https://www.theguardian.com/business/2020/feb/20/barlays-using-dytopian-big-brother-tactics-to-spy-on-staff-says-tuc

, Vertice mondiale per lo sviluppo sociale hölls i Köpenhamn 1995.

, Club di Madrid (2021), Tempo per un secondo vertice mondiale per lo sviluppo sociale. Non lasciamo nessuno indietro dopo il COVID-19, https://www.clubmadrid.org/time-for-a-second-world-summit-for-social-development-lets-leave-no-one-behind-after-covid-19/

, Club di Madrid (2020), Trasformare il multilateralismo per la giustizia sociale e l'inclusione del 21° secolo. Brief per il gruppo di lavoro sulla giustizia sociale e l'inclusionehttp://www.clubmadrid.org/wp-content/uploads/2020/11/Transforming-Multilateralism-for-21st-Century-Social-Justice-and-Inclusion-1.pdf

, Ibid.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

12 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi l'articolo originale […]

Brad

Possiamo leggere tutti il ​​contratto con il nostro Dio e un avvocato o tre che consigliano prima di dire Sì o Ney, apportare modifiche ai soggetti, prima che venga scritta qualsiasi firma? Non la pensavo così, quindi sono fuori perché altrimenti è un accordo con i rappresentanti del diavolo

coronistan.blogspot.com

'Nessuno lasciato indietro' Mark Windows ( https://windowsontheworld.net ) ha fatto degli ottimi video su questo e sul suo vero significato.

Elle

Penso che sappiamo cosa significhi veramente, ma grazie per il link.

Ultima modifica 7 mesi fa di Elle

[…] Leggi di più: UN/WEF chiede un nuovo contratto sociale globale con "Nessuno lasciato indietro" […]

[…] Leggi di più: UN/WEF chiede un nuovo contratto sociale globale con "Nessuno lasciato indietro" […]

Elle

Lo scrittore ha fatto un ottimo lavoro nel mostrare come i soliti sospetti del WEF/ONU e della loro massa totalitaria stiano facendo penzolare la loro ENORME, FALSA CAROTA di fronte alle persone stupide mentre tengono un grosso cazzo di bastone dietro la schiena. Me? Non stupido. Non interessato. Non conforme. Ormai sappiamo tutti che il WEF/ONU è un'organizzazione criminale mondiale costituita da coloro che credono nella propria superiorità sull'umanità. Hanno orchestrato la morte di massa e gli orrori che stiamo vivendo oggi sul nostro bellissimo globo. Per quanto brutto appaia tutto al momento il male non ha fatto la sua mossa... Per saperne di più »

Ultima modifica 7 mesi fa di Elle
Viola

Molto ben messo.

k estati

Bravo!!! Ma preparati a far cadere tutti i tipi di merda adesso. A quanto pare l'influenza aviaria ha alzato di nuovo la sua brutta testa. Stanno uccidendo milioni di polli e tacchini usando lo stesso sanguinoso test PCR che usavano per ingannarci sul Covid. Se il test rivela un uccello infetto, l'intero gregge viene distrutto. E ora dicono che è passato agli hunan. Essere preparato

Elle

Sì, su quello. Stiamo assistendo all'inizio della loro scusa in corso per rimuovere i prodotti animali dagli scaffali mentre chiamano l'azione testata e rivelano malattie. Sappiamo che il test PCR è una schifezza. Come sai, l'intero argomento è un carico di merda. Se lo stai seguendo da vicino, sai anche che non ci sono uccelli o uova fertili in vendita negli Stati Uniti ora. Tutto è uguale al loro punto all'ordine del giorno senza carne per spingere il veganismo (dieta orribile senza vitamina D o B), mangiare insetti invece di proteine ​​animali ed essere controllati dalla tecnocrazia... Per saperne di più »

Ultima modifica 7 mesi fa di Elle
Alexandrescu

Sermone del padre cristiano ortodosso Elpidie sulla morte della madre, il 01.04.2022.

 Dal minuto 18 elenca i paesi che saranno distrutti: i paesi scandinavi, Georgia, Polonia, Francia, Germania, Bulgaria e Romania.

 e poi dal 26° minuto dice che da Pentecoste fino a novembre ci sarà solo sangue e terra bruciata.

 Prega, madre mia, per l'incubo del mondo a venire – Padre Archimandrita Elpidie Vaianakis
 https://rumble.com/v10trm9-roag-te-maica-mea-pentru-comarul-lumii-care-urmeaz-prinţ-arhimandrit-elp.html