Gli esseri umani come bioreattori: come DARPA ha aperto la strada all'idea alla base dei vaccini mRNA

Per favore, condividi questa storia!
DARPA è il braccio oscuro tecnocrate/transumanista dell'industria militare/della biodifesa. I "vaccini" mRNA erano inizialmente considerati per uso militare contro la guerra biologica, ma Moderna è stata utilizzata per testare il concetto sull'intera popolazione globale. I risultati sono stati disastrosi ma i leader si rifiutano di fermare le iniezioni. La relazione intima tra DARPA e Moderna deve essere completamente aperta. ⁃ Editore TN

Vaccini con acidi nucleici

Un vaccino per l'acido nucleico è un vaccino che utilizza metodi di rilascio genico, come nanoparticelle lipidiche o vettori virali, per fornire una certa quantità di DNA o RNA in una cellula. Il macchinario della cellula, sotto forma di RNA polimerasi e ribosomi, usa questi acidi nucleici come istruzioni per sintetizzare le proteine. Nel caso di un vaccino per l'acido nucleico, la proteina in questione è solitamente una delle proteine ​​strutturali di un virus, con l'obiettivo di generare una risposta anticorpale contro quella specifica proteina, ma questo non è l'unico tipo di prodotto che l'acido nucleico la trasfezione può produrre. La trasfezione genica nelle cellule può, infatti, far sì che quelle cellule producano qualsiasi tipo di proteina, con le giuste istruzioni, inclusi anticorpi monoclonali, recettori di design, qualsiasi cosa si possa immaginare.

Nel caso dei vaccini COVID-19, i media e l'establishment medico hanno cercato di aggirare questo problema sostenendo che poiché i vaccini non hanno cambiato il DNA del ricevente, ciò significava che non erano una terapia genica. L'introduzione di acidi nucleici estranei nel corpo per generare proteine ​​estranee è, per definizione, terapia genica, indipendentemente dal fatto che i geni del soggetto vengano modificati o meno da esso. DNA e RNA sono materiale genetico e se il sistema immunitario cattura una cellula che produce proteine ​​non umane, alcune a quella cellula succederanno cose davvero brutte.

A differenza di un virus, che si lega solo a specifici fattori dell'ospite espressi da specifiche linee cellulari ed è endocitato in quelle cellule specifiche, i lipidi cationici, come gli LNP usati nei vaccini mRNA, sono in grado di trasfettare praticamente qualsiasi tipo di cellula con istruzioni per produrre proteine. Gli LNP sono stati studiati per molti anni come mezzo per somministrare farmaci per l'Alzheimer al cervello, perché lorobypassare facilmente la barriera ematoencefalica.

Quando la cosa che viene consegnata è una tossina, come SARS-CoV-2 Spike, tuttavia, ci sono gravi conseguenze.

MDPI – A Case Report: Encefalite necrotizzante multifocale e miocardite dopo vaccinazione con mRNA BNT162b2 contro COVID-19

L'attuale rapporto presenta il caso di un uomo di 76 anni con malattia di Parkinson (PD) morto tre settimane dopo aver ricevuto la sua terza vaccinazione COVID-19. Il paziente è stato vaccinato per la prima volta a maggio 2021 con il vaccino vettore ChAdOx1 nCov-19, seguito da due dosi del vaccino mRNA BNT162b2 a luglio e dicembre 2021. La famiglia del defunto ha richiesto un'autopsia a causa di segni clinici ambigui prima della morte. La malattia di Parkinson è stata confermata dagli esami post mortem. Inoltre, erano evidenti segni di polmonite da aspirazione e arteriosclerosi sistemica. Tuttavia, le analisi istopatologiche del cervello hanno portato alla luce reperti precedentemente insospettati, tra cui vasculite acuta (prevalentemente linfocitaria) e encefalite necrotizzante multifocale di eziologia sconosciuta con infiammazione pronunciata inclusa reazione gliale e linfocitica. Nel cuore erano presenti segni di cardiomiopatia cronica, miocardite e vasculite linfo-istiocitica acuta lieve. Sebbene non ci fosse una storia di COVID-19 per questo paziente, è stata eseguita l'immunoistochimica per gli antigeni SARS-CoV-2 (proteine ​​​​spike e nucleocapside). Sorprendentemente, è stato possibile rilevare solo la proteina spike ma nessuna proteina nucleocapside all'interno dei focolai di infiammazione sia nel cervello che nel cuore, in particolare nelle cellule endoteliali dei piccoli vasi sanguigni. Poiché non è stato possibile rilevare alcuna proteina nucleocapside, la presenza della proteina spike deve essere attribuita alla vaccinazione piuttosto che all'infezione virale. I risultati confermano precedenti segnalazioni di encefalite e miocardite causate da vaccini COVID-19 basati su geni.

C'è stata una forte spinta per l'adozione della tecnologia del vaccino per l'acido nucleico negli anni precedenti, in gran parte nascosta agli occhi del pubblico. Per iniziare a rintracciarlo, è sufficiente eseguire ricerche nell'intervallo di date per gli anni precedenti al 2020, per i vaccini dell'acido nucleico. Le cheerleader di questa tecnologia si rivelano subito.

Natura – vaccini mRNA – una nuova era in vaccinologia

I vaccini mRNA rappresentano un'alternativa promettente agli approcci vaccinali convenzionali a causa della loro elevata potenza, capacità di sviluppo rapido e potenziale di produzione a basso costo e somministrazione sicura. Tuttavia, la loro applicazione fino a tempi recenti è stata limitata dall'instabilità e dall'inefficienza in vivo consegna di mRNA. I recenti progressi tecnologici hanno ora ampiamente superato questi problemi e molteplici piattaforme di vaccini mRNA contro malattie infettive e diversi tipi di cancro hanno dimostrato risultati incoraggianti sia nei modelli animali che nell'uomo. Questa recensione fornisce una panoramica dettagliata dei vaccini mRNA e considera le direzioni e le sfide future nel far avanzare questa promettente piattaforma vaccinale verso un uso terapeutico diffuso.

Frontiere - Progressi nei vaccini mRNA per le malattie infettive

Negli ultimi due decenni, c'è stato un ampio interesse per le tecnologie basate sull'RNA per lo sviluppo di vaccini profilattici e terapeutici. Studi preclinici e clinici hanno dimostrato che i vaccini mRNA forniscono una risposta immunitaria sicura e di lunga durata nei modelli animali e nell'uomo. In questa recensione, riassumiamo gli attuali progressi della ricerca sui vaccini mRNA, che hanno il potenziale per essere prodotti rapidamente e per diventare potenti strumenti contro le malattie infettive ed evidenziamo il brillante futuro della loro progettazione e delle loro applicazioni.

International Journal of Nanomedicine – Sviluppo di vaccini per l'acido nucleico: uso dell'RNA auto-amplificante nelle nanoparticelle lipidiche

L'RNA autoamplificante o il replicone di RNA è una forma di vaccino a base di acido nucleico derivato da virus a RNA a filamento positivo o negativo. Le sequenze geniche che codificano per proteine ​​strutturali in questi virus a RNA sono sostituite da mRNA che codificano antigeni di interesse, nonché da RNA polimerasi per la replicazione e la trascrizione. Questo tipo di vaccino è stato saggiato con successo con molti antigeni diversi come candidati vaccini e ha dimostrato di essere potente in diverse specie animali, inclusi topi, primati non umani e umani. Una sfida chiave per realizzare l'ampio potenziale dei vaccini autoamplificanti è la necessità di metodi di somministrazione sicuri ed efficaci. Idealmente, un nanocarrier di RNA dovrebbe fornire protezione dalle nucleasi del sangue e una circolazione sanguigna estesa, che alla fine aumenterebbe la possibilità di raggiungere il tessuto bersaglio. Il sistema di rilascio deve quindi essere interiorizzato dalla cellula bersaglio e, dopo l'endocitosi mediata dal recettore, deve essere in grado di fuggire dal compartimento endosomiale nel citoplasma cellulare, dove si trova il macchinario dell'RNA, evitando la degradazione da parte degli enzimi lisosomiali. Inoltre, i sistemi di somministrazione per la somministrazione sistemica dovrebbero essere ben tollerati al momento della somministrazione. Dovrebbero essere sicuri, consentendo le modalità di trattamento multisomministrazione necessarie per migliorare i risultati clinici e, da un punto di vista dello sviluppo, è auspicabile anche la produzione di grandi lotti con specifiche riproducibili. In questa recensione, vengono discussi il concetto di vaccini a RNA auto-amplificanti e i più promettenti sistemi di somministrazione a base di lipidi.

Nature Gene Therapy – La promessa dei vaccini con acido nucleico

Stabilire l'uso efficace degli acidi nucleici "nudi" come vaccini sarebbe senza dubbio uno dei progressi più importanti nella storia della vaccinologia. Sebbene gli acidi nucleici mostrino molte promesse per l'uso come vettori di vaccini negli animali da esperimento, nessun vettore di acido nucleico nudo è stato approvato per l'uso nell'uomo. In effetti, i dati degli studi clinici sull'uomo sono scarsi: non è stato chiaramente dimostrato che i vaccini a base di acido nucleico abbiano un'efficacia convincente nella prevenzione o nel trattamento di malattie infettive o cancro. Qui illustriamo i possibili meccanismi alla base di un'efficace vaccinazione con acido nucleico. Ci concentriamo sui progressi compiuti nel miglioramento della loro funzione. Inoltre, identifichiamo nuove strategie promettenti e proviamo a prevedere sviluppi futuri che potrebbero portare al vero successo dei vaccini a base di acido nucleico nella prevenzione e nel trattamento delle malattie umane.

Cell Press Molecular Therapy – I vaccini a RNA autoamplificanti offrono una protezione equivalente contro l'influenza ai vaccini mRNA ma a dosi molto più basse

Sono necessarie nuove piattaforme per i vaccini per affrontare il divario di tempo tra l'emergenza dei patogeni e la licenza dei vaccini. I vaccini a base di RNA sono un candidato interessante per questo ruolo: sono sicuri, sono prodotti senza cellule e possono essere generati rapidamente in risposta all'emergenza di agenti patogeni. Sono disponibili due piattaforme vaccinali a RNA: molecole sintetiche di mRNA che codificano solo per l'antigene di interesse e RNA autoamplificante (sa-RNA). sa-RNA è di derivazione virale e codifica sia l'antigene di interesse che le proteine ​​che consentono la replicazione del vaccino a RNA. Entrambe le piattaforme hanno dimostrato di indurre una risposta immunitaria, ma non è chiaro quale approccio sia ottimale. Negli studi attuali, abbiamo confrontato l'mRNA sintetico e l'emoagglutinina del virus dell'influenza che esprimono sa-RNA. Entrambe le piattaforme erano protettive, ma sono stati raggiunti livelli di protezione equivalenti utilizzando 1.25 μg di sa-RNA rispetto a 80 μg di mRNA (64 volte meno materiale). Avendo determinato che sa-RNA era più efficace dell'mRNA, abbiamo testato l'emoagglutinina da tre ceppi di influenza H1N1, H3N2 (X31) e B (Massachusetts) come vaccini sa-RNA e tutti protetti contro l'infezione da challenge. Quando il sa-RNA è stato combinato in una formulazione trivalente, ha protetto contro le sfide H1N1 e H3N2 sequenziali. Da ciò concludiamo che sa-RNA è una piattaforma promettente per i vaccini contro le malattie virali.

Ancora e ancora, le stesse proprietà vengono propagandate; sviluppo e produzione facili, rapidi ed economici. Collega una sequenza genica per l'antigene mirato e il gioco è fatto.

Naturalmente, i militari sarebbero interessati a questa tecnologia per vaccinare rapidamente grandi popolazioni di persone contro le armi biologiche prima della diffusione della pandemia, perché offre il potenziale per un rapido sviluppo e dispiegamento di contromisure in uno scenario di guerra con armi biologiche altrettanto rapidamente scagliate dappertutto il luogo.

ADEPT: PROTEGGI

ADEPT è un programma DARPA iniziato nel 2012. L'acronimo sta per Autonomous Diagnostics to Enable Prevention and Therapeutics. PROTECT è un sottoprogramma di ADEPT e sta per Prophylactic Options to Environmental and Contagious Threats.

Alcune ricerche rapide rivelano diapositive di presentazione sul progetto:

Diagnostica autonoma per consentire la prevenzione e il trattamento (ADEPT)

Diagnostica rapida e distribuita, vaccini e terapie portate al combattente.

...

Controllo dei macchinari cellulari - Vaccini Antigeni, elementi immunomodulanti e farmacocinetica codificati nei vaccini a RNA

...

PROTECT fornisce una protezione profilattica contro le malattie trattando le persone con costrutti di acido nucleico che codificano per anticorpi monoclonali protettivi.

Finale della vignetta ADEPT

DARPA ha aperto la strada all'uso del corpo come bioreattore per produrre anticorpi profilattici per la protezione contro le minacce biologiche

Apparentemente, l'obiettivo di ADEPT: PROTECT era quello di elaborare sistemi di somministrazione di acido nucleico che codificassero anticorpi monoclonali (o mAbs) contro specifici agenti patogeni che possono essere utilizzati nella guerra biologica, come influenza, vaiolo, SARS, Chikungunya, rabbia, batteri dell'antrace, e anche Ricina, agenti nervini e prioni.

Gli anticorpi sono i mezzi con cui il sistema immunitario adattativo etichetta le cose per la distruzione e lo smaltimento. Bloccano le proteine ​​di superficie dei patogeni e guidano virus e batteri inattivati ​​nei leucociti, incoraggiano l'attivazione del complemento e così via. Gli anticorpi monoclonali sono essenzialmente copie di un tipo specifico di anticorpo, per uso terapeutico. Questo differisce leggermente da come sono stati utilizzati i vaccini mRNA; generando invece la proteina antigene bersaglio e lasciando che il corpo produca anticorpi contro di essa.

Nelle stesse parole di DARPA, hanno collaborato con Moderna per produrre mRNA-1944, un mAb codificato con acido nucleico contro chikungunya:

In effetti, DARPA si vanta apertamente su Twitter che la tecnologia del vaccino mRNA di Moderna - e, per estensione, mRNA-1273, fosse un prodotto di ADEPT:

Cosa sta succedendo davvero, qui? Perché i media non hanno ampiamente coperto il lato del think tank militare di tutto questo, così come la partnership duratura di DARPA con Moderna?

Moderna non ha rivelato i finanziamenti federali per le domande di brevetto sui vaccini, affermano i sostenitori

Un gruppo di advocacy ha chiesto al Dipartimento della Difesa di indagare su quello che ha definito “un apparente fallimento” di Moderna (MRNA) di rivelare milioni di dollari in premi ricevuti dall'Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa nelle domande di brevetto presentate dall'azienda per i vaccini.

In un lettera all'agenzia, Knowledge Ecology International ha spiegato che arecensioni di dozzine di domande di brevetto è emerso che l'azienda ha ricevuto circa 20 milioni di dollari dal governo federale in sovvenzioni diversi anni fa e che i fondi "probabilmente" hanno portato alla creazione della sua tecnologia per i vaccini. Questo è stato utilizzato per sviluppare vaccini per combattere diversi virus, come Zika e, successivamente, il virus che causa il Covid-19.

Nel sostenere un'indagine, il gruppo di difesa ha affermato che Moderna è obbligata ai sensi della legge federale a rivelare le sovvenzioni che hanno portato a quasi una dozzina di domande di brevetto specifiche e ha spiegato che il sostegno finanziario significa che il governo degli Stati Uniti avrebbe determinati diritti sui brevetti. In altre parole, i contribuenti statunitensi avrebbero una quota di proprietà nei vaccini sviluppati dalla società.

C'è un'ampia traccia cartacea, qui, che mostra che Moderna è solo un altro fronte della mafia della biodifesa. I media, con poche eccezioni, sono in gran parte silenziosi su questo argomento.

Se siamo in guerra – ea questo punto solo un idiota non riuscirebbe a vedere che lo siamo – allora chi ha sparato il primo colpo? Perché i leader mondiali sono così a bocca aperta su tutto questo? Beh, è ​​semplice, davvero.

Il motivo per cui sei stato tenuto all'oscuro è perché tu sono l'obiettivo di un'operazione militare globale, con la riduzione della popolazione, la sorveglianza di massa, il controllo tirannico dei movimenti delle persone e la distruzione dell'autonomia umana attraverso la tecnologia impiantata come obiettivo finale.

In tutte le nazioni benestanti che operano secondo l'ordine globalista basato su regole gestionali di partenariati pubblico-privato, ONG e organizzazioni sovranazionali, le uniche vere minacce alla classe dirigente sono il risorgente nazionalismo, populismo e tradizionalismo, perché queste cose portano invariabilmente a politiche economiche protezionistiche che distolgono risorse dalla classe dirigente già magnificamente ricca e verso il centro.

Il populismo è un problema per ricchi e potenti solo se ci sono persone che lo incarnano. Nessuna gente, nessun problema. Da qui la dipendenza da armi biologiche e vaccini velenosi. La classe dirigente neo-malthusiana vuole uccidere plebei insolenti, ribelli e consumano troppe risorse, mantenere intatte le preziose infrastrutture e trarne profitto, dopo aver radunato abbastanza sopravvissuti per far andare avanti la loro orgia consumistica globale.

Non sono nemmeno discreti al riguardo. Si divertono apertamente con le loro idee straordinariamente grandiose.

Queste persone vogliono controllarti, e se non possono controllarti, vogliono sostituirti con qualcuno che possono. La parola per questa condizione è megalomania.

Merriam-Webster – Megalomania

meg·​a·​lo·​mania ˌme-gə-lō-ˈmā-nē-ə  -nyə

1

: una mania (vedi MANIA senso 2a) per grandi o grandiose performance, uno sfogo di pubblicità selvaggiamente stravagante megalomania Il supplemento letterario Times (Londra)

2

: un delirante malattia mentale che è caratterizzato da sentimenti di personaleonnipotenza e grandezza

megalomane ˌme-gə-lō-ˈmā-nē-ˌak  aggettivo o sostantivo

megalomane ˌme-gə-lō-mə-ˈnī-ə-kəl  aggettivo o meno comunementemegalomanico ˌme-gə-lō-ˈma-nik 

megalomane ˌme-gə-lō-mə-ˈnī-ə-k(ə-)lē  avverbio

Dobbiamo impiegare tutte le nostre energie per smascherare queste persone e smantellare le loro istituzioni tiranniche. Poiché hanno chiaramente violato il contratto sociale e si stanno affannando disperatamente per nascondere questo fatto, non ha alcun senso obbedire loro. La loro autorità è ora illegittima.

Abbiamo tutto il diritto di difendere noi stessi e i nostri parenti da despoti assassini che complottano contro di noi nell'oscurità.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

14 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Gli esseri umani come bioreattori: come DARPA ha aperto la strada all'idea alla base dei vaccini mRNA — Technocracy News […]

glicocalice

DARPA: Microchip ipodermico COVID-19
https://www.youtube.com/watch?v=V8fumnqRWZ0

glicocalice

Dr. James Crowe: Gli anticorpi monoclonali per le malattie infettive diventano maggiorenni
https://www.youtube.com/watch?v=fd9uRYMa9WM

Conversazione ragionevolmente spontanea con il dottor James Crowe e Dennis Tardan
https://www.youtube.com/watch?v=Eejj4B6sw8E

glicocalice

I leader medici militari discutono dello sviluppo del vaccino contro il coronavirus
https://www.defense.gov/Multimedia/Videos/videoid/742071/?dvpTag=Defense%20on%20Demand

glicocalice

Il punto di vista di un esperto: il vaccino contro il COVID-19https://palisadecapital.com/news-insight/detail/an-experts-view-the-covid-19-vaccine

Alumnus SOPH Dr. Kayvon Modjarradhttps://www.youtube.com/watch?v=TJfYQPno_00

[…] Leggi di più: Gli esseri umani come bioreattori: come DARPA ha aperto la strada all'idea alla base dei vaccini mRNA […]

Greg

Solo i membri compiaciuti e sicuri dell'élite considerano gli altri esseri umani esclusivamente in termini della loro utilità come produttori di cose. Gli esseri umani non esistono solo per lavorare. Il loro valore si basa anche sulla loro capacità di amare gli altri, aiutare gli altri a massimizzare il loro potenziale e rendere il mondo un posto migliore in tutti i modi. Siamo progettati per aiutarci a vicenda e nell'aiutare gli altri siamo arricchiti e fatti di più. Il fatto che questi "intellettuali" compiacenti non lo vedano riflette i loro stessi limiti. Ma poi, i sociopatici non capiscono l'empatia... Per saperne di più »

Greg

Forse Harari sta cercando la soluzione finale a tutte queste "persone inutili"? Sono sicuro che ha una famiglia che ha beneficiato di una tale soluzione fornita da Adolf Hitler, che condivideva la stessa visione del mondo sprezzante, insensibile e disumana.

[…] Gli esseri umani come bioreattori: come DARPA ha aperto la strada all'idea alla base dei vaccini mRNA […]

[…] La DARPA è stata fondata nel 1958 in risposta al lancio del primo satellite al mondo, lo Sputnik 1. Con il satellite, i sovietici hanno lasciato il segno nello spazio e nella tecnologia quell'anno e gli Stati Uniti hanno promesso di ottenere un vantaggio competitivo. Da allora, DARPA ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo di tecnologie come Internet, sistemi GPS, auto a guida autonoma e vaccini mRNA. […]

[…] Gli esseri umani come bioreattori: come DARPA ha aperto la strada all'idea alla base dei vaccini mRNA […]

[…] Abteilung des amerikanischen Pentagon zur militärischen Forschung, bieten. Dieses war nämlich Vorreiter und Ideengeber zur Nutzung von Vektor- oder mRNA- Impfungen, zur Einbringung von DNA oder mRNA in die menschliche […]