Twitter alza la barra della censura su COVID-19

Twitter
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Twitter è pieno di tecnocrati che vogliono controllare la narrazione di ogni problema. Una volta iniziata la censura su COVID-19, è andata in una sola direzione: più di essa. Ora, Twitter ti avvertirà e / o censurerà su tutto ciò che differisce dalla narrativa ufficiale WHO / CDC. ⁃ Editor TN

Sembra che fosse solo ieri abbiamo sottolineato che la macchina censuratrice di Twitter era andata in overdrive, preoccupandosi di fare commenti meschini e parolacce. Ora, la macchina della censura sta scivolando ancora più in basso lungo il pendio scivoloso.

In un post sul blog pubblicato ieri, Twitter ha affermato che sarebbe "l'introduzione di nuove etichette e messaggi di avviso che forniranno ulteriori contesti e informazioni su alcuni tweet contenenti informazioni contestate o fuorvianti relative a COVID-19".

In altre parole, gli sforzi del sito per sorvegliare la discussione sul coronavirus usando l'OMS come una rubrica di verità - che ha portato alla permanente di Zero Hedge divieto dal sito per prevedere con precisione che l'Istituto di Virologia di Wuhan era probabilmente al centro dell'attuale pandemia globale - non è stato sufficiente.

Il sito afferma che ora aggiungerà etichette ai Tweet "contenenti informazioni potenzialmente dannose e fuorvianti relative a COVID-19" e che la modifica sarà adattata a tutti i Tweet precedenti.

Le etichette si collegheranno a un "Pagina curata da Twitter o una fonte attendibile esterna contenente informazioni aggiuntive sui reclami presentati all'interno del Tweet. "

Gli avvisi potrebbero anche essere applicati ai Tweet, ha detto il sito. Gli avvertimenti "informeranno le persone che le informazioni contenute nel Tweet sono in conflitto con le indicazioni degli esperti di salute pubblica prima che le visualizzino."

Twitter ha dichiarato che agirà in base a tre grandi categorie:

  • Informazioni fuorvianti - dichiarazioni o affermazioni che sono state confermate false o fuorvianti da esperti in materia, come le autorità di sanità pubblica.
  • Reclami contestati - dichiarazioni o asserzioni in cui l'accuratezza, la veridicità o la credibilità del reclamo sono contestate o sconosciute.
  • Reclami non verificati - informazioni (che potrebbero essere vere o false) non confermate al momento della condivisione.

Ha quindi pubblicato questo grafico vago, che fa ben poco per chiarire qualsiasi cosa:

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti