Trilaterale Eric Schmidt: Internet dividerà in due da 2028 con Rise Of China

vuotoImmagine: Village Global VC
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Eric Schmidt, presidente di Alphabet, proprietario di Google, è anche membro della Commissione trilaterale elitaria. Questo gruppo era singolarmente responsabile di portare la Cina nel mondo moderno negli 1970 e di costruirlo come una superpotenza. La Cina è esaltata come tecnocrazia, elogiando l'efficacia del suo modello di governance. ⁃ Editor TN

Eric Schmidt, che è stato CEO di Google e presidente esecutivo della sua società madre, Alphabet, prevede che entro il prossimo decennio ci saranno due Internet distinti: uno guidato dagli Stati Uniti e l'altro dalla Cina.

Schmidt ha condiviso le sue idee in occasione di un evento privato a San Francisco mercoledì sera convocato dalla società di investimento Village Global VC. La società arruola luminari tecnologici - tra cui Schmidt, Jeff Bezos, Bill Gates e Diane Green - come soci limitati, quindi investe i loro soldi in iniziative tecnologiche nelle fasi iniziali.

All'evento, economista Tyler Cowen chiese: "Quali sono le possibilità che Internet si frammenti nel corso degli anni?" Schmidt ha dichiarato:

"Penso che lo scenario più probabile ora non sia una frammentazione, ma piuttosto una biforcazione in una rete a guida cinese e una rete non cinese guidata dall'America.

Se guardi la Cina, e io ero lì, la scala delle aziende che si stanno costruendo, i servizi in costruzione, la ricchezza che si sta creando è fenomenale. Internet cinese è una percentuale maggiore del PIL della Cina, che è un numero elevato, rispetto alla stessa percentuale degli Stati Uniti, che è anche un numero elevato.

Se pensi alla Cina come "Oh sì, sono bravi con Internet", ti manca il punto. La globalizzazione significa che anche loro possono giocare. Penso che vedrai una fantastica leadership nei prodotti e servizi dalla Cina. Esiste il vero pericolo che insieme a tali prodotti e servizi derivi un regime di leadership diverso dal governo, con censura, controlli, ecc.

Guarda come funziona BRI - la loro Belt and Road Initiative, che coinvolge i paesi di 60 - è perfettamente possibile che quei paesi inizieranno ad assumere l'infrastruttura che la Cina ha con una certa perdita di libertà. "

The Belt and Road è una massiccia iniziativa di Pechino per aumentare l'influenza politica ed economica della Cina collegando e facilitando tutti i tipi di commercio, incluso il commercio digitale, tra Cina e paesi in Europa, Africa, Medio Oriente e Asia.

Le previsioni di Schmidt arrivano in un momento in cui il suo successore di Google, CEO Sundar Pichai, ha suscitato polemiche sulla strategia dell'azienda in Cina.

Secondo quanto riferito, Google ha sviluppato "Project Dragonfly", una versione censurata del suo motore di ricerca che potrebbe placare le autorità in Cina. Il progetto avrebbe incluso un mezzo per sopprimere alcuni risultati della ricerca, avviandoli dalla prima pagina e un mezzo per bloccare completamente i risultati per domande sensibili, ad esempio, intorno a "proteste pacifiche".

Nelle ultime settimane, centinaia di dipendenti di Google hanno fatto pressioni su Pichai per maggiore trasparenza e hanno firmato una lettera in cui affermava che i piani segnalati sollevavano "urgenti problemi morali ed etici".

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti