Transforming Medicine: The American Medical Association As Technocrats

Per favore, condividi questa storia!

I tecnocrati non si considerano ostacolati dall'etica o dagli standard morali; piuttosto, considerano l'efficienza, il pragmatismo e l'attività scientifica senza vincoli come normali e tutto il resto anormale. Non esiste un'educazione scientifica che qualifichi qualcuno per essere un "ingegnere sociale".  Editor TN

Il Codice di etica medica dell'AMA è un ammonimento di ciò che accade quando l'etica medica è fondata sulla politica sociale e sulle intuizioni personali piuttosto che su verità morali senza tempo, universali e immutabili.

Nel suo lavoro profetico, L'abolizione dell'uomo, CS Lewis predisse il conflitto finale dell'umanità come una rivoluzione contro noi stessi o, più specificamente, la nostra natura umana. Nel caso non l'avessi notato, la battaglia è ben avviata. In nessun luogo questa lotta è più evidente che nel regno della medicina, dove sorprendenti progressi tecnologici hanno aperto la porta al male metafisico.

Un microcosmo di questo conflitto può essere visto nell'American Medical Association (AMA) Codice di etica medica. Curiosamente, in nessun documento di questo documento l'AMA spiega i suoi principi morali fondamentali: una cospicua omissione di un codice etico. Ancora più curiosa è l'altra cospicua omissione: noi. Me e te. Oh, certo, ci sono diverse menzioni di vari organi del corpo, geni umani e simili, ma da nessuna parte negli undici capitoli del testo troverai alcuna discussione sulla nostra natura umana. Le qualità che fondano i diritti dei pazienti e i doveri del medico non vengono mai menzionate. È come se l'AMA avesse abbandonato la natura umana come determinante significativa dell'etica medica.

Principi morali Du Jour

Il codice dell'AMA fa un riferimento guidato a "principi, valori e pratiche morali", ma non li definisce mai. Mentre elenca un breve elenco di "Principi di etica medica", si tratta principalmente di dichiarazioni di igiene professionale (ad esempio, i medici dovrebbero fornire assistenza competente, mantenere standard di professionalità, rispettare la legge, ecc.). L'unica rivelazione rivelatrice appare nel preambolo del documento, che definisce l'etica medica che comprende anche "questioni di politica sociale". Questo è il nostro primo indizio che il codice etico dell'AMA è qualcosa di diverso dalla ricerca di verità morali universali e immutabili.

L'effetto pernicioso di questo approccio si manifesta in molte delle sue linee guida e opinioni etiche. Ad esempio: "Il conflitto relativo alla ricerca con cellule staminali embrionali è incentrato sullo stato morale degli embrioni, una domanda che divide l'opinione etica e che non può essere risolta dalla scienza medica." In senso letterale e molto limitato, questa affermazione è vera: un è necessaria la definizione metafisica della vita prima che la scienza possa dircelo se gli embrioni soddisfano tale definizione, ma anche la dichiarazione dell'AMA è gravemente fuorviante.

Se vuole parlare per la professione medica in materia di moralità ed etica, l'AMA deve contribuire alla discussione affermando le verità scientifiche sulla vita umana in tutte le sue fasi - verità che forniscono supporto allo status morale e alle sue tutele. Come, ad esempio, il fatto che ogni embrione umano sia un essere umano, a tutto di completamento di una essere umano. Sarebbe anche utile per l'AMA chiarire (data un'epidemia di confusione su questo punto) che la nostra natura biologica non cambia sulla base del nostro stato di sviluppo, capacità funzionali o salute.

Certo, non è compito dell'AMA definire la natura umana, un compito adeguatamente guidato da filosofi e teologi. Tuttavia, la scienza medica ha il dovere di contribuire a questa discussione. L'affermazione dell'AMA sugli embrioni è un ovvio equivoco progettato per eludere le verità scientifiche che sono scomode per il suo particolare punto di vista. Per quanto riguarda una questione morale fondamentale - quali qualità compongono l'appartenenza alla famiglia umana e quali protezioni siano dovute ai suoi membri più piccoli e più deboli - l'AMA non ha nulla da dire. Indipendentemente dal proprio punto di vista su questo particolare problema, questo tipo di evasione dovrebbe essere profondamente preoccupante per tutti.

Ancora più preoccupante è ciò che verrà dopo. Immediatamente dopo essersi dimesso dallo status morale degli embrioni, l'AMA dichiara: "La ricerca sulle cellule staminali embrionali non viola gli standard etici della professione". In altre parole, dopo averci detto che lo stato morale dell'embrione è superiore al suo grado di retribuzione, afferma l’ammissibilità morale della ricerca sulle cellule staminali embrio-distruttiva. Questa sconcertante esibizione di doppio discorso etico è offerta senza spiegazioni.

Il documento è intriso di affermazioni altrettanto inspiegabili, apparentemente sostenute da nient'altro che dalle intuizioni personali dei suoi autori. Ad esempio, per quanto riguarda la terapia genica: “A causa del potenziale di abuso, manipolazione genetica di tratti non patologici o lo sviluppo eugenico della prole potrebbe non essere mai giustificabile"[Enfatizzare il mio].

La parola chiave nella frase sopra è "Maggio."Avrebbero potuto scrivere"ismai giustificabile ", ma invece ha scritto"può non essere mai giustificabile. ”Questa è una distinzione cruciale. L'AMA definisce il suo uso della parola "può" nel senso che "un'azione è eticamente ammissibile quando lo sono le condizioni qualificanti. . . incontrato. ”Quindi, devo chiedere, esattamente quando è consentito l'eugenetica? Se l'AMA sceglie di lasciare la porta aperta a una pratica che molti considerano aborrente, meritiamo di sapere quali condizioni qualificanti potrebbero portarli a vederlo come ammissibile. Anche se circostanze come rare eccezioni, ci deve un elenco di tali eccezioni. La chiarezza è un prerequisito minimo per una discussione onesta. Lasciata com'è, questa strana affermazione implica un'etica fondata sul potere e sulla supremazia piuttosto che sull'uguaglianza.

Un codice etico formato da verità morali senza tempo è esso stesso senza tempo proprio perché è costruito su verità scoperto discernendo i pensatori per millenni. Al contrario, quando un codice etico si basa solo sul pensiero umano e sulla volontà umana, come sembra essere l'AMA, le regole possono cambiare rapidamente con il cambiamento dei gusti e delle preferenze sociali. Questo tipo di incostanza dovrebbe essere una grave preoccupazione per tutti, ma soprattutto per i più deboli e più vulnerabili tra noi. Come Aristotele ci ha insegnato oltre duemila anni fa, la legge morale non è uno specchio usato per riflettere su di noi le attuali tendenze culturali o le preferenze personali instabili. Piuttosto, è la forma essenziale e invariata della nostra vera (e comune) natura come esseri umani. Il nostro compito è scoprire la verità oggettiva della legge morale, non inventarla dalle opinioni personali.

Assente dalla battaglia per la natura umana

Sia per progettazione che per incidente, l'AMA si rivolge al relativismo postmoderno eliminando la natura umana dalla sua discussione sull'etica medica. Espone anche le insidie ​​analitiche e deduttive che attendono coloro che tentano questo approccio.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
M11S

C'è una grande serie di documentari su questo argomento chiamata The Truth About Cancer a Global Quest, e parla molto di più del semplice cancro.

https://youtu.be/KqJAzQe7_0g

Almeno l'AMA non sta demolendo uffici, bruciando la loro letteratura e inseguendo medici fuori dal paese come una volta.