Tragedia: i suicidi Covid tra i bambini superano le morti Covid

Per favore, condividi questa storia!
Ciò che scienziati, epidemiologi e politici tecnocrati hanno fatto ai giovani d'America, se non al mondo intero, passerà alla storia come il crimine del millennio. I giovani che non si suicidano saranno segnati per tutta la vita.

Chi potrebbe essere così insensibile da militarizzare la pseudo-scienza contro un'intera popolazione, e soprattutto contro i bambini. Questi tecnocrati hanno scartato tutte le pratiche mediche consolidate per far prendere dal panico la popolazione a una falsa narrativa che è costata decine di migliaia di vite nella sola America. ⁃ TN Editor

Prima di Covid, morì un giovane americano suicidio ogni sei ore. Il suicidio è una delle principali minacce per la salute pubblica e una delle principali cause di morte per i minori di 25 anni, una di gran lunga più grande di Covid. Ed è qualcosa che abbiamo solo peggiorato poiché, guidati da politici e "la scienza", abbiamo privato i nostri membri più giovani della società, che costituiscono un terzo della popolazione degli Stati Uniti - di sviluppo educativo, emotivo e sociale senza il loro permesso o consenso per oltre un anno.

E perché? Per quello?

Avevamo paura. Avevamo paura per le nostre vite e per quelle delle persone che amiamo. E, come il tuo tedesco medio per strada negli anni '1930 e '40, credevamo che fare quello che ci veniva detto e sostenere la causa nazionale avrebbe salvato noi e le nostre famiglie.

La realtà è che abbiamo sacrificato gli altri senza pensarci due volte. Abbiamo sacrificato le vite dei nostri giovani e il loro sostentamento futuro nel disperato tentativo di salvare un magro minoranza della popolazione anziana che ha superato l'aspettativa di vita media degli Stati Uniti di 78.8 anni e di coloro che erano già in via di fuga.

Fonte: Dati da "NC-EST2019-SYASEXN: stime annuali della popolazione residente per singolo anno di età e sesso per gli Stati Uniti: dal 1 aprile 2010 al 1 luglio 2019". Censimento 2020.

Lo età media - non il media, Ma l' mezzo - dei decessi per Covid è 80. Covid rappresenta un rischio minimo per gli individui sani sotto i 65 anni ed è ancora meno una minaccia per i giovani (quelli di età inferiore ai 25 anni). In effetti, i dati preliminari suggeriscono Covid ha rappresentato appena l'1.2% di tutti i decessi nella fascia di età inferiore ai 25 anni. Graficamente, questa è la linea rossa continua lungo la parte inferiore del grafico sottostante, quella che probabilmente mancherebbe se non attirassi l'attenzione su di essa. La distanza tra quello e la linea rosa continua nella parte superiore che ha attirato la tua attenzione? Ciò rappresenta il restante 98.8% dei decessi che hanno avuto Niente a che fare con Covid.

Fonte: Dati da "Conteggi provvisori dei decessi COVID-19 per sesso, età e settimana. " CDC 2020 Poiché i dati sono provvisori it potrebbe non includere dati completi per le ultime 8 settimane (il periodo di tempo con un forte calo nel grafico) ed è soggetto a modifiche.

Un calcolo in arretrato mostra che, rispetto ai decessi del 2018 e del 2019 per 100 k, Il 2020 ha visto un decesso in più tra i minori di cinque anni, altri 1.5 decessi tra quelli di età compresa tra 5 e 14 anni e un enorme 23 decessi aggiuntivi tra le persone di età compresa tra i 15 ei 24 anni. Complessivamente, i decessi per 100 in questa fascia di età sono aumentati da 106.4 per 100 nel 2019 a 131.7 per 100 nel 2020. un aumento del 23% - e Covid rappresenta solo l'1.2% dei decessi totali in età 0-24 anni.

 

Il maggior aumento dei decessi giovanili si è verificato nella fascia di età compresa tra i 15 ei 24 anni, la fascia di età più suscettibile al suicidio e che costituisce il 91% dei giovani suicidi. Infatti, già nel luglio 2020, a soli quattro mesi dall'inizio della pandemia, il direttore del CDC Robert Redfield osservato che

c'è stato un altro costo che abbiamo visto, in particolare nelle scuole superiori. Stiamo assistendo, purtroppo, a suicidi di gran lunga maggiori ora di quanto non siano morti per COVID. Stiamo assistendo a morti di gran lunga maggiori per overdose di droga.

Sebbene i dati nazionali completi sui suicidi per il 2020 probabilmente non saranno disponibili al pubblico fino al 2022, l'affermazione di Redfield è supportata dall'aumento delle chiamate e delle e-mail testimoniate dalle hotline per malattie mentali.

Tra marzo e agosto la National Alliance on Mental Illness HelpLine ha riportato a 65% di aumento nelle chiamate e nelle e-mail. Il progetto Trevor - che mira alla prevenzione del suicidio tra i giovani LGBTQ - ha visto doppio il suo solito volume di chiamata. Il balzo delle chiamate al numero verde non si era interrotto entro la fine del 2020: a novembre è arrivata Crisis Text Line Chiamate 180,000 - il suo volume più alto di sempre e un aumento di 30,000 rispetto al mese precedente. Oltre il 90% di questi proveniva da persone sotto i 35 anni.

Tali "morti per disperazione" tendono ad essere più elevate tra i giovani, in particolare per quelli in procinto di laurearsi o di entrare nel mondo del lavoro. Con contrazione economica dovuta a blocchi e forzati chiusure di università, i giovani affrontano sia minori opportunità economiche che un limitato sostegno sociale - che svolge un ruolo importante nella segnalazione e nella prevenzione di autolesionismo - attraverso i social network. “Sappiamo che la partecipazione allo sport e un legame con la scuola possono avere un profondo effetto protettivo", Dice il professore di psichiatria di Pittsburgh David Brent. Ma "il fattore di stress che COVID rappresenta", afferma il professore di psicologia clinica dell'Università dell'Oregon Nick Allen,

porta via [le] cose buone [nella vita]. Non puoi andare agli eventi sportivi, non puoi vedere i tuoi amici, non puoi andare alle feste. […] Stiamo eliminando punti salienti nella vita delle persone che danno loro ricompensa e significato. […] Nel tempo, l'anedonia, la perdita di piacere, ti farà cadere molto di più.

E, "mentre gli adulti hanno avuto più anni per praticare la gestione dello stress e sviluppare competenze al riguardo", afferma Emily Moser, direttrice del programma YouthLine, "i giovani non l'hanno avuto". Molti dei chiamanti di YouthLine si sono lamentati di non essere in grado di fare le cose che normalmente potrebbero fare - dalle attività dopo la scuola, al trascorrere del tempo con gli amici e alle tappe mancanti come le lauree. Molti di questi problemi di salute mentale e comportamenti suicidari creati dai blocchi, “rischiano di essere presenti più a lungo e picco dopo l'effettiva pandemia,"Secondo l'esperto di suicidologia dell'Università di Bristol David J. Gunnell.

Generalmente i suicidi diminuiscono subito dopo le emergenze locali o nazionali a breve termine (come gli uragani) perché, come Julie Cerel, direttore del Laboratorio di prevenzione ed esposizione dei suicidi dell'Università del Kentucky, ha spiegato, "[P] persone hanno [una] mentalità di aggregazione." Tuttavia, questo effetto sembra disintegrarsi in periodi di crisi più lunghi, ad esempio all'indomani del crisi finanziarie. Tra il 2008 e il 2012, sulla scia della crisi finanziaria, il suicidio è stato il secondo (15-19 anni) e il terzo principale causa di giovani morti (età 10-14 e 20-24).

Nell'agosto 2020, FAIR Health trovato un picco del 334% nelle richieste di risarcimento per autolesionismo intenzionale tra i 13-18 anni nel nord-est rispetto allo stesso mese del 2019. Le linee di richiesta medica per autolesionismo a livello nazionale sono quasi raddoppiate per questo gruppo sia a marzo che ad aprile, mentre le linee di richiesta per overdose come percentuale di tutte le linee di reclamo medico è aumentata rispettivamente del 95% e del 119%.

Infatti, durante il primi otto mesi del 2020, i suicidi a Los Alamos (NM) sono triplicati mentre i numeri di Fresno (CA) sono aumentati del 70% nel giugno 2020 rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Anche il CDC riconosce un aumento del 31% della percentuale di visite di pronto soccorso legate alla salute mentale per i ragazzi dai 12 ai 17 anni tra marzo e ottobre dello scorso anno rispetto all'anno precedente.

Il suicidio è già il 10th principale causa di morte negli Stati Uniti, con una morte ogni 24 tentativi. Eppure continuiamo a sacrificare il benessere di 103.3 milioni di giovani - equivalenti a circa il 31.5% della popolazione statunitense - per paura di un frazione del 4% che vive oltre l'aspettativa di vita media di 78.8 anni.

Perché stiamo persino tentando di sottoporre l'intera popolazione degli Stati Uniti all'isolamento e all'uso inefficace di maschere, invece di sostenere una protezione volontaria mirata per coloro che ne hanno effettivamente bisogno? E perché continuiamo a negare per tutti i nostri marchi storici raggruppa l'opportunità di godersi e celebrare la vita quando, dopo un anno, muore da e con Covid - numero 520,000 - e equivalgono a malapena allo 0.16% della popolazione?

La società deve ricordare che la generazione Covid rubata un giorno gestirà il paese. Gli insegnanti che resistono al ritorno in classe dovrebbero riconoscere che questa generazione è attualmente rinchiusa in camera da letto Zoom le lezioni un giorno si prenderanno cura di noi nella nostra vecchiaia. E i politici dovrebbero ricordare che questa generazione i cui diritti sono stati violati in modo così palese sarà presto in grado di votare.

Leggi la storia completa qui ...

 

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Fisher153

Grazie, signor Wood. "La società deve ricordare che la generazione Covid rubata un giorno gestirà il paese". Il mio cuore si spezza per loro e ho lottato per tenerli nelle scuole. Nella nostra contea, l'80% dei genitori ha votato per l'istruzione di persona; il consiglio scolastico ha ignorato i desideri dei genitori in modo che potessero continuare la narrazione dello spavento. Allo stesso modo in cui i disordini degli anni '60 hanno portato all'aborto come la principale causa di tutti i decessi (tranne la vecchiaia), abbiamo desensibilizzato la nostra generazione più giovane dal massiccio impatto che ha avuto sulla protezione degli ultraottantenni,... Per saperne di più »

Sal Moneta

RE: “La realtà è che abbiamo sacrificato gli altri senza pensarci due volte. Abbiamo sacrificato le vite dei nostri giovani e il loro sostentamento futuro nel disperato tentativo di salvare una piccola minoranza della popolazione anziana che ha superato l'aspettativa di vita media degli Stati Uniti di 78.8 anni e coloro che erano già in via di fuga ".

La sua criniera bianca suggerisce che l'autore senza norma di questa melma abbia vissuto troppo a lungo.

Lei pensa alla libertà

Sal, una giovane donna ha scritto questo articolo, che appare nella sua interezza su aier.org. Penso che abbia il diritto di far notare quello che ha. Il crimine descritto da questa donna fa vacillare la mente.

Daniel

Quello che è successo è puro male istigato dal Principe di questo mondo decaduto.
Alla fine, solo la venuta del Messia per la prima o la seconda volta (a seconda del punto di riferimento) lo porterà e finirà.
Fino ad allora pregate.
Ho iniziato una lettera alla mia famiglia che è diventata un sito web.
Il denaro non ha valore lì ... niente libri in vendita, niente viaggi in Alaska ... no ... niente di tutto questo.
Sii pronto a pensare per te stesso.
Meglio a tutti e ai tuoi cari.