Testo completo del Green New Deal di AOC

Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Rep. Alexandria Ocasio-Cortez ha ritenuto necessario rileggere l'intera risoluzione del Green New Deal in Parlamento perché troppi repubblicani semplicemente non capivano cosa fosse. Di conseguenza, ha affermato: “Ho notato che c'è stata un'enorme quantità di disinformazione su ciò che è contenuto in questa risoluzione.

Presentare le speculazioni come fatti è un affare pericoloso. La risoluzione si basa sulle prime quattro affermazioni "considerando", che avrebbero potuto essere create altrettanto facilmente utilizzando una tavola Ouija. Alla luce di questi presupposti, si ritiene necessario un massiccio intervento governativo per capovolgere il mondo industrializzato e sostanzialmente ricostruire la società da zero.

I lettori di Technocracy News & Trends capiranno già che il riscaldamento globale è una crisi artificiale per spingere il mondo nel sistema economico dello sviluppo sostenibile che accaparra le risorse. Sebbene lo Sviluppo Sostenibile sia visto come una creazione delle Nazioni Unite, le sue politiche sono nate nelle viscere della Commissione Trilaterale con il suo "Nuovo Ordine Economico Internazionale" dichiarato nel 1973. Per una storia dettagliata e documentazione di questo, leggi semplicemente i miei libri su Tecnocrazia.

Tuttavia, solo per avere l'intero testo del New Deal verde nelle tue mani, eccolo qui ripetuto parola per parola dal documento del Congresso. ⁃ Editor TN

116 ° CONGRESSO
1ª SESSIONE

H. RES. 109

NELLA CASA DEI RAPPRESENTANTI
Febbraio 7, 2019

Signora Ocasio-Cortez (per se stessa, signor Hastings, Signorina. Tlaib, Mr. Montanaro, Sig.ra. Carolyn B. Maloney di New York, signor Vargas, Mr. Espaillat, Mr. Linciare, Signorina. Velázquez, Mr. Blumenauer, Mr. Brendan F. Boyle della Pennsylvania, signor Castro del Texas, signora Clarke di New York, signora Jayapal, Mr. Khanna, Mr. Ted Lieu della California, signora Pressley, Mr. Welch, Mr. Angelo, Mr. Neguse, Mr. Nadler, Mr. McGovern, Mr. Pocan, Mr. Takano, Signorina. Norton, Mr. Raskin, Mr. Connolly, Mr. Lowenthal, Signorina. Matsui, Mr. Thompson della California, signor Levin della California, signora Pingree, Mr. Quigley, Mr. Huffman, Sig.ra. Watson Coleman, Mr. García dell'Illinois, signor Higgins di New York, signora Haaland, Signorina. Meng, Mr. Carbajal, Mr. Cicilline, Mr. Cohen, Signorina. Clark del Massachusetts, signora Judy Chu della California, signora Mucarsel-Powell, Mr. Moulton, Mr. Grijalva, Mr. Meeks, Mr. Sablan, Signorina. sottovento della California, signora Bonamici, Mr. Sean Patrick Maloney di New York, signora Schakowsky, Signorina. DeLauro, Mr. Levin del Michigan, signora McCollum, Mr. DeSaulnier, Mr. Courtney, Mr. Larson del Connecticut, signora Escobar, Mr. Schiff, Mr. Keating, Mr. DeFazio, Signorina. Eshoo, Sig.ra. Trahan, Mr. Gomez, Mr. Kennedye la signora Waters) ha presentato la seguente risoluzione; che è stato deferito alla commissione per l'energia e il commercio e in aggiunta alle commissioni per la scienza, lo spazio e la tecnologia, l'istruzione e il lavoro, i trasporti e le infrastrutture, l'agricoltura, le risorse naturali, gli affari esteri, i servizi finanziari, la magistratura, i modi e i mezzi e Supervisione e Riforma, per un periodo che sarà successivamente determinato dal Relatore, in ogni caso per tener conto di tali disposizioni che rientrano nella giurisdizione della commissione interessata.

RISOLUZIONE

Riconoscendo il dovere del governo federale di creare un nuovo verde
Affare.

Mentre il rapporto dell'ottobre 2018 dal titolo "Rapporto speciale sul riscaldamento globale di 1.5 ° C" del gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici e il quarto rapporto sulla valutazione del clima nazionale del novembre 2018 hanno rilevato che:

  1. l'attività umana è la causa dominante dei cambiamenti climatici osservati nel secolo scorso;
  2. un clima che cambia sta causando l'innalzamento del livello del mare e un aumento di incendi, forti tempeste, siccità e altri eventi meteorologici estremi che minacciano la vita umana, comunità sane e infrastrutture critiche
  3. il riscaldamento globale pari o superiore a 2 gradi Celsius oltre i livelli preindustrializzati causerà:
    1. migrazione di massa dalle regioni più colpite dai cambiamenti climatici;
    2. più di $ 500,000,000,000 di perdita di produzione economica annuale negli Stati Uniti entro l'anno
      2100;
    3. incendi che, entro il 2050, bruceranno ogni anno almeno il doppio della superficie forestale nella parte occidentale
      Stati Uniti che sono stati tipicamente bruciati da incendi negli anni precedenti il ​​2019;
    4. una perdita di oltre il 99 per cento di tutte le barriere coralline sulla Terra;
    5. più di 350,000,000 di persone in più saranno esposte a livello globale a stress da caldo mortale entro il 2050; e
    6. un rischio di danni a $ 1,000,000,000,000 di infrastrutture pubbliche e immobili costieri in
      Stati Uniti; e
  4. le temperature globali devono essere mantenute al di sotto di 1.5 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustrializzati per evitare gli impatti più gravi di un clima che cambia, che richiederanno:
    1. riduzioni globali delle emissioni di gas serra da fonti umane dal 40 al 60 percento da
      Livelli 2010 entro il 2030; e
    2. emissioni nette zero entro il 2050;

Mentre, poiché gli Stati Uniti sono stati storicamente responsabili di una quantità sproporzionata di emissioni di gas a effetto serra, avendo emesso il 20% delle emissioni globali di gas a effetto serra fino al 2014 e hanno un'elevata capacità tecnologica, gli Stati Uniti devono assumere un ruolo di primo piano nella riduzione delle emissioni attraverso trasformazione;

Mentre gli Stati Uniti stanno attualmente attraversando diverse crisi correlate, con:

  1. l'aspettativa di vita in calo mentre i bisogni di base, come aria pulita, acqua pulita, cibo sano e assistenza sanitaria adeguata, alloggio, trasporti e istruzione, sono inaccessibili a una parte significativa della popolazione degli Stati Uniti;
  2. una tendenza di 4 decadi di stagnazione economica, deindustrializzazione e politiche antilavoro che ha portato
    per-

    1. salari orari complessivamente stagnanti dagli anni '1970 nonostante l'aumento della produttività dei lavoratori;
    2. il terzo peggior livello di mobilità socioeconomica nei paesi sviluppati prima della Grande recessione
    3. l'erosione del potere economico e contrattuale dei lavoratori negli Stati Uniti; e
    4. risorse inadeguate per i lavoratori del settore pubblico per affrontare le sfide del cambiamento climatico
      a livello locale, statale e federale; e
  3. la più grande disparità di reddito dagli anni '1920, con-
    1. l'1 percento superiore dei percettori guadagna il 91 percento dei guadagni nei primi anni di economia
      recupero dopo la Grande Recessione;
    2. un grande divario razziale nella ricchezza pari a una differenza di 20 volte più ricchezza tra la famiglia media bianca e la famiglia media nera; e
    3. un divario di retribuzione tra i sessi che porta alle donne a guadagnare circa l'80% in più
      come uomini, alla mediana;

Mentre il cambiamento climatico, l'inquinamento e la distruzione ambientale hanno esacerbato le ingiustizie razziali, regionali, sociali, ambientali ed economiche sistemiche (indicate in questo preambolo come `` ingiustizie sistemiche '') colpendo in modo sproporzionato comunità indigene, comunità di colore, comunità di migranti, deindustrializzate comunità, comunità rurali spopolate, poveri, lavoratori a basso reddito, donne, anziani, persone senza alloggio, persone con disabilità e giovani (denominate in questo preambolo "comunità in prima linea e vulnerabili");

Mentre, il cambiamento climatico costituisce una minaccia diretta alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti—

  1. influenzando la stabilità economica, ambientale e sociale di paesi e comunità in tutto il mondo; e
  2. fungendo da moltiplicatore di minaccia;

Mentre le mobilitazioni guidate dal governo federale durante la seconda guerra mondiale e il New Deal hanno creato la più grande classe media che gli Stati Uniti abbiano mai visto, ma molti membri delle comunità in prima linea e vulnerabili sono stati esclusi da molti dei benefici economici e sociali di quelle mobilitazioni; e

Mentre la Camera dei Rappresentanti riconosce che una nuova mobilitazione nazionale, sociale, industriale ed economica su una scala mai vista dalla seconda guerra mondiale e dal New Deal è un'opportunità storica -

  1. creare milioni di posti di lavoro buoni e retribuiti negli Stati Uniti;
  2. fornire livelli senza precedenti di prosperità e sicurezza economica a tutte le persone degli Stati Uniti; e
  3. per contrastare le ingiustizie sistemiche:

Ora, quindi, sia

risolto, Che è il senso della Camera dei rappresentanti che ...

  1. è dovere del governo federale creare un New Deal verde—
    1. ottenere emissioni nette zero di gas a effetto serra attraverso una transizione equa e giusta per tutte le comunità e i lavoratori;
    2. creare milioni di posti di lavoro buoni e salariali e garantire prosperità e sicurezza economica a tutte le persone degli Stati Uniti;
    3. investire nelle infrastrutture e nell'industria degli Stati Uniti per affrontare in modo sostenibile le sfide del 21 ° secolo;
    4. per garantire a tutte le persone degli Stati Uniti per le generazioni a venire—
      (i) aria pulita e acqua;
      (ii) resilienza climatica e comunitaria;
      (iii) cibo sano;
      (iv) accesso alla natura; e
      (v) un ambiente sostenibile; e
    5. promuovere la giustizia e l'equità fermando l'attuale, prevenendo il futuro e riparando l'oppressione storica delle comunità indigene, comunità di colore, comunità di migranti, comunità deindustrializzate, comunità rurali spopolate, poveri, lavoratori a basso reddito, donne, anziani, senza alloggio, persone con disabilità e giovani (denominate nella presente risoluzione "comunità in prima linea e vulnerabili");
  2. gli obiettivi descritti nei sottoparagrafi del paragrafo (1) di cui sopra (a cui si fa riferimento in questo
    risoluzione come gli "obiettivi del Green New Deal") dovrebbe essere realizzata attraverso una mobilitazione nazionale di 10 anni (indicata in questa risoluzione come la "mobilitazione del Green New Deal") che richiederà i seguenti obiettivi e progetti:

    1. costruire la resilienza contro i disastri legati ai cambiamenti climatici, come le condizioni meteorologiche estreme, anche facendo leva sui finanziamenti e fornendo investimenti per progetti e strategie definiti dalla comunità;
    2. riparare e aggiornare l'infrastruttura negli Stati Uniti, tra cui:
      (i) eliminando l'inquinamento e le emissioni di gas a effetto serra quanto tecnologicamente fattibile;
      (ii) garantendo l'accesso universale all'acqua pulita;
      (iii) riducendo i rischi posti dalle inondazioni e da altri impatti climatici; e
      (iv) assicurando che qualsiasi disegno di legge sulle infrastrutture considerato dal Congresso affronti il ​​cambiamento climatico;
    3. soddisfare il 100 percento della domanda di energia negli Stati Uniti attraverso fonti di energia pulite, rinnovabili ea zero emissioni, tra cui:
      i) espandendo e potenziando notevolmente le fonti energetiche rinnovabili esistenti; e
      (ii) implementando nuove capacità;
    4. costruire o passare a reti energetiche efficienti, distribuite e "intelligenti" e lavorare per garantire un accesso conveniente all'elettricità;
    5. l'aggiornamento di tutti gli edifici esistenti negli Stati Uniti e la costruzione di nuovi edifici per ottenere la massima efficienza energetica, efficienza idrica, sicurezza, convenienza, comfort e durata, anche attraverso l'elettrificazione;
    6. stimolare una crescita massiccia nella produzione pulita negli Stati Uniti e rimuovere l'inquinamento e le emissioni di gas a effetto serra dalla produzione e dall'industria per quanto tecnologicamente fattibile, anche espandendo la produzione di energia rinnovabile e investendo nella produzione e nell'industria esistenti;
    7. lavorare in collaborazione con agricoltori e allevatori negli Stati Uniti per eliminare l'inquinamento e le emissioni di gas a effetto serra dal settore agricolo per quanto tecnologicamente possibile, tra cui:
      (i) sostenendo l'agricoltura familiare;
      (ii) investendo in pratiche agricole e di uso del suolo sostenibili che aumentano la salute del suolo; e
      (iii) costruendo un sistema alimentare più sostenibile che garantisca l'accesso universale a cibi sani;
    8.  revisione dei sistemi di trasporto negli Stati Uniti per eliminare l'inquinamento e le emissioni di gas serra dal settore dei trasporti per quanto tecnologicamente fattibile, anche attraverso investimenti in—
      i) infrastruttura e fabbricazione di veicoli a emissioni zero;
      (ii) trasporti pubblici puliti, economici e accessibili; e
      (iii) ferrovia ad alta velocità;
    9. mitigare e gestire gli effetti negativi sulla salute, economici e di altro tipo a lungo termine dell'inquinamento e dei cambiamenti climatici, anche fornendo finanziamenti per progetti e strategie definiti dalla comunità;
    10. rimuovere i gas serra dall'atmosfera e ridurre l'inquinamento, anche ripristinando gli ecosistemi naturali attraverso soluzioni collaudate a bassa tecnologia che aumentano lo stoccaggio di carbonio nel suolo, come la conservazione e il rimboschimento;
    11. ripristinare e proteggere ecosistemi minacciati, in pericolo e fragili attraverso progetti appropriati a livello locale e basati sulla scienza che migliorano la biodiversità e sostengono la resilienza climatica;
    12. ripulire i rifiuti pericolosi esistenti e i siti abbandonati per promuovere lo sviluppo economico e la sostenibilità;
    13. identificare altre fonti di emissioni e inquinamento e creare soluzioni per eliminarle; e
    14. promuovere lo scambio internazionale di tecnologia, competenze, prodotti, finanziamenti e servizi, con l'obiettivo di rendere gli Stati Uniti il ​​leader internazionale nell'azione per il clima e per aiutare altri paesi a raggiungere un Green New Deal;
  3. un Green New Deal deve essere sviluppato attraverso consultazioni, collaborazioni e partenariati trasparenti e inclusivi con comunità in prima linea e vulnerabili, sindacati, cooperative di lavoratori, gruppi della società civile, università e imprese; e
  4. per raggiungere gli obiettivi e la mobilitazione del Green New Deal, un Green New Deal richiederà i seguenti obiettivi e progetti:
    1. fornendo e facendo leva, in un modo che assicuri che il pubblico riceva quote di proprietà appropriate e ritorni sugli investimenti, capitale adeguato (anche attraverso sovvenzioni comunitarie, banche pubbliche e altri finanziamenti pubblici), competenze tecniche, politiche di sostegno e altre forme di assistenza per comunità, organizzazioni, agenzie governative federali, statali e locali e imprese che lavorano alla mobilitazione del Green New Deal;
    2. assicurando che il governo federale tenga conto dei costi ambientali e sociali completi e degli impatti delle emissioni attraverso:
      (i) leggi esistenti;
      (ii) nuove politiche e programmi; e
      (iii) garantire che le comunità in prima linea e vulnerabili non siano influenzate negativamente;
    3. fornire risorse, formazione e istruzione di alta qualità, compresa l'istruzione superiore, a tutte le persone degli Stati Uniti, con particolare attenzione alle comunità in prima linea e vulnerabili, in modo che quelle comunità possano essere partecipanti a pieno titolo e alla pari nella mobilitazione del Green New Deal;
    4. effettuare investimenti pubblici nella ricerca e sviluppo di nuove tecnologie e industrie di energia pulita e rinnovabile;
    5. dirigere gli investimenti per stimolare lo sviluppo economico, approfondire e diversificare l'industria nelle economie locali e regionali e costruire ricchezza e proprietà della comunità, dando la priorità alla creazione di posti di lavoro di alta qualità e ai vantaggi economici, sociali e ambientali nelle comunità in prima linea e vulnerabili che altrimenti potrebbero lottare con il transizione dalle industrie ad alta intensità di gas serra;
    6. assicurare l'uso di processi democratici e partecipativi che siano inclusivi e guidati da comunità e lavoratori in prima linea e vulnerabili per pianificare, attuare e amministrare la mobilitazione del Green New Deal a livello locale;
    7. assicurare che la mobilitazione del Green New Deal crei posti di lavoro sindacali di alta qualità che paghino gli stipendi prevalenti, assuma lavoratori locali, offra opportunità di formazione e avanzamento e garantisca parità salariale e di benefit per i lavoratori interessati dalla transizione;
    8. garantire un lavoro con un salario che sostenga la famiglia, un congedo familiare e medico adeguato, ferie retribuite e sicurezza pensionistica a tutte le persone degli Stati Uniti;
    9. rafforzare e proteggere il diritto di tutti i lavoratori di organizzarsi, sindacalizzare e contrattare collettivamente senza coercizione, intimidazione e molestia;
    10. rafforzare e far rispettare il lavoro, la salute e sicurezza sul lavoro, l'antidiscriminazione e gli standard salariali e orari in tutti i datori di lavoro, industrie e settori;
    11. emanare e far rispettare le regole commerciali, gli standard di approvvigionamento e gli aggiustamenti dei confini con una forte tutela del lavoro e dell'ambiente
      i) fermare il trasferimento di posti di lavoro e l'inquinamento all'estero; e
      (ii) far crescere la produzione domestica negli Stati Uniti;
    12. garantire che le terre, le acque e gli oceani pubblici siano protetti e che il dominio eminente non sia abusato;
    13. ottenere il consenso libero, preventivo e informato delle popolazioni indigene per tutte le decisioni che riguardano le popolazioni indigene e i loro territori tradizionali, onorare tutti i trattati e accordi con le popolazioni indigene e proteggere e far rispettare la sovranità e i diritti alla terra delle popolazioni indigene;
    14. garantire un ambiente commerciale in cui ogni uomo d'affari sia libero dalla concorrenza sleale e dal dominio di monopoli nazionali o internazionali; e
    15. fornendo a tutte le persone degli Stati Uniti:
      (i) assistenza sanitaria di alta qualità;
      (ii) alloggi economici, sicuri e adeguati;
      (iii) sicurezza economica; e
      (iv) accesso ad acqua pulita, aria pulita, cibo sano e conveniente e natura.

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Avvicinarli alla realizzazione del nuovo e migliorato “Manifesto comunista” per l'Occidente, il Green New Deal, la legge del paese. Questo è il modo in cui intendono soppiantare la nostra Costituzione con il loro disumano [...]