I tecnocrati scoprono nuovi modi allarmanti per i dati I miei figli

Wikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!

La tecnocrazia riguarda la sorveglianza e il data mining al fine di consentire pienamente l'ingegneria sociale dell'intera società. Più dati hanno, più facile diventa manipolare le persone in comportamenti che non avrebbero mai scelto se non che sono grossolanamente "ingegnerizzati".  Editor TN

Gli oppositori delle élite di educazione progressiva su questioni come lo schema del Common Core sono regolarmente accusati di aver lanciato teorie cospirative paranoiche. Questo striscio è particolarmente comune nella discussione "apprendimento digitale" basato sulla tecnologia. È ridicolo, dicono gli educrati, suggerire che le scuole - intendendo il governo - e i loro alleati tecnologici e corporativi sonderanno la psiche dei nostri figli. Tieni traccia dei movimenti oculari dei bambini o scansiona il cervello? È un discorso folle! Tranne che i ricercatori finanziati con fondi federali ora si vantano di fare proprio questo.

Settimana Ed rapporti che i ricercatori della Carnegie Mellon University stanno usando le scansioni del cervello per creare software per adattarsi a ciò che uno studente sta effettivamente pensando mentre risolve i problemi di matematica. La premessa è questa:

I ricercatori possono ora utilizzare le tecniche di imaging del cervello per identificare le fasi mentali che attraversano gli esseri umani mentre risolvono i problemi di matematica. Da lì, possono utilizzare algoritmi di apprendimento automatico per trovare le connessioni tra i modelli di attività del cervello umano e i modelli nei dati generati dagli studenti mentre interagiscono con il software matematico. Armati di tali informazioni, i ricercatori sperano che possano costruire programmi software educativi migliori in grado di rilevare rapidamente come gli studenti stanno tentando di risolvere un determinato problema, quindi rispondere in modo personalizzato.

Per anni il Dipartimento della Pubblica Istruzione degli Stati Uniti (USED) ha promosso questa ricerca all'avanguardia, nel tentativo di "trasformare" l'educazione "personalizzandola". Uno rapporto - "Promuovere Grinta, Tenacia e Perseveranza ”- descrive gli obiettivi di USED con dettagli inquietanti  Grana il rapporto spiega come le emozioni di un bambino, come la frustrazione, l'ansia e la noia, "possano essere misurate attraverso l'analisi delle espressioni facciali, i modelli di onde cerebrali EEG, la conduttanza della pelle, la variabilità della frequenza cardiaca, la postura e il monitoraggio degli occhi" (p. 41) .

USATO separato rapporto, "Expanding Evidence: Approaches for Learning in a Digital World", esplora il modo in cui sofisticati software del tipo sviluppato da Carnegie Mellon possono mappare il cervello di un bambino mentre lavora: "I sistemi di guadagno [L] possono acquisire dati a livello micro su [studenti "] sequenze di risoluzione dei problemi, conoscenza e uso della strategia, comprese le selezioni o gli input di ciascuno studente, il numero di tentativi che uno studente fa, il numero di suggerimenti e feedback forniti e il tempo assegnato a ciascuna parte del problema ..." (p 12).

Quale genitore non vuole che il governo segua lo stato emotivo del figlio?

Cosa succede a questi dati di mappatura del cervello (“miliardi” dei punti dati, secondo un CEO di ed-tech) che viene raccolto da ogni studente mentre interagisce con il software? Forse il fornitore del software lo mantiene a beneficio dell'azienda, come la creazione di nuovi prodotti. Forse la scuola / il governo lo mantiene nel sistema di dati longitudinali per vari motivi: tracciare lo sviluppo socio-emotivo del bambino (che l'istituzione di educazione progressiva ora considera più importante che instillare conoscenze accademiche), o prevedere il comportamento futuro del bambino o condividere con altre agenzie che potrebbero avere un interesse (salute, forze dell'ordine, ecc.). Le possibilità sono infinite. E spaventoso.

Carnegie Mellon ha assunto da tempo il comando in questo Minority Report/Gattaca ricerca. Il professor John Anderson è entusiasta di scavare nella psiche di un bambino mappando il suo cervello. Come ha detto a Ed Weekpresto i ricercatori “seguiranno e risponderanno in tempo reale all'attività cerebrale effettiva degli studenti, al contrario del processo indiretto che si verifica ora”. E i modelli includeranno “informazioni raccolte dal tracciamento dello stato emotivo o affettivo degli studenti, come la frustrazione o eccitazione. "

Fantastico. Quale genitore non vuole che il governo segua lo stato emotivo del figlio?

Ovviamente, per trasmettere tutti questi dati, il bambino deve essere collegato in qualche modo al software. A questo proposito Anderson saluta "l'avvento di nuovi strumenti più economici come la tecnologia di localizzazione degli occhi commerciale di alta qualità e persino dispositivi di lettura EEG indossabili ..." (Foto utili fornite nel Grana report (p. 44).)

Anderson ammette che la sua tecnologia all'avanguardia potrebbe essere "utilizzata in modo improprio", ma pensa che i fini giustifichino i mezzi. USATO ovviamente è d'accordo.

Com'era prevedibile, il governo federale sostiene molto la ricerca non utilizzabile di Carnegie Mellon. Anderson (chi stesso è stato invitato a conferenze selettive della Casa Bianca sondare il cervello dei bambini) aiuta a dirigere il Pittsburgh Science of Learning Center, Che ha finanziato dalla National Science Foundation(NSF) per quasi $ 50 milioni.

Come abbiamo segnalati, una recente concessione della NSF a Carnegie Mellon e altri partner è la creazione di LearnSphere, che lo farà espandere un enorme repository archiviare i dati degli studenti generati mediante l'uso di questi sofisticati sistemi software interattivi. LearnSphere sarà progettato per archiviare dati comportamentali e persino fisiologici sugli studenti.

Qualcuno crede che il governo federale verserà milioni di dollari nella raccolta di questi dati senza la possibilità, alla fine, di accedervi? È persino accettabile avere questi dati straordinariamente sensibili sui cittadini americani nelle grinfie del governo e dell'industria privata, specialmente quando ai genitori non verrà nemmeno detto cosa sta succedendo?

L'informazione è potere. Questo tipo di informazioni sul funzionamento interno del processo di pensiero di un individuo è travolgente. Per una persona avere quel tipo di informazioni su un'altra è intimidatorio. E perché il governo lo abbia, farà una farsa di governo diretto dai cittadini. Non si può dirigere ciò che lo intimidisce.

"Paranoia" in effetti.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti