La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre

Per favore, condividi questa storia!
Il controllo sul sistema sanitario globale è destinato a crescere. Questo rappresenta un assalto all'autonomia corporea fino alla tua struttura genetica. È anche un tentativo di controllare l'anima stessa – mente, volontà ed emozioni – di tutti sulla terra. Alla fine, le anime diventeranno un bene commerciabile come grano, mais o bestiame. Benvenuti nella dittatura scientifica, alias tecnocrazia. ⁃ Editore TN

STORIA IN BREVE

> La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo attraverso la creazione di un trattato internazionale sulla pandemia che renda l'Organizzazione Mondiale della Sanità l'unico decisore in materia di pandemia

> L'OMS potrebbe anche avere in programma di prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio. Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che la sua "priorità centrale" come direttore generale dell'OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale

> In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, la cabala globalista ha giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche. Ora, l'OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. L'idea è quella di implementare l'assistenza sanitaria universale organizzata dall'OMS come parte del Great Reset

> Se questo trattato venisse approvato, l'OMS avrebbe il potere di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali. Considerando che l'OMS ha cambiato la sua definizione di "pandemia" in "un'epidemia mondiale di una malattia", eliminando il requisito di un'elevata morbilità, qualsiasi cosa potrebbe essere adattata al criterio della pandemia, inclusa l'obesità

> Il sistema SMART Health Cards è utilizzato da più di una dozzina di paesi, 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e Washington, DC; il Parlamento australiano sta spingendo un "Trusted Digital Identity Bill"; Il Congresso degli Stati Uniti sta spingendo il "Improving Digital Identity Act" e l'OMS ha firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom per costruire il primo passaporto globale per il vaccino digitale. Tutti questi hanno una cosa in comune: l'obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato

La cabala globalista sta pianificando di monopolizzare i sistemi sanitari in tutto il mondo e quel piano è già in corso. Nel giugno 2021, la dottoressa Julie Gerberding ha scritto un articolo sul Time1 definire il quadro per una rete internazionale di sorveglianza della pandemia, che includerebbe anche la previsione e la prevenzione delle minacce.

Gerberding è stato direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie dal 2002 al 2009.2 Dopo aver lasciato il CDC, è diventata vicepresidente esecutivo dei vaccini e poi, anni dopo, è passata alle comunicazioni strategiche presso Merck. Ciò è particolarmente eclatante in quanto era a capo dell'agenzia di regolamentazione del governo per i vaccini e ha immediatamente accettato un lavoro con uno dei più grandi produttori di vaccini al mondo. Immorale a picche, ma perfettamente legale.

Il prossimo giro di Gerberding attraverso la porta girevole è stato nominato CEO della Foundation of the National Institutes of Health (FNIH), 1 marzo 2022.3 Ieri ho discusso dei massicci conflitti di interesse all'FNIH, poiché il suo consiglio è pieno di dirigenti di Big Pharma e persino un rappresentante di BlackRock, una delle prime tre società di investimento più grandi del mondo.

Anche se Gerberding non ha nominato l'Organizzazione Mondiale della Sanità nel suo articolo, ora sappiamo che è l'organizzazione designata come il sovrano dall'alto verso il basso di tutte le cose relative alle pandemie. Tuttavia, alcune delle dichiarazioni che sono state fatte suggeriscono che, col tempo, l'OMS potrebbe anche prendere il potere sui sistemi sanitari in modo più ampio.

La prossima mossa dei globalisti

In un articolo del 18 febbraio 2022, il dottor Peter Breggin, autore di "COVID-19 and the Global Predators: We Are the Prey",4 ha avvertito che la prossima mossa nella guerra dei globalisti contro l'umanità è prendere il controllo sui sistemi sanitari del mondo intero:5

“Abbiamo scoperto la prossima mossa dei predatori globali – già in corso – nei loro crescenti assalti contro la libertà individuale e politica. Il prossimo grande assalto alla libertà umana prevede un'acquisizione legalizzata dei sistemi sanitari nazionali da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Questo attacco invisibile, con i suoi piani iniziali già sostenuti da molte nazioni, inizierà la piena attuazione nel 2024 se non verrà riconosciuto e combattuto rapidamente! ... L'influenza comunista cinese sull'OMS è stata solida per più di un decennio e il partito è stato in grado di installare Tedros senza alcuna concorrenza.

È diventato il primo e unico Direttore Generale che non è un medico e invece è un politico comunista. Ora il direttore generale dell'OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, noto semplicemente come Tedros, ha svelato i piani per farsi carico di tutta la salute globale.

Rivolgendosi al Comitato Esecutivo dell'OMS il 24 gennaio 2022, il Direttore Generale Tedros ha spiegato il suo piano sanitario globale, inclusa la sua priorità finale per il suo enorme schema: "La quinta priorità è rafforzare urgentemente l'OMS come autorità guida e dirigente sulla salute globale , al centro dell'architettura sanitaria globale.'

Le parole di chiusura di Tedros al suo rapporto al comitato esecutivo sono agghiaccianti nella loro grandiosità e fanno eco alle esortazioni marxiste alla folla esultante di Stalin, Mao o Xi Jinping: "Siamo un mondo, abbiamo una salute, siamo un'unica OMS". Tedros cerca di diventare super-Fauci per il mondo e, come Fauci, lo farà per conto dei predatori globali".

L'ascesa del fascismo sanitario

Come spiegato da Breggin, l'acquisizione globale dell'assistenza sanitaria è iniziata davvero con il decennio dei vaccini di Gates, annunciato nel 2010 all'incontro annuale del World Economic Forum (WEF) a Davos. A quel tempo, Gates ha installato Fauci nel suo comitato consultivo sui vaccini, garantendo così che i suoi piani avrebbero ricevuto il sostegno del NIAID. Breggin continua:6

“Un tema per il decennio dei vaccini era 'Le partnership pubblico-private guidano il progresso nello sviluppo e nella consegna dei vaccini', essenzialmente il precursore del Grande Reset che stabilisce una governance mondiale della salute pubblica e privata unita nello spirito del fascismo.

Entro il 2012, Gates ha ottenuto l'approvazione ufficiale delle Nazioni Unite per il suo piano, stabilendo un'ampia rete di predatori globali volti a sfruttare e dominare l'umanità attraverso la salute pubblica.

La Cina comunista giocherebbe un ruolo di primo piano attraverso il suo controllo sulle Nazioni Unite e sull'OMS e attraverso le sue strette relazioni con predatori globali come Bill Gates, Klaus Schwab, Mike Bloomberg, dirigenti della Big Tech e molti altri miliardari e leader mondiali.

Un decennio e più dopo, durante il COVID-19, l'OMS ha dimostrato la sua utilità per i predatori nell'orchestrare scienza, medicina e salute pubblica nella soppressione della libertà umana e nella generazione di ricchezza e potere per i globalisti".

Con il pretesto di una pandemia globale, l'OMS, il WEF e tutti i suoi leader insediati nel governo e negli affari privati, sono stati in grado di lanciare un piano che ha richiesto decenni di lavoro. La pandemia è stata una copertura perfetta. In nome di mantenere tutti “al sicuro” dalle infezioni, i globalisti hanno giustificato attacchi senza precedenti alla democrazia, alle libertà civili e alle libertà personali, compreso il diritto di scegliere le proprie cure mediche.

Ora, l'OMS si sta attrezzando per rendere permanente la sua leadership sulla pandemia e per estenderla ai sistemi sanitari di ogni nazione. "L'idea è 'il principio della salute per tutti', l'assistenza sanitaria universale organizzata dall'OMS come parte del Great Reset", spiega Breggin.

Il Trattato pandemico internazionale

Il 24 maggio 2021, il Consiglio europeo ha annunciato di sostenere l'istituzione di un Trattato pandemico internazionale, in base al quale l'OMS avrebbe il potere di sostituire le costituzioni delle singole nazioni con la propria costituzione all'insegna della "prevenzione, preparazione e risposta alle pandemie. "7

Il 3 marzo 2022 il Consiglio ha autorizzato l'apertura di negoziati per un accordo internazionale. L'infografica qui sotto, tratta dal sito web del Consiglio europeo,8 riassume il processo.

L'Assemblea Mondiale della Sanità dell'OMS ha anche istituito un organo negoziale intergovernativo (INB) a tale scopo.9 Il 1 marzo 2022, l'INB ha tenuto la sua prima riunione per redigere e negoziare uno strumento internazionale sulla prevenzione, la preparazione e la risposta alla pandemia sotto l'autorità dell'OMS.10

Se questo trattato dovesse passare, l'OMS avrebbe il potere, ad esempio, di richiedere vaccinazioni obbligatorie e passaporti sanitari e la sua decisione sostituirebbe le leggi nazionali e statali.

Ma considerando che l'OMS ha cambiato la sua definizione di "pandemia" in "un'epidemia mondiale di una malattia",11 senza la specificità originaria di malattia grave che causa un'elevata morbilità,12,13 si potrebbe fare di tutto per soddisfare il criterio della pandemia, inclusa l'obesità, che è stata designata come malattia nel 201314 e si verifica a livello globale. Tedros ha anche dichiarato che la sua "priorità centrale" come direttore generale dell'OMS è quella di spingere il mondo verso la copertura sanitaria universale.15

"Il mondo ha già visto come qualsiasi emergenza pandemica, reale o inventata, ora o in futuro, potrebbe quindi giustificare l'OMS che si impossessi dell'intera operazione di governo delle nazioni sovrane, derubando tutti gli individui delle loro libertà e schiacciando completamente le repubbliche democratiche di il mondo," Breggin avverte.16

“Lo spirito del comunismo si sente in tutto il documento. Ci viene detto che lo "scopo" della nuova strategia sarà "guidato da uno spirito di solidarietà, ancorato ai principi di equità, inclusione e trasparenza". Notate, come in tutte le dichiarazioni dei predatori globali; non si fa menzione di diritti individuali, libertà politica o sovranità nazionale.

Il grande motore del progresso umano, la libertà umana, sarà sostituito dal grande distruttore dell'umanità, il collettivismo, sotto il dominio dell'élite. Nascosti nel rapporto c'erano i veri obiettivi ... Ecco tre scopi principali o obiettivi del trattato proposto:

1.risposta a eventuali future pandemie, in particolare garantendo un accesso universale ed equo a soluzioni mediche, come vaccini, medicinali e strumenti diagnostici

2.un quadro sanitario internazionale più forte con l'OMS come autorità di coordinamento sulle questioni sanitarie globali

3.l'approccio "One Health", che collega la salute degli esseri umani, degli animali e del nostro pianeta

Il rapporto aggiunge: "Più specificamente, un tale strumento può rafforzare la cooperazione internazionale in una serie di aree prioritarie, come la sorveglianza, gli allarmi e la risposta, ma anche in generale la fiducia nel sistema sanitario internazionale". Chiaramente, stavano costruendo supporto per l'annuncio di Tedros del 24 gennaio 2022 che l'OMS avrebbe rilevato il sistema sanitario internazionale".

L'OMS va avanti con il programma globale di passaporti per i vaccini

Mentre i paesi di tutto il mondo stanno ora cancellando le loro misure COVID e molti hanno annunciato che dopotutto non perseguiranno i passaporti per i vaccini, il programma di passaporti per i vaccini è ancora vivo e vegeto, sotto la direzione dell'OMS. Come riportato da Off-Guardian, 1 marzo 2022:17

“Questa settimana, mentre gli occhi del mondo sono fissi sull'Ucraina e sulla prossima ondata di propaganda, l'Organizzazione Mondiale della Sanità sta lanciando un'iniziativa per creare una 'rete di fiducia' sulla vaccinazione e sui viaggi internazionali.

Secondo un rapporto su Politico pubblicato la scorsa settimana, "l'OMS si muove sul "passaporto" del vaccino internazionale.

L'articolo cita Brian Anderson, co-fondatore della Vaccination Credential Initiative, che si descrive come "una coalizione volontaria di organizzazioni pubbliche e private impegnate a fornire agli individui l'accesso a informazioni cliniche verificabili, inclusa una copia affidabile e verificabile dei loro record di vaccinazione in formato digitale o in formato cartaceo utilizzando standard aperti e interoperabili.'

Si tratta, per togliere la lucentezza dell'agenzia di pubbliche relazioni da questa frase, un progetto congiunto azienda/governo che ricerca e promuove documenti di identificazione medica digitale. Insomma, passaporti vaccinali”.

I membri della VCI, fondata nel gennaio 2021, includono Google, Amazon, compagnie assicurative, ospedali, società di biosicurezza e la maggior parte delle principali università degli Stati Uniti. Il suo comitato direttivo è composto da rappresentanti di Apple, Microsoft, Mayo Clinic e MITRE Corporation, un'organizzazione di ricerca finanziata dal governo.

Come notato da Off-Guardian, il Trattato pandemico internazionale includerà senza dubbio disposizioni sulla certificazione internazionale dei vaccini. E perché non dovrebbe, visto che è già in corso un passaporto sanitario globale sostenuto dall'OMS? Mentre Off-Guardian ha previsto che il sistema SMART Health Cards di VCI potrebbe essere scelto, l'OMS ha ora firmato un accordo con una sussidiaria di Deutsche Telekom chiamata T-Systems per costruire il primo passaporto digitale globale per i vaccini.18 Come riportato dal Western Standard:19

"L'OMS intende fornire supporto ai suoi 194 Stati membri per facilitare l'implementazione della tecnologia di verifica digitale per la verifica nazionale e regionale dello stato del vaccino da parte dei paesi.

'COVID-19 colpisce tutti. I paesi usciranno quindi dalla pandemia solo insieme. I certificati di vaccinazione a prova di manomissione e verificabili digitalmente creano fiducia. L'OMS sta quindi supportando gli Stati membri nella creazione di reti fiduciarie nazionali e regionali e nella tecnologia di verifica.

Il servizio gateway dell'OMS funge anche da ponte tra i sistemi regionali. Può anche essere utilizzato come parte di future campagne di vaccinazione e registri domiciliari", ha affermato Garrett Mehl, capo unità del Dipartimento per la salute digitale e l'innovazione dell'OMS, sul sito Web di Deutsche Telekom.

Le tessere sanitarie SMART e l'identità digitale sono strumenti della tirannia

Il sistema SMART Health Cards è già utilizzato da più di una dozzina di paesi,20 25 stati degli Stati Uniti, Porto Rico e DC21 Il Parlamento australiano sta anche aprendo la strada alla tirannia con il suo "Trusted Digital Identity Bill 2021",22 e il Congresso degli Stati Uniti ha il suo "Improving Digital Identity Act del 2021".23

Tutti questi hanno una cosa in comune: l'obiettivo finale, che è quello di espanderli in un sistema globale di credito sociale truccato, in cui tutto ciò che fai e dici è monitorato, registrato e valutato per il valore della minaccia, e se si comportano male o si comportano in modo sbagliato, hanno 101 modi per punirti e costringerti a conformarti, dal limitare la tua capacità di viaggiare al sequestro dei tuoi conti bancari.

Non pensare per un secondo che il governo non avrà accesso o utilizzerà i tuoi dati contro di te per scopi politici. Come spiegato da Off-Guardian:24

“Le SMART Health Cards sono gestite da VCI, che è stata creata dalla MITRE Corporation, che è finanziata dal governo degli Stati Uniti. Se dai a SMART l'accesso alle tue cartelle cliniche, faresti meglio a credere che il governo degli Stati Uniti e le sue agenzie metteranno le mani su di loro.

Potrebbero non avere il proprio database, ma avrebbero accesso al database di MITRE quando e se ne avessero bisogno o lo desiderassero. E così farebbero Apple, Amazon, Google e Microsoft. È così che funzionano i partenariati pubblico-privato. Simbiosi.

I giganti aziendali fungono da copertura per i programmi governativi e, in cambio, ottengono una grossa fetta dei profitti, salvataggi se necessario e "riforme" normative che paralizzano i loro concorrenti più piccoli...

Ciò consente al governo federale di affermare "veramente" di non implementare un sistema di passaporti federali o di mantenere un database di vaccinazioni, mentre stanno subappaltando giganti della tecnologia per farlo per loro. Questo sistema di sorveglianza del governo backdoor attraverso l'impiallacciatura aziendale si sta già diffondendo negli Stati Uniti e sembra che giocherà un ruolo anche in qualsiasi futuro "trattato pandemico".

Il chirurgo generale richiede la lista dei risultati da Big Tech

Anche il chirurgo generale degli Stati Uniti, il dottor Vivek Murthy, sembra costruire una narrativa per giustificare un'autorità sanitaria internazionale. Il 3 marzo 2022, Murthy ha chiesto formalmente a tutte le principali piattaforme tecnologiche di inviare dati sull'entità della disinformazione COVID-19. Ciò include social network, motori di ricerca, piattaforme crowdsource, piattaforme di e-commerce e sistemi di messaggistica istantanea. Per fortuna, la sua richiesta non è legalmente esecutiva. Come riportato dal New York Times:25

“Una richiesta di informazioni dall'ufficio del chirurgo generale richiedeva che le piattaforme tecnologiche inviassero dati e analisi sulla prevalenza della disinformazione COVID-19 sui loro siti, a partire da esempi comuni di disinformazione sui vaccini documentati dai Centers for Disease Control and Prevention.26

L'avviso chiede alle società di presentare "quanti utenti hanno visto o potrebbero essere stati esposti a casi di disinformazione di Covid-19", nonché dati aggregati sui dati demografici che potrebbero essere stati esposti o interessati in modo sproporzionato dalla disinformazione.

Il chirurgo generale, il dottor Vivek Murthy, ha anche chiesto informazioni alle piattaforme sulle principali fonti di disinformazione Covid-19, comprese quelle impegnate nella vendita di prodotti, servizi e trattamenti Covid-19 non provati... La richiesta di informazioni fa parte di Piano nazionale di preparazione al COVID del presidente Biden27,28 ...

Oltre a richiedere dati sulla disinformazione dalle piattaforme tecnologiche, il chirurgo generale ha invitato gli operatori sanitari e il pubblico a presentare informazioni su come la disinformazione COVID-19 abbia influenzato negativamente i pazienti e le comunità”.

Come notato dalla dott.ssa Meryl Nass,29 “Questo è davvero spaventoso. La disinformazione (da controllare tramite società tecnologiche) viene trattata come un crimine, anche se mai definita". Nass evidenzia anche un nuovo disegno di legge,30 introdotto da due senatori democratici il 2 marzo 2022, che darebbe alle aziende tecnologiche "copertura per censurare e consegnare dati privati ​​al governo". "In altre parole, il Congresso può 'legalizzare' la censura e criminalizzare i diritti del Primo Emendamento alla libertà di parola", afferma Nass.

CDC ha creato un sacco di disinformazione

L'ironia qui è che la maggior parte delle risposte del CDC a "miti COVID"31 sono essi stessi una disinformazione. Ad esempio, il CDC afferma che è un mito che l'immunità naturale sia migliore dell'immunità che si ottiene dal vaccino COVID.

Eppure sarebbe difficile trovare un supporto scientifico per questa affermazione. Fondamentalmente l'hanno inventato. È un fatto scientifico di lunga data che l'immunità naturale è più robusta e più duratura dell'immunità indotta dal vaccino.

Il CDC afferma anche che è un mito che i colpi di mRNA non siano vaccini. Dicono che le iniezioni di mRNA siano vaccini perché innescano una risposta immunitaria. Quello che non ammettono è di aver cambiato la definizione di “vaccino” nel bel mezzo della pandemia.32

Prima della pandemia, un "vaccino" era "un prodotto che stimola il sistema immunitario di una persona a produrre immunità a una malattia specifica". Nella seconda metà del 2021, mentre i colpi di mRNA si stavano avvicinando alla distribuzione, il CDC ha cambiato quella definizione in "un preparato che viene utilizzato per stimolare la risposta immunitaria dell'organismo contro le malattie", eliminando efficacemente la necessità di un vaccino per produrre l'immunità - la chiave cosa dovrebbe fare un vaccino.

Per inciso, la risposta del CDC a questo "mito" fondamentalmente confuta la sua risposta al "mito" secondo cui l'immunità vaccinale è migliore dell'immunità naturale, poiché i colpi di COVID non forniscono affatto l'immunità. Stimolano solo una risposta immunitaria, che tra l'altro può essere benefica o dannosa, a seconda di come viene stimolato il sistema immunitario.

Il CDC insiste ancora sul fatto che i colpi COVID non possono cambiare o interagire con il tuo DNA in alcun modo, ma la ricerca pubblicata mostra il contrario. La ricerca svedese mostra effettivamente che l'mRNA del colpo di Pfizer si incorpora nel DNA umano in appena sei ore.33

La richiesta incostituzionale di Murthy di dati da parte di società tecnologiche sugli utenti che condividono informazioni che violano la narrativa del CDC sembra essere uno sforzo per continuare a costruire giustificazioni per un'autorità sanitaria internazionale con il potere di dettare la verità in tutto il mondo.

Se c'è solo una narrazione, in ogni paese, diffusa da una singola entità, allora la verità sarà qualunque cosa dicano che sia. Alla fine, la ricerca non verrà nemmeno pubblicata a meno che non sia conforme alla narrativa scelta.

L'OMS è totalmente corrotta

Ci sono molte ragioni per respingere l'OMS come unico arbitro dei fatti sanitari. È corrotto fino al midollo e lo è da anni.34

All'indomani della pandemia di influenza suina del 2009, il cui vaccino ha causato molte migliaia di feriti, l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) ha concluso che "la gestione della pandemia da parte dell'OMS, delle agenzie sanitarie dell'UE e dei governi nazionali ha portato a un 'spreco di ingenti somme di denaro pubblico e paure e paure ingiustificate sui rischi per la salute cui devono far fronte i cittadini europei'”.35

In particolare, PACE ha concluso che c'erano "prove schiaccianti che la gravità della pandemia è stata ampiamente sopravvalutata dall'OMS" e che l'industria farmaceutica aveva influenzato il processo decisionale dell'organizzazione.

Un'indagine congiunta del British Medical Journal e del Bureau of Investigative Journalism (BIJ) ha anche scoperto seri conflitti di interesse tra l'OMS - che ha promosso l'agenda globale di vaccinazione - e le case farmaceutiche che hanno creato quei vaccini.36

L'OMS è stata anche accusata di un'enorme cattiva gestione del denaro, spendendo di più per le spese di viaggio ogni anno - circa 200 milioni di dollari nel 2017 - di quanto non faccia per alcuni dei maggiori problemi di salute pubblica, tra cui AIDS, tubercolosi e malaria messe insieme.37

Ormai, la maggior parte delle persone sa anche che l'OMS è stata acquistata e pagata da Bill Gates. Contribuisce al budget biennale dell'OMS di 4.84 miliardi di dollari più di ogni governo degli stati membri. Gli Stati Uniti sono stati storicamente il principale finanziatore, ma i contributi combinati della Gates Foundation e del GAVI hanno reso Gates il principale sponsor non ufficiale dell'OMS a partire dal 2018.

Nel documentario “TrustWHO”38 (sopra), Lilian Franck rivela questa e altre influenze clandestine che controllano l'OMS, a rischio della salute pubblica. Ad esempio, abbiamo visto che l'OMS ha una forte fedeltà alla Cina e condivide la spietata repressione cinese delle contronarrative.

L'indagine dell'OMS sull'origine del COVID-19 è stata un falso dall'inizio alla fine e, anche prima della pandemia di COVID, l'OMS aveva discusso con Facebook per "assicurare che le persone potessero accedere a informazioni autorevoli sui vaccini e ridurre la diffusione di imprecisioni". Data la forte e continua evidenza che l'OMS è fortemente conflittuale e controllata dall'industria, la sua utilità come custode della salute pubblica deve essere seriamente rivalutata.

Il piano per una pandemia senza fine

Mentre la Casa Bianca ha emesso un piano per uscire dalla pandemia,39,40 sembra più un piano per una pandemia senza fine. Come riportato da STAT News:41

“Il rapporto traccia un percorso verso ciò che i suoi autori chiamano la 'prossima normalità': vivere con il virus SARS-CoV-2 come una minaccia continua che deve essere gestita. Ciò richiederà miglioramenti su una serie di fronti, da una migliore sorveglianza per COVID e altri agenti patogeni al controllo di come sono tassati gli ospedali; e dagli sforzi per affrontare la qualità dell'aria negli edifici ai continui investimenti in farmaci antivirali e vaccini migliori.

Gli autori chiedono inoltre di offrire alle persone malate con sintomi respiratori un facile accesso ai test e, se sono positive al COVID o all'influenza, una rapida prescrizione per il relativo farmaco antivirale...

Il rapporto suggerisce che la risposta degli Stati Uniti al Covid-19 dovrebbe passare da una diretta esclusivamente a questa singola malattia a una in cui gli sforzi di prevenzione, mitigazione e trattamento si concentrano sul COVID come uno dei numerosi virus respiratori, inclusa l'influenza.

Parte del piano prevede la creazione di un nuovo incarico: vice assistente del presidente per la biosicurezza all'interno del Consiglio di sicurezza nazionale.42 Il vice assistente per la biosicurezza sarebbe responsabile di "monitorare, indirizzare e coordinare le risposte e le comunicazioni su eventuali minacce di biosicurezza e pandemia".

È importante sottolineare che questo post sarebbe anche responsabile del coordinamento degli "sforzi per contrastare le fonti straniere e nazionali di disinformazione antiscientifica su vaccini e farmaci". La COVID Roadmap descrive anche le strategie per migliorare la documentazione, il monitoraggio e la responsabilità per gli obiettivi di comunicazione.

Ciò include il monitoraggio delle "iniquità sanitarie" per "aumentare la responsabilità pubblica e sostenere i valori che promuovono il benessere sociale e l'equità sanitaria nelle malattie infettive". Mi suona come un piano per promuovere la propaganda che fa vergognare le persone che non vogliono sacrificare la propria salute per "il bene superiore".

Include anche l'istituzione di "standard per una gestione semplificata dei messaggi sanitari senza interferenze politiche". L'OMS sarà responsabile di tali standard? Probabilmente.

La tabella di marcia specifica inoltre che le piattaforme tecnologiche e i media legacy devono essere sollecitati a "progettare meccanismi per rilevare, deviare e negare la pubblicazione di consigli dannosi e falsi che danneggiano la salute pubblica". In altre parole, censura generalizzata. Se all'OMS viene data la completa autorità sulla salute, la censura sarà un dato di fatto e la scienza come sappiamo cesserà sostanzialmente di esistere.

Fonti e riferimenti

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

9 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi l'articolo originale […]

Ren

Ebbene, non si può fare nulla. Non come voti, petizioni o proteste funzionano su questi mostri.
Basta non utilizzare le loro piattaforme o accedere al loro sistema. Sembra che abbiamo una scelta. Anche se muoio di fame o vengo giustiziato, non andrò d'accordo. Non mi conformerò.
Sembrano voler trasformare in realtà Apocalisse 13. Immagino che non abbiano letto quella parte in merito alla durata di "42 mesi" nello stesso capitolo. L'adempimento profetico selettivo è ciò che cercano. Non durerà a lungo.
Sarà l'inferno in terra finché durerà. Sono sicuro che non sopravviverò.

[…] Leggi di più: La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre […]

[…] Leggi di più: La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre […]

GODISLOVEISGO

Non sono preoccupato e non rispetterò. È solo un'esperienza temporanea di un cosiddetto mondo e di una vita distaccata dalla VERITÀ (l'idea brillante di Lucufer), non è e non sarà mai la realtà. Ho ristabilito il contatto, Il figliol prodigo vive!
Un frammento alla volta, andiamo a casa. Grazia incredibile.
Vanilla Sky

[…] La tecnocrazia mira a controllare i sistemi sanitari in tutto il mondo, per sempre Pubblicato il 18 marzo 2022 marzo 18 Da adminEpic Systems […]

Fiorire

Sono d'accordo con tutti. L'unica cosa è perché dopo essere stato così avanti con la verità di tutto, nessuno sta tornando indietro a tutti questi campi di "quarantena" in tutto il mondo che hanno costruito dall'inizio nel 2020? Alcuni vicino ai crematori? Sappiamo cosa hanno pianificato se hanno successo nel rendere l'OMS l'autorità sanitaria per il mondo e loro chiamano qualsiasi cosa una pandemia poiché hanno cambiato la definizione di cosa sia una pandemia e molte città (NY per esempio e molte altre di cui siamo a conoscenza) scrivendo che possono venire e... Per saperne di più »