Tatuaggi intelligenti di Google Eyes che trasformano la pelle in touchpad

Per favore, condividi questa storia!
I tecnocrati inventano perché possono, non perché ce n'è una reale necessità. In questo caso si vede chiaramente quel sogno secolare di fondere la tecnologia con la condizione umana. Non tutti hanno bisogno di un touchpad sul braccio? ⁃ TN Editor

Google sta lavorando su tatuaggi intelligenti che, una volta applicati sulla pelle, trasformeranno il corpo umano in un touchpad vivente tramite sensori integrati

sta lavorando su tatuaggi intelligenti che, una volta applicati sulla pelle, trasformeranno il corpo umano in un touchpad vivente tramite sensori integrati.

Parte di Ricerca, il progetto indossabile si chiama "SkinMarks" che utilizza i tatuaggi da sfregare.

Il progetto è uno sforzo per creare la prossima generazione di dispositivi tecnologici indossabili, secondo il CNET citando white paper e video dimostrativi,

Ecco come funziona la tecnologia.

I tatuaggi guidati dal sensore sono applicati a una parte del corpo.

I sensori possono quindi essere attivati ​​dai tradizionali gesti tattili o di scorrimento, come avviene per gli smartphone.

Ci sono alcuni gesti più specifici per lavorare sulla superficie della pelle.

"Potresti spremere l'area intorno al tatuaggio o piegare le dita o gli arti per attivare i sensori".

I ricercatori della Saarland University in Germania hanno scritto in un white paper che il vantaggio di usare la pelle come interfaccia “sta attingendo alle capacità motorie fini che gli esseri umani hanno naturalmente”.

Il progetto è parzialmente finanziato Premi per la ricerca della facoltà.

Interagire con la propria pelle e gli arti significa anche che è possibile farlo senza guardare.

I tatuaggi sono realizzati con inchiostro conduttivo per serigrafia su carta per tatuaggi.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti