Tassa la carne fino a quando non è troppo costoso da mangiare, suggerisce il nuovo rapporto delle Nazioni Unite

Le Nazioni Unite vorrebbero rimuovere ogni animale di carne dalla faccia del pianeta, se possibile, e specialmente il bestiame. Le persone, dicono, sarebbero molto più sostenibili se mangiassero invece le proteine ​​degli insetti.  Editor TN

La carne dovrebbe essere tassata a livello all'ingrosso per aumentare il prezzo e scoraggiare il consumo, afferma un nuovo rapporto dell'International Research Panel (IRP) delle Nazioni Unite. Ciò (presumibilmente) salverà l'ambiente e preverrà il riscaldamento globale.

"Penso che sia estremamente urgente", ha affermato il professor Maarten Hajer dell'Università di Utrecht nei Paesi Bassi, autore principale del rapporto. "Tutti gli effetti dannosi sull'ambiente e sulla salute devono essere valutati in prodotti alimentari".

Hajer e altri membri dell'IRP affermano che il bestiame crea il 14.5 percento delle emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico.

Aumenta le tasse sulle persone

Invece di tassare la carne a livello di vendita al dettaglio (nei supermercati e nei negozi), Hajer ha raccomandato di tassarla a livello all'ingrosso. "Pensiamo che sia meglio valutare le carni all'inizio della catena, è più facile", ha detto Hajer.

"Si stanno accumulando le prove che la carne, in particolare la carne rossa, è solo un disastro per l'ambiente", concorda Rachel Premack, editorialista di Il Washington Post Wongblog.

"L'agricoltura oggi rappresenta un terzo delle emissioni globali di gas a effetto serra che promuovono il riscaldamento globale", afferma Premack, "e la metà di quelle emissioni agricole proviene dal bestiame".

"L'agricoltura consuma 80 percento di acqua negli Stati Uniti - la maggior parte di ciò riguarda la carne", afferma Premack. "... Per un chilogrammo di carne rossa, hai bisogno di molta più acqua rispetto ai prodotti vegetali."

“Nel frattempo, la Danimarca è considerato una raccomandazione del suo consiglio di etica che tutte le carni rosse dovrebbero essere tassate ”, continua Premack. "Il consiglio ha sostenuto a maggio che i danesi erano" eticamente obbligati "a ridurre il loro consumo per ridurre le emissioni di gas serra".

Leggi l'articolo completo qui ...