Gli Stati sono stufi del "federalismo coercitivo" dell'EPA

wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: L'EPA è gestito da tecnocrati ed è pieno di tecnocrati che si nascondono dietro la loro pseudo-scienza e il cosiddetto metodo scientifico quando impongono regolamenti radicali che cambiano il tessuto stesso dell'America. Rompono abitualmente la lettera e lo spirito delle leggi esistenti e sussultano appena quando vengono schiaffeggiati dal Congresso o dai governi statali. 

L'Arkansas è stufo di come l'amministrazione Obama abbia imposto importanti regolamenti ambientali nello stato, e così è diventato lo stato 19 per smettere di lavorare sulla regola del riscaldamento globale firmata dal presidente Barack Obama.

Il Dipartimento per la qualità ambientale (DEQ) dell'Arkansas ha confermato mercoledì che stava arrestando l'attuazione del cosiddetto Clean Power Plan (CPP) dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente a seguito dell'emissione da parte della Corte suprema di un soggiorno contrario alla norma a febbraio.

L'Arkansas si unisce agli altri 18 che non stanno lavorando al CPP, inclusi Texas e Virginia Occidentale, i due stati che guidano la battaglia legale contro il CPP.

Ma questa non è l'unica carne di manzo dell'Arkansas con l'EPA. Il capo del DEQ dello stato ha discusso prima del Congresso mercoledì che la tattica dell'EPA di imporre nuove regole rappresenta una forma di "federalismo coercitivo" piuttosto che il modello di "federalismo cooperativo" su cui l'agenzia faceva affidamento con nuove regole.

"Tuttavia, il modello di federalismo cooperativo che ha definito la relazione dell'Arkansas con l'EPA a partire dagli 1970 si è trasformato in qualcosa che può essere meglio descritto come federalismo coercitivo", Becky Keogh, direttore del DEQ, ha scritto in una lettera al Congresso.

"Abbiamo visto una diminuzione del tempo e della tolleranza per i programmi di attuazione statali (SIP) e un drammatico aumento delle acquisizioni di APE, o programmi di attuazione federali (FlPs)", ha scritto Keogh in una lettera pubblicata online lo stesso giorno in cui ha testimoniato davanti a una commissione del Senato sugli abusi dell'EPA della sua autorità.

Che si tratti del CPP, della regola delle "acque degli Stati Uniti" o di nuovi regolamenti sull'ozono, Keogh ha affermato che l'EPA è diventato più coercitivo nella sua applicazione e più incline a imporre piani federali che ignorano le preoccupazioni degli Stati.

L'Arkansas non è l'unico stato a lamentarsi delle tattiche "coercitive" dell'EPA. I principali regolatori ambientali del Sud Dakota e della Virginia Occidentale hanno anche testimoniato contro le tattiche EPA mercoledì, esprimendo le loro preoccupazioni che l'agenzia calpesta i diritti degli Stati.

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti