Gli "Smart Store" includono robot, scaffali interattivi, sorveglianza

mensole intelligenti
Per favore, condividi questa storia!

L'effetto di riduzione della sorveglianza totale rende accettabile per i rivenditori utilizzare qualsiasi mezzo possibile per approfondire la privacy dei clienti. La mente del Technocrat non farà alcun argomento morale per impedirlo.  Editor TN

I negozi al dettaglio di domani vogliono prendere una pagina dai loro rivali online abbracciando la tecnologia avanzata, dai robot utili agli specchi interattivi agli scaffali integrati con sensori.

L'obiettivo: utilizzare queste funzionalità del negozio nel mondo reale per attirare gli acquirenti da Internet e forse persino spingerli a spendere di più nel processo.

Il nuovo negozio di alimentari sperimentale di Amazon a Seattle, che aprirà all'inizio del 2017, consentirà agli acquirenti di acquistare beni senza la necessità di fermarsi a una fila alla cassa. I sensori tracciano gli articoli mentre gli acquirenti li inseriscono nei cestini o li riportano sullo scaffale. L'account Amazon dell'acquirente viene addebitato automaticamente.

"Amazon, nel bene o nel male, ha tracciato la strada", ha affermato Robert Hetu, direttore della ricerca presso Gartner Research. “Ogni rivenditore dovrà rispondere in qualche modo. Ma non è una taglia unica. "

Kroger, Neiman Marcus e Lowe's sono tra le aziende che stanno già sperimentando negozi al dettaglio futuristici. I robot, ad esempio, potrebbero aiutare a guidare gli acquirenti verso il corridoio giusto, mentre le app di realtà aumentata potrebbero aiutarti a vedere come apparirà una particolare tonalità di vernice nel soggiorno o come potresti apparire in un paio di jeans. Molte di queste tecnologie saranno svelate o dimostrate al CES gadget show di Las Vegas, che inizia martedì con le anteprime dei media.

Molti rivenditori hanno imparato attraverso tentativi ed errori che la tecnologia non può essere troppo avanti rispetto agli acquirenti. Deve essere facile da usare e in qualche modo vantaggioso per gli acquirenti, che si tratti di risparmiare tempo o denaro. Se i rivenditori fanno le cose giuste, potrebbero riuscire ad aumentare la spesa nei negozi al dettaglio in un momento in cui i consumatori preferiscono sempre più fare acquisti online.

Ecco cinque tecnologie in arrivo in un negozio vicino a te.

Scaffali intelligenti

I rivenditori web hanno molti dati sui loro clienti. Alcune di queste tecnologie online possono persino tracciare gli acquirenti da un sito all'altro per attirarli con i cosiddetti annunci di retargeting: promozioni mirate a ciò che l'acquirente ha guardato prima, ma in realtà non ha acquistato. Gli scaffali intelligenti con sensori promettono lo stesso tipo di analisi approfondita del comportamento dei consumatori nei negozi al dettaglio.

Robot

Il rivenditore di articoli per la casa Lowe's sta testando i robot in uno dei suoi negozi di San Jose, in California, e prevede di distribuirli in altri 10 negozi nello stato quest'anno. Oltre a scansionare gli scaffali per l'inventario, i robot possono guidare i clienti verso prodotti specifici sia in inglese che in spagnolo.

Specchi interattivi

I negozi di abbigliamento di fascia alta stanno testando specchi interattivi nelle aree di vestizione, un luogo chiave in cui gli acquirenti decidono se acquistare o meno.

Realtà Virtuale E Aumentata

Questi strumenti dovrebbero diventare più pervasivi. Al CES, una grande catena di abbigliamento dovrebbe annunciare uno strumento per gli acquirenti di provare virtualmente jeans e altri articoli.

Self-Checkout

I negozi spingono da anni chioschi self-service per ridurre i costi di manodopera e accelerare le linee di pagamento.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti