Singapore: nessuna assistenza sanitaria gratuita per i "non vaccinati per scelta"

Wikimedia Commons, RM Bulseco
Per favore, condividi questa storia!
Il sistema sanitario di Singapore è più complicato che “libero” ma ha aperto il vaso di Pandora per trasformare tutti quelli “non vaccinati per scelta” in cittadini di seconda classe. Questo è uno sforzo non così sottile per forzare la conformità. Se le scelte di salute personale diventano lo standard per giudicare chi riceve assistenza sanitaria, allora la santità corporea è scomparsa. Editor TN

Il governo di Singapore ha annunciato lunedì che non coprirà più i costi sanitari dei pazienti COVID non vaccinati.

"Attualmente, le persone non vaccinate costituiscono una maggioranza considerevole di coloro che richiedono cure ospedaliere intensive e contribuiscono in modo sproporzionato al ceppo sulle nostre risorse sanitarie", ha affermato il ministero della salute del paese in a dichiarazione.

"Inizieremo ad addebitare i pazienti Covid-19 che non sono vaccinati per scelta" l'8 dicembre", la dichiarazione ha continuato.

Il governo ha coperto le spese mediche per tutti i singaporiani, ma questa posizione sembra cambiare. 

"Questo era per evitare che considerazioni finanziarie si aggiungessero all'incertezza e alla preoccupazione del pubblico quando COVID-19 era una malattia emergente e sconosciuta", il ministero della salute ha spiegato.

Coprire i costi sanitari per "la maggior parte dei vaccinati ... fino a quando la situazione COVID-19 non sarà più stabile", ha aggiunto. 

Singapore ha uno dei tassi di vaccinazione più alti al mondo, con l'85% della sua popolazione completamente vaccinata e il 18% che ha ricevuto dosi di richiamo, secondo i dati del governo.

Lo stratagemma per spremere le persone non vaccinate spaventandole con fatture mediche se si ammalano è spaventarle per farle vaccinare. Abbiamo esposto questo tipo di stratagemma dei governi in un pezzo intitolato "COVID-19: l'arma della paura e la perdita della libertà". 

Il COVID è stato una manna dal cielo per i governi come un comodo pretesto per espandere il potere sulle persone usando strategie basate sulla paura. I politici hanno ancora più influenza e possono facilmente influenzare i comportamenti delle persone in qualsiasi direzione desiderino.

Lo sfruttamento del virus da parte di Singapore per punire le persone non vaccinate è l'ultimo esempio di come i governi di tutto il mondo stiano scivolando verso regimi autoritari.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
D.Smith

Mi stai dicendo che in realtà c'è assistenza sanitaria GRATUITA da qualche parte? Ah, ne dubito, nemmeno in CINA. Che spazzatura vogliono farci credere.

[…] Singapore: nessuna assistenza sanitaria gratuita per coloro “non vaccinati per scelta” […]