Gli scienziati cercano cure contro comportamenti politicamente indesiderati

Per favore, condividi questa storia!

“La tecnocrazia è il scienza dell'ingegneria sociale, lo scientifico operazione dei intero sociale, meccanismo per produrre e distribuire beni e servizi al intero popolazione... "(The Technocrat, 1938) I tecnocrati sono determinati a ristrutturare la società e gli umani che la abitano.  Editor TN

Il "mondo libero" ha preso le mosse da scienziati e psichiatri sovietici. Scienziati tedeschi e americani di rinomate università di Bonn e Lubecca fanno ricerche sul trattamento di comportamenti politicamente indesiderati come i loro colleghi sovietici del famigerato Istituto centrale di ricerca di Serbsky a Mosca. Nell'Unione Sovietica le persone che hanno protestato contro il sistema hanno dovuto sottoporsi a cure psichiatriche.Vladimir Bukovsky, un dissidente di fama mondiale sopravvisse e lo descrisse.1)Lo stesso sarà il destino dei cosiddetti cittadini del Mondo Libero se non si conformano all'idea di una società multiculturale. I poteri che hanno dato un segnale e gli scienziati compiacenti e cortesi sono già impegnati a migliorare la nostra psiche collettiva e individuale. Oltre all'omofobia e all'islamofobia, la xenofobia è un'altra condizione psichiatrica che deve essere sottoposta a terapia. Terapia ormonale.

Nel corso della storia, il mondo è stato lacerato da due fattori opposti che si affrontano con i pugnali estratti. Queste sono forze biologiche naturali e innaturali, o realtà e distopia. È naturale per un essere umano voler possedere cose e lavorare il meno possibile; per contrastarlo, i socialisti distopici, i comunisti o gli eretici cristiani hanno avuto l'idea di una società governata dal principio: da ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni. Doveva funzionare. E fallì miseramente ovunque fu installato e implementato, da Cuba alla Germania orientale, all'Unione Sovietica, alla Corea del Nord.

L'essere umano, un'estensione evolutiva del mondo animale, è dotato di alcune caratteristiche indelebili a livello genetico. La lealtà di gruppo e la paura degli alieni sono tra questi. L'uomo non può sopravvivere da solo. L'umanità non è una famiglia biologicamente monolitica e omogenea. Piuttosto, è composto da gruppi umani (clan, tribù, nazioni, razze) che a causa del loro lungo sviluppo si stanno allontanando l'uno dall'altro. La biologia è la base su cui le comunità umane creano cultura e in definitiva civiltà, non viceversa.

I gruppi umani, che sono nati come risultato della vita separata l'uno dall'altro per secoli e quindi hanno sviluppato culture e religioni incompatibili, competono per le risorse, cioè per la sopravvivenza. Dato che l'uomo non può sopravvivere da solo, fa parte di un gruppo (clan, tribù, nazione). Affinché il gruppo funzioni bene e salvaguardi il suo (e contemporaneamente il successo di sopravvivenza dei suoi membri), ogni membro del gruppo è dotato di due meccanismi psicologici (i) lealtà all'interno del gruppo e (ii) inimicizia fuori dal gruppo. I membri del gruppo collaborano e si sostengono a vicenda fino al punto di sacrificarsi per il tutto. Questa è l'origine dell'altruismo. La defezione verso un altro gruppo significa indebolire il proprio gruppo e rafforzare il gruppo alieno, che è sempre stato considerato il più grave peccato mortale: il tradimento. (L'inferno di Dante ha Giuda Iscariota al centro, che è la punizione più severa per questo).2)L'altruismo verso i membri del gruppo esterno è qualcosa tra lealtà e defezione all'interno del gruppo. Le sue istanze esuberanti sono tecnicamente indicate come altruismo patologico.

Il fenomeno può essere paragonato alla rivalità tra squadre di calcio. L'obiettivo (di sopravvivenza) della squadra è vincere la coppa. Il premio sarà condiviso da tutti i membri del team. Per raggiungerlo, ognuno di loro deve cooperare con gli altri: non è pensabile alcuna cooperazione con i membri di qualsiasi altra squadra avversaria. Il giocatore di una squadra potrebbe voler sacrificare la sua carriera personale per un altro giocatore della stessa squadra, aiutandolo a segnare più goal possibili e diventando così la stella della squadra, oppure sporcando il giocatore della squadra opposta e quindi rischiando di essere espulso dal campo di gioco (morte), aumentando così le possibilità di vittoria della sua squadra, ma lo stesso non renderà le cose più facili nel parco giochi per qualsiasi membro della squadra avversaria. Aiutare i membri dell'altra squadra significa ridurre le possibilità di vincere la coppa (sopravvivenza) della propria squadra e, in definitiva, le proprie possibilità.

Se il mio benessere e la mia sopravvivenza dipendono da quello del gruppo di cui faccio parte e, al contrario, se la sopravvivenza del mio gruppo dipende dalla cooperazione, dall'altruismo e dal sacrificio di sé dei suoi membri, incluso me, allora in gruppo la lealtà è molto richiesta mentre l'altruismo fuori dal gruppo (patologico) è dannoso. Questo è un meccanismo evolutivo. Questa è la teoria dei giochi. Questo è buon senso. Lo sanno tutti. Così fanno gli ingegneri sociali.

Da quando gli ingegneri sociali hanno avuto l'idea di costruire nuove società multi-razziali, multi-nazionali, multi-religiose e multi-culturali, hanno incontrato la barriera naturale: la xenofobia, che è un altro nome per la lealtà all'interno del gruppo e fuori evitamento di gruppi.La xenofobia è un meccanismo biologico impresso a livello genetico che porta un vantaggio di sopravvivenza. Indica a un individuo di creare legami con membri dello stesso gruppo e di stare in guardia contro gli alieni.3)Per dirla in parole povere: la xenofobia viene praticata al livello personale di base ogni volta che i genitori avvertono i loro discendenti di diffidare degli estranei: non aprire loro la porta, non fidarsi di loro. Quindi i moderni ingegneri sociali hanno un problema. Devono superare questa barriera biologica profondamente radicata.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Richard + Hawkins

La base che gli esseri umani si sono evoluti e il multiculturalismo è un problema di biologia è totalmente fuori luogo. Per questi scienziati pazzi che cercano di risolvere il "problema" sbagliato (come questi casi di noci hanno definito il problema) finirà solo con una nuova forma di soma e trasformerà la popolazione in verdure.