Tecnocrazia: la difficile strada per l'ordine mondiale

$24.95

La tecnocrazia è come un cancro che invade l'America con una ricerca incessante. Cose come le città intelligenti, la sorveglianza di massa, la regionalizzazione, i partenariati pubblico-privati ​​e Fintech stanno sconvolgendo ogni comunità in tutti i 50 stati. Per noi è una strada difficile e questo libro ti spiegherà perché e cosa puoi ancora fare al riguardo.

Disponibile anche su Amazon.com come libro in brossura, Kindle e audiolibro

SKU: HRWO-1 Categoria:

Speciale: aggiungi due libri al carrello, ottieni lo sconto 30% su entrambi!


Sconti elevati per acquisti di volume!
Libri 2-4 30% ($ 17.46 ea)
Libri 5-9 40% ($ 14.70 ea)
10 + Libri 50% ($ 12.47 ea)

Descrizione

Nel 1974, Richard Gardner, membro della Commissione Trilaterale e accademico, scrisse un articolo "The Hard Road to World Order" per la rivista Foreign Affairs, prevedendo il futuro dell'autoproclamato Nuovo Ordine Economico Internazionale della Commissione. Gardner ha parlato di una "corsa alla fine della sovranità nazionale", di una "confusione in piena espansione" e di costruirla dal "basso verso l'alto" piuttosto che tentare un "assalto frontale vecchio stile".

Dopo quasi 45 anni, è tempo di esaminare il record. In Technocracy: The Hard Road to World Order, Wood ripercorre i passi e gli sviluppi che hanno portato all'istituzione dello sviluppo sostenibile da parte delle Nazioni Unite come conseguenza della tecnocrazia storica degli anni '1930. Programmi delle Nazioni Unite come l'Agenda 2030, la Nuova Agenda Urbana e l'Accordo sul Clima di Parigi stanno lavorando insieme per sostituire il capitalismo e la libera impresa come principale sistema economico mondiale.

Come sistema economico basato sulle risorse, lo sviluppo sostenibile intende assumere il controllo di tutte le risorse, tutta la produzione e tutti i consumi sul pianeta terra, lasciando tutti i suoi abitanti sotto la micro-gestione di una dittatura scientifica. Gli argomenti trattati comprendono il decentramento dei governi federali combinato con l'ascesa delle Smart Cities globali. Vengono esaminati strumenti come la sorveglianza onnipresente, la governance collaborativa, i partenariati pubblico-privato, la legge riflessiva, Fintech, comprese le criptovalute e la spinta verso una società senza contanti.

L'aspetto spirituale dello sviluppo sostenibile è anche esplorato come una componente importante della manipolazione. Guardando sotto la copertura della globalizzazione, Wood frantuma la falsa narrativa di un'Utopia promessa ed espone la vera natura dell'inganno usato per promuovere questo nuovo ordine economico.

Quelle élite che odiano il fondamento della libertà americana e la sua Costituzione collaudata hanno fatto di tutto per distruggerle entrambe, ed è tempo che i cittadini si alzino per respingerle. Come sempre, Wood si chiude con la natura della resistenza efficace e gli strumenti che possono aiutare a raggiungere il successo.

Informazioni aggiuntive

Peso1 lbs

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*