La polizia prova l'accesso in live streaming alle telecamere Amazon Ring

Immagine: Ring
Per favore, condividi questa storia!
Se questo processo avrà successo e si diffonderà, potenzialmente si potrebbero aggiungere milioni di telecamere di proprietà alla rete di sorveglianza già fiorente, mettendo l'America davanti alla Cina in termini di numero di telecamere spia per cittadino. ⁃ TN Editor

Questo non è un trapano. Allarme rosso: il centro di sorveglianza della polizia di Jackson, Mississippi, condurrà un programma pilota di 45 giorni per trasmettere in streaming in diretta le telecamere di sicurezza, comprese le telecamere dell'Amazzonia, dei residenti partecipanti.

Da quando Ring ha fatto il suo ingresso nel mercato delle telecamere di sicurezza private, abbiamo avvertito del suo potenziale per minare le libertà civili dei suoi utenti e delle loro comunità. Ci siamo preoccupati particolarmente degli oltre 1,000 di Ring collaborazioni con dipartimenti di polizia locale, che facilitano le richieste di filmati in blocco direttamente dagli utenti senza supervisione o dover acquisire un mandato.

Mentre le persone acquistano le telecamere Ring e le mettono sulla porta di casa per tenere al sicuro i loro pacchi, la polizia le usa per costruire reti complete di telecamere a circuito chiuso che ricoprono interi quartieri. Questo serve a due scopi di polizia. In primo luogo, consente ai dipartimenti di polizia di evitare il costo dell'acquisto di apparecchiature di sorveglianza e di caricare tale onere sui consumatori convincendoli che hanno bisogno di telecamere per mantenere la loro proprietà al sicuro. In secondo luogo, elude la naturale reazione di paura e sfiducia che molte persone avrebbero se venissero a sapere che la polizia sta installando dozzine di telecamere nel loro isolato, una per ogni casa.

Ora, le nostre peggiori paure sono state confermate. La polizia di Jackson, Mississippi, l'ha fatto ha avviato un programma pilota Ciò consentirebbe ai proprietari di Ring di rattoppare i flussi di telecamere dalle loro porte principali direttamente a un Real Time Crime Center della polizia. Il filmato dalla tua porta di casa include te che vai e vai da casa tua, i tuoi vicini che portano fuori la spazzatura, i dog sitter e gli addetti alle consegne che fanno il loro lavoro nella tua strada. A Jackson, questo filmato può ora essere trasmesso in diretta streaming direttamente su una dozzina di monitor esaminati dalla polizia XNUMX ore su XNUMX. Anche se rifiuti di consentire che le tue riprese vengano utilizzate in questo modo, la videocamera del tuo vicino puntata verso casa tua potrebbe comunque trasmettere direttamente alla polizia.

Solo pochi mesi fa, Jackson ha difeso i suoi residenti, diventando la prima città negli Stati Uniti meridionali a vietare l'uso da parte della polizia della tecnologia di riconoscimento facciale. Chiaramente, questa è una città che comprende la tecnologia di sorveglianza invasiva quando la vede e sa quando la polizia ha oltrepassato la sua capacità di invadere la privacy.

Se la polizia vuole costruire una rete di telecamere di sorveglianza, dovrebbe farlo solo in modi trasparenti e responsabili e garantire la partecipazione attiva dei residenti al processo. Nelle molte città che hanno emanato ordinanze di controllo comunitario sulla sorveglianza della polizia (CCOPS) i residenti attraverso i loro legislatori hanno più voce in capitolo sul fatto che la polizia possa o meno costruire un programma come questo. Le scelte che voi ei vostri vicini fate come consumatori non dovrebbero essere dirottate dalla polizia per implementare le tecnologie di sorveglianza. Il processo decisionale deve essere lasciato alle comunità.

Ecco la risposta che abbiamo ricevuto da Amazon riguardo a questo post: “[Amazon e Ring] non sono coinvolti in alcun modo con nessuna delle società o della città in relazione al programma pilota. Le aziende, la polizia e la città di cui si è parlato nell'articolo non hanno accesso ai sistemi di Ring o all'app Neighbors. I clienti di Ring hanno il controllo e la proprietà dei propri dispositivi e video e possono scegliere di consentire l'accesso come desiderano ".

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Brad

Ammettiamolo, possedere e utilizzare un telefono "intelligente" mette a repentaglio l'incolumità del proprietario e del resto del pubblico di molte dimensioni maggiori rispetto al non indossare una maschera. È passato molto tempo da quando il pubblico ha gettato via questi dispositivi di sorveglianza come molto più pericolosi per la libertà di qualsiasi comodità essi offrano. Qualcuno di noi può immaginare il panico che ne deriverebbe tra i controllori se le persone rinunciassero a questi dispositivi di tracciamento e spionaggio !!?

solo dicendo

Non succederà, sono troppo dipendenti, come il crack. Puoi dire loro i pericoli degli I-phone, ecc. E non ascolteranno ed è lo stesso del crack. Quanti sono stati investiti mentre camminavano per strada a guardarli? Entrambi ti uccideranno e potranno essere usati contro di te in futuro nei tribunali dei giudici.

Kat

Ringrazio Dio ogni giorno che non possiedo uno smartphone! E la mia vecchia scuola a conchiglia va in una borsa Farday insieme a tutta la mia elettronica quando non in uso.
Sì, Brad, sarebbe fantastico!

Ganesh

errore di battitura nel commento dell'editor: "tende"