Poi arrivarono i tecnocrati per i bambini...

SANJITBAKSHI/FLICKR/CROPPED/CC DI 2.0
Per favore, condividi questa storia!
I bambini del mondo sono stati a lungo un bersaglio degli ideologi delle Nazioni Unite, ed è un assalto chiave nella più ampia guerra contro l'umanità. I bambini stupidi crescono fino a diventare adulti stupidi, condizionati senza pietà dalla “Scienza dell'Ingegneria Sociale” della tecnocrazia per essere dei bravi piccoli cittadini globali. ⁃ Editore TN

I distretti scolastici di tutto il mondo stanno facendo una corsa per implementare programmi di apprendimento sociale ed emotivo (SEL) in nome del miglioramento delle abilità sociali ed emotive dei loro studenti. Infatti, secondo il fornitore globale degli standard SEL, finora 27 stati hanno adottato competenze SEL K-12 e tutti i 50 stati hanno adottato competenze SEL per studenti pre-K. Ma da dove viene questa massiccia spinta per SEL e quali sono i motivi dietro?

La risposta a questa domanda sta diventando chiara: l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) è una forza primaria dietro il movimento SEL in tutto il mondo. Un modo importante in cui l'UNESCO sostiene SEL è attraverso l'UNESCO Mahatma Gandhi Istituto di Educazione per la Pace e lo Sviluppo Sostenibile. L'Istituto Gandhi produce una pubblicazione online chiamata Il punto blu, che contiene articoli di esperti SEL e altri in tutto il mondo che evidenziano "il rapporto tra istruzione, pace, sviluppo sostenibile e cittadinanza globale". Invocare il nome di Gandhi nel titolo di questa entità delle Nazioni Unite ha lo scopo di tirare le corde del cuore di chiunque lo senta. Ma dovremmo tirare le corde del nostro cuore?

SEL è la chiave per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Il titolo di una funzione articolo in The Blue Dot, scritto insieme a uno specialista del Gandhi Institute, rivela perché l'UNESCO è determinata a portare SEL in ogni scuola in America e nel mondo: "SEL for SDGs: Why Social and Emotional Learning (SEL) is Necessary to Achieve the Obiettivi di sviluppo sostenibile”. Gli “obiettivi di sviluppo sostenibile” (SDGs) sono obiettivi dal suono nobile che richiederebbero essenzialmente una gestione governativa delle fonti energetiche in tutto il mondo e la ridistribuzione su larga scala della ricchezza in nome della salvezza del pianeta.

Secondo l'UNESCO, l'obiettivo finale di SEL non è soddisfare i bisogni sociali ed emotivi di ogni bambino, ma modellare tutti i bambini affinché soddisfino i bisogni di una società globale aderendo agli obiettivi di sviluppo sostenibile.

L'articolo spiega che gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite creeranno “dissonanza” nelle persone a causa della natura conflittuale di alcuni degli obiettivi. Gli obiettivi creeranno anche dissonanza nelle persone a causa dei sacrifici monumentali che potrebbero essere necessari per raggiungerli: rinunciare ai combustibili fossili, ai valori della famiglia e al controllo della propria proprietà, solo per citarne alcuni.

Pertanto, i sostenitori affermano che è necessario ridurre la resistenza emotiva dei bambini agli obiettivi attraverso il SEL sistemico in classe: "Poiché la dissonanza è uno stato emotivo spiacevole, i soggetti di dissonanza richiedono capacità di regolazione delle emozioni (resilienza emotiva) per navigare nei comportamenti e prerequisiti antecedenti per raggiungere [gli] SDGs”. L'articolo dice: "La dissonanza può essere causata da convinzioni, atteggiamenti, valori e sentimenti" e che "sono necessari interventi per ridurre la dissonanza per affrontare... l'intensità della risposta emotiva".

In breve, ritengono che gli interventi attraverso i programmi SEL siano necessari per influenzare le "credenze, atteggiamenti, valori e sentimenti" dei giovani in modo che possano pensare più prontamente come cittadini globali e collaborare con gli obiettivi che l'UNESCO si è prefissato per il mondo.

Un altro articolo in The Blue Dot intitolato "Cos'è l'apprendimento sociale ed emotivo sistemico e perché è importante?" e scritto da due funzionari della Collaborativa per l'apprendimento accademico, sociale ed emotivo (CASEL), afferma che la missione di CASEL è contribuire a rendere "SEL una parte essenziale dell'istruzione dalla scuola materna alla scuola superiore". CASEL si è posizionata come leader mondiale sugli standard SEL e ha un rapporto di collaborazione con l'UNESCO. Queste due entità sono unite nel loro zelo per tessere SEL in tutte le materie scolastiche e per consegnarlo a tutti i bambini ovunque.

Alzare la prossima generazione di "cittadini globali"

Ma perché? Cosa vuole instillare l'UNESCO nei bambini? I materiali dell'UNESCO chiariscono che SEL ha lo scopo di promuovere non solo la gentilezza tra gli studenti, ma la cooperazione con un'agenda globale radicata nella dottrina del collettivismo. Nandini Chatterjee Singh, specialista in programmi per l'Istituto Gandhi, dice "Le abilità SEL sono competenze potenti" che hanno dimostrato di "instillare il pensiero pluralistico". Quello dell'istituto sito web afferma inoltre che sta cercando di insegnare ai bambini a "mostrare comportamenti prosociali per... un pianeta pacifico e sostenibile".

In breve, i sostenitori degli obiettivi di sviluppo sostenibile e SEL vogliono instillare in tuo figlio un "pensiero pluralistico" in nome della pace globale. Vogliono che ai bambini venga insegnato a valutare il "bene collettivo" rispetto alle libertà, ai diritti e alla proprietà individuali nonostante il fatto che le nazioni più libere e prospere del mondo siano fondate su libertà, diritti e proprietà individuali.

Richard Davidson, scrittore di The Blue Dot, dice L'Istituto Gandhi dell'UNESCO è pronto a diffondere programmi SEL "che avranno il potenziale per influenzare lo sviluppo della prossima generazione di cittadini globali", e dichiara: "Credo che oggi abbiamo l'obbligo morale di incorporare SEL nei nostri sistemi educativi a tutti i livelli." Allo stesso modo, CASEL dice, "SEL a livello di classe deve essere integrato in approcci coordinati, sistemici, per tutto il bambino e a livello scolastico". (Per ulteriori informazioni sugli approcci all'istruzione del bambino intero e dell'intera scuola, vedere per saperne di più, clicca qui.)

In un altro SEL articolo in The Blue Dot, Mahima Bhalla, coordinatore dell'apprendimento per il Gandhi Institute, afferma che "per contribuire all'obiettivo di società pacifiche e sostenibili", la sua organizzazione "riconosce la necessità di andare oltre i soli scopi accademici dell'istruzione" e concentrarsi invece sull'influenza dello stato sociale ed emotivo degli studenti. Ciò indica un netto cambiamento nello scopo dell'istruzione.

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

5 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Anne

Quello che stiamo vedendo è una società creata per satana dai suoi scagnozzi di ispirazione satanica. Loro e il diavolo stanno entrambi lavorando per condurre le anime direttamente nel lago di fuoco dove lui e i suoi servi stanno sicuramente andando.

Gummut123

che sperano di creare un mondo cospirato dai pochi psicopatici' - NON SUCCEDERA'!!!

[…] Leggi di più: Poi i tecnocrati vennero per i bambini... […]

David

Mi sembra ingegneria sociale.

[…] Poi vennero i tecnocrati per i bambini... […]