Obama propone $ 3.9 miliardi di iniziative per mettere le auto senza conducente sulle strade americane

Immagine gentilmente concessa da Wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

Il presidente Obama intende mettere in moto un piano decennale da $ 3.9 miliardi per mettere auto senza conducente sulle strade americane.

Sebbene il piano richiederà probabilmente l'approvazione del Congresso, è improbabile che ci sarà molta resistenza perché offre gli obiettivi di Pollyanna di ridurre le morti su strada e i ritardi nei viaggi. Naturalmente, inizierà una manna per le case automobilistiche che saranno obbligate a sostituire praticamente ogni auto attualmente sulle strade degli Stati Uniti.

L'Amministrazione fornirà anche le strutture di collaudo per riunire vari produttori di automobili per arricchire la tecnologia che consente ai "veicoli connessi" di parlare tra loro mentre rotolano lungo la strada, apparentemente per evitare di sbattere l'uno contro l'altro.

Il segretario ai trasporti degli Stati Uniti Anthony Foxx ha dichiarato la scorsa settimana: "I veicoli automatizzati offrono opportunità per risparmiare tempo, salvare vite umane e risparmiare carburante ... siamo ottimisti sui veicoli automatizzati". Non ci sono prove che il "noi" di cui parla includa effettivamente qualsiasi pilota americano o proprietario di auto.

Chi guida questo boondoggle? Non cercare oltre Google (tramite la loro super-società, Alphabet) e Tesla Motors. Entrambi sono già fortemente investiti nella tecnologia senza conducente ed entrambi hanno un sacco di soldi da spendere facendo pressioni sul governo per le carriole di più soldi. Certo, aiuta ad aprire le porte quando il Presidente di Google, Eric Schmidt, è anche membro della Commissione trilaterale elitaria.

Uno dei principali motori di Google è il perfezionamento dell '"automobile connessa". Ogni auto sarà dotata di una tecnologia Wi-Fi sempre attiva che consentirà agli occupanti di rimanere sui loro laptop, tablet e smartphone mentre il programma AI dell'auto li accompagna lungo la strada verso la loro destinazione. L'auto connessa è anche un passo importante nella realizzazione dell'onnipresente Internet of Things in cui i dispositivi sono interconnessi tra loro per l'interazione in tempo reale.

Immagina di zoomare lungo la strada con il tuo iPhone in mano e viene visualizzato un messaggio che un amico ti ha appena superato andando nella direzione opposta. Annuncia Siri,

“John, è ora di pranzo e il tuo ristorante preferito è a sole 2 miglia di distanza dalla tua posizione attuale e hai appena superato la tua amica Mary nella direzione opposta. Vorresti mandarle un invito a pranzo? Se lei accetta, posso effettuare la prenotazione e reindirizzare entrambi per incontrarvi al ristorante tra circa 4 minuti ".

Abbastanza bello, eh? Bene, ecco uno scenario più oscuro: un mandato per il tuo arresto è stato emesso la mattina presto per non aver pagato un biglietto di parcheggio in tempo. L'avviso elettronico è stato diffuso automaticamente nel tuo microcosmo dell'Internet of Things, che include la tua auto. Ancora una volta, Siri parla,

“John, la tua auto ha appena ricevuto la notifica che stamattina è stato emesso un mandato di arresto perché non hai pagato la multa che hai ricevuto il mese scorso a Fresno e la scadenza per il pagamento era giovedì scorso. C'è un poliziotto autostradale a 3.5 miglia più avanti che ha già emesso un'istruzione per fermare la tua auto per risolvere il problema con te ".

Il fatto è che sarai tracciato e registrato ovunque tu vada. Niente sarà privato e tutto ciò che fai (o provi a fare) sarà micro-gestito e controllato.

Benvenuti nella Tecnocrazia, definita già nel 1938 come "la scienza dell'ingegneria sociale, il funzionamento scientifico dell'intero meccanismo sociale per produrre e distribuire beni e servizi all'intera popolazione ". Perfetta efficienza, controllata da scienza, tecnologia e branchi di tecnocrati non responsabili che credono di sapere come strutturare la tua vita meglio di te.

Ti proteggeranno, dicono. Rendi la vita più facile per te, dicono. Tutto quello che devi fare è smettere di lamentarti e sottometterti al "sistema". Non puoi battere il sistema, dicono. La resistenza è inutile.

In breve, i tecnocrati stanno creando il futuro essi volere. Ma è il futuro tu volere?

Proprio negli ultimi anni di 7 da quando Obama è stato presidente, i tecnocrati si sono immersi nella borsa pubblica per finanziare importanti iniziative come la tecnologia solare ed eolica (un enorme busto) e la Smart Grid. Quei miliardi non erano richiesti dai cittadini perché c'era praticamente zero domanda pubblica di contatori intelligenti o pannelli solari e turbine eoliche.

Allo stesso modo, gli attuali 3.9 miliardi di dollari di Obama per le auto senza conducente non sono guidati da una domanda significativa dei consumatori, ma solo da tecnocrati non eletti e inspiegabili. È ora di dire: "Basta!"

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti