Obama amplierà la condivisione intra-agenzia di dati sui cittadini americani raccolti dalla NSA

Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: questi piani sono stati avviati dal direttore dell'intelligence nazionale, James Clapper, che ha giurisdizione e gestione al 100% su tutte le 16 agenzie di intelligence negli Stati Uniti La NSA è il "super-scooper" dei dati che ora saranno condivisi la comunità dell'intelligence, in modo che tutti i membri del governo possano avere il 100% dei tuoi dati a portata di mano e a disposizione. 

L'amministrazione Obama è sul punto di consentire alla National Security Agency di condividere più delle comunicazioni private che intercetta con altre agenzie di intelligence americane senza prima applicare alcuna protezione della privacy, secondo i funzionari che hanno familiarità con le deliberazioni.

Il cambiamento allenterebbe le restrizioni di vecchia data sull'accesso ai contenuti delle chiamate telefoniche e invierebbe un'e-mail all'agenzia di sicurezza in tutto il mondo, compresa la raccolta di massa di trasmissioni satellitari, comunicazioni tra stranieri mentre attraversano gli switch di rete negli Stati Uniti e messaggi acquisiti all'estero o fornito dagli alleati.

L'idea è quella di consentire a più esperti dell'intelligence americana di accedere direttamente alle informazioni non elaborate, aumentando le possibilità che riconoscano eventuali pepite di valore. Ciò significa anche che più funzionari guarderanno i messaggi privati ​​- non solo le chiamate telefoniche e le e-mail degli stranieri che non hanno ancora avuto informazioni personali irrilevanti, ma anche le comunicazioni a, o da parte degli americani su cui i programmi di intelligence stranieri della NSA hanno intercettato per inciso .

I sostenitori delle libertà civili hanno criticato il cambiamento, sostenendo che indebolirà le protezioni della privacy. Hanno detto che il governo dovrebbe rivelare quanto contenuto americano l'NSA raccoglie per inciso - quali funzionari dell'agenzia hanno affermato che è difficile misurare - e lasciare che il pubblico discuta su quali regole dovrebbero essere per la gestione di tali informazioni.

"Prima di consentire loro di diffondere ulteriormente tali informazioni nel governo, dobbiamo discutere seriamente su come proteggere le informazioni degli americani", ha affermato Alexander Abdo, un avvocato della American Civil Liberties Union.

Robert S. Litt, il consigliere generale nell'ufficio del direttore dell'intelligence nazionale, ha affermato che l'amministrazione aveva sviluppato e stava perfezionando quella che ora è una bozza di procedure 21 per consentire la condivisione.

L'obiettivo per le regole finali, Brian P. Hale, un portavoce dell'ufficio, ha dichiarato in una nota, è “garantire che proteggano la privacy, le libertà civili e i diritti costituzionali consentendo allo stesso tempo la condivisione di informazioni importanti per proteggere la sicurezza nazionale “.

Fino ad ora, gli analisti della National Security Agency hanno filtrato le informazioni di sorveglianza per il resto del governo. Cercano e valutano le informazioni e trasmettono solo le porzioni di telefonate o e-mail che ritengono pertinenti ai colleghi della Central Intelligence Agency, del Federal Bureau of Investigation e di altre agenzie. E prima di farlo, la NSA adotta misure per mascherare i nomi e qualsiasi informazione irrilevante su americani innocenti.

Il nuovo sistema consentirebbe agli analisti di altre agenzie di intelligence di ottenere l'accesso diretto alle informazioni non elaborate dalla sorveglianza dell'NSA per valutare da soli. Se tirano fuori telefonate o e-mail da utilizzare per il lavoro della propria agenzia, applicherebbero le protezioni della privacy che mascherano le informazioni innocenti degli americani - un processo noto come "minimizzazione" - in quella fase, ha affermato Litt.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti