Nord-est di fronte a un freddo inverno dovuto a neve siberiana da record

Immagine gentilmente concessa da Wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

C'è una teoria sulla neve in Siberia nel mese di ottobre: ​​se c'è molto, può significare un inverno particolarmente malvagio negli Stati Uniti nord-orientali.

Il mese scorso, la Siberia ha registrato nevicate record e la peggiore bufera di neve in un decennio.

Si ritiene che il manto nevoso superiore alla media in Siberia influenzi l'ormai famoso vortice polare e invii temperature estremamente fredde a nord-est. Ciò accade quando l'oscillazione artica, un modello climatico, cambia.

Quando i suoi venti sono forti, l'oscillazione artica mantiene una stretta stretta sulle temperature che turbinano intorno al Polo Nord. Quando si indebolisce, o ciò che i meteorologi chiamano "negativo", consente alle masse d'aria artiche di insinuarsi nelle medie latitudini.

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) lo descrive in questo modo: “La pressione atmosferica è superiore alla media nell'Artico e inferiore alla media alle medie latitudini. La corrente a getto si sposta verso sud della sua latitudine media. " Quello dirige l'aria gelida e polare verso sud nel Nord America.

Il manto nevoso siberiano sopra la media indica un modello di oscillazione negativo. Ma non sempre. E soprattutto non è certo che accadrà questo inverno. Una miriade di fattori, non ultimo dei quali è il forte El Niño sperimentato a livello globale, entrano in gioco.

Leggi l'articolo completo qui…

Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
walter77777

Questo è preoccupante per il futuro, il futuro lontano. È possibile che l'ultimo periodo di glaciazione sia iniziato con un fenomeno simile al riscaldamento globale di oggi. Questo è il riscaldamento della Terra iniziato con un aumento delle nevicate alle latitudini settentrionali con più neve che cade negli inverni che sciolta nelle estati che ha causato la formazione dei ghiacciai e la spinta verso sud. Il periodo della glaciazione fu una singolare catastrofe per l'umanità emergente. Poiché così tanta acqua era legata nei ghiacciai, qualunque civiltà avesse avuto inizio nella Valle del Nilo si fermò quando l'inondazione del Nilo che aveva prodotto così tanto... Per saperne di più »