Successivo: 1,000 jet privati ​​si riuniranno a Davos per eseguire il grande ripristino

Per favore, condividi questa storia!
Lo sviluppo sostenibile, noto anche come tecnocrazia, è un mito utopico che non "salverà il mondo", ma piuttosto lo distruggerà. Le sue politiche incrinate sono note da almeno 30 anni e il frutto della distruzione è tutto intorno a noi. In caso di successo, il loro sogno che "non possiedi nulla" non porterà felicità, ma piuttosto senzatetto. Editor TN

STORIA IN BREVE

> La ricca élite si reca agli incontri annuali del World Economic Forum tramite un "flusso costante" di aerei ed elicotteri privati ​​per discutere questioni come la sostenibilità globale

> Entro il 2050, si stima che l'aviazione contribuirà al 22% delle emissioni globali di carbonio; ancora, nel 2019, più di 600 aerei privati ​​sono arrivati ​​al Forum di Davos, e questo non include gli aerei militari che hanno trasportato altri 60 presidenti e primi ministri

> I jet-setter sono superemettitori di carbonio; l'idea che l'élite possa continuare a inquinare ma semplicemente acquistare crediti di carbonio per "compensare" il proprio inquinamento è una questione di fumo e specchi

> Il WEF e i suoi partner stanno utilizzando la pandemia di COVID-19 come "una finestra unica di opportunità" per inaugurare rapidamente il Grande Reset, che comporta il cambiamento di tutto, dalle future relazioni globali e la direzione delle economie nazionali alle "priorità delle società, il natura dei modelli di business e la gestione di un bene comune globale”

> Parte del piano prevede l'introduzione del capitalismo degli stakeholder, in cui le società private, non i leader eletti, diventano "fiduciari della società", mettendo a rischio la tua privacy e i tuoi dati, il tuo cibo e la tua libertà

All'inizio di ogni anno, l'élite mondiale sale sui propri jet privati ​​e scende a Davos, in Svizzera, una città apprezzata non solo per le sue lussuose località sciistiche ma anche per aver ospitato l'incontro annuale del World Economic Forum (WEF).

Conosciuto anche come Forum di Davos, l'evento affronta ogni anno un tema diverso, fornendo una piattaforma globale per i leader aziendali, i funzionari governativi, il mondo accademico e altri membri della società per discutere di "questioni critiche".1 Il WEF è uno degli attori chiave dietro The Great Reset, con il loro detto della "nuova normalità" che, entro il 2030, non avrai nulla e sarai felice.2

In un tale schema, le risorse mondiali saranno possedute e controllate dall'élite tecnocratica. Tutti gli oggetti e le risorse devono essere utilizzati dal collettivo, mentre la proprietà effettiva è limitata a uno strato superiore della classe sociale. Proprio come "classe superiore"?

Per partecipare anche all'incontro annuale del WEF, devi essere invitato privatamente o un membro del WEF, che costa da $ 60,000 a $ 600,000. Il badge di partecipazione per la riunione è extra e costa altri $ 27,000 nel 2020, solo per ottenere l'ingresso alla conferenza.3

Arrivare su jet privati ​​per discutere di sostenibilità

L'ironia era palpabile a Davos 2020, che ha portato un "flusso costante" di aerei ed elicotteri privati ​​in modo che i loro passeggeri potessero discutere della crisi climatica e della sostenibilità.4 Nel 2018, più di 1,000 jet privati ​​ed elicotteri si sono fatti strada verso Davos e, nel 2017, circa 200 voli privati ​​sono atterrati in città ogni giorno durante l'evento.5

Si stima che entro il 2050 l'aviazione contribuirà al 22% delle emissioni globali di carbonio. Tuttavia, nel 2019, più di 600 aerei privati ​​sono arrivati ​​al Forum di Davos, e questo non include gli aerei militari che hanno trasportato altri 60 presidenti e primi ministri.6

Ma non dobbiamo preoccuparci di questa indulgenza delle classi superiori a spese dell'ambiente, secondo il WEF. "Offrendo poca consapevolezza di sé, i leader del WEF affermano che la classe del jet-set promette di acquistare crediti di carbonio per compensare le emissioni dei loro aerei", ha osservato Forbes. Questa è l'ennesima strategia dell'élite tecnocratica per avviare una nuova ondata di colonizzazione in nome della sostenibilità e delle emissioni di carbonio "nette zero".

I super-emettitori ricchi di carbonio pianificano di acquistare la loro via d'uscita

La scadenza che Bill Gates ha dato per raggiungere le emissioni nette zero è il 2050.7 È un'altra dichiarazione ironica proveniente dall'élite del jet-set. Gates vive in una villa di 66,000 piedi quadrati e viaggia su un jet privato che consuma fino a 486 galloni di carburante ogni ora.8 Come risultato dell'acquisto di quantità sbalorditive di terreni agricoli, è uno dei principali responsabili delle emissioni di carbonio,9 e il suo stile di vita da jet-set lo rende anche un "super-emettitore" di carbonio.10

Ma quando si tratta dell'élite, è "fai come dico, non come faccio". Come spiega Vandana Shiva, per costringere il mondo ad accettare il nuovo sistema agroalimentare di The Great Reset, si creano nuove condizionalità attraverso soluzioni net zero “nature-based”, tutt'altro che buone per l'ambiente e a favore dei ricchi .

Il rapporto di Navdanya, "Earth Democracy: Connecting Rights of Mother Earth to Human Rights and Well-Being of All", spiega:11

“Se 'nutrire il mondo' attraverso prodotti chimici e varietà nane allevate per i prodotti chimici era la falsa narrativa creata per imporre la Rivoluzione Verde, la nuova falsa narrativa è 'sostenibilità' e 'salvare il pianeta'. Nel nuovo mondo 'net zero', gli agricoltori non saranno rispettati e premiati come custodi della terra e caregiver, come Annadatas, i fornitori del nostro cibo e della nostra salute.

… 'Net Zero' è una nuova strategia per sbarazzarsi dei piccoli agricoltori prima attraverso l''agricoltura digitale' e l''agricoltura senza agricoltori' e poi attraverso l'onere della falsa contabilità del carbonio.

Le compensazioni di carbonio e il nuovo trucco contabile dello "zero netto" non significano emissioni zero. Significa che i ricchi inquinatori continueranno a inquinare e accaparrarsi anche la terra e le risorse di coloro che non hanno inquinato – popolazioni indigene e piccoli agricoltori – per compensare il carbonio”.

L'idea che l'élite possa continuare a inquinare ma semplicemente acquistare crediti di carbonio per "compensare" il proprio inquinamento è semplicemente una questione di fumo e specchi. Parlando con Business Insider, Lucy Gilliam, dell'organizzazione no profit europea per il trasporto pulito Transport & Environment, ha dichiarato: “Non stai effettivamente rimuovendo le emissioni che sono state create da quell'aereo. L'aereo avrà bruciato quel carburante e il carbonio sarà stato rilasciato nell'atmosfera".12

Davos 2021: esegui il grande reset

Nel 2021, a causa della pandemia, il Forum di Davos si è tenuto virtualmente a gennaio e di nuovo di persona a Singapore ad agosto. Durante l'evento di gennaio di cinque giorni, a cui hanno partecipato 1,507 persone provenienti dai "più alti livelli di leadership", sono stati discussi cinque ambiti della Great Reset Initiative, tra cui:13

  1. Progettare sistemi economici coesi, sostenibili e resilienti.
  2. Guidare la trasformazione e la crescita responsabili del settore.
  3. Migliorare la gestione dei nostri beni comuni globali.
  4. Sfruttare le tecnologie della Quarta Rivoluzione Industriale.
  5. Promuovere la cooperazione globale e regionale.

È stato chiarito che la pandemia di COVID-19 ha creato "una finestra unica di opportunità" per inaugurare rapidamente The Great Reset, che comporta il cambiamento di tutto, dalle future relazioni globali e la direzione delle economie nazionali alle "priorità delle società, la natura del modelli di business e la gestione di un bene comune globale”.14

L'obiettivo finale è "costruire un nuovo contratto sociale",15 che suona come un obiettivo alto mentre non ti dice esattamente nulla. "Build back better" è uno slogan che viene spesso utilizzato con The Great Reset, e sebbene questo venga interpretato come una nuova iniziativa, in realtà è un rebranding dei termini per la tecnocrazia e il vecchio "Nuovo Ordine Mondiale".

Parte del piano riguarda la Quarta Rivoluzione Industriale, di cui Schwab discute almeno dal 2016,16 e che “è caratterizzato da una fusione di tecnologie che sta confondendo i confini tra le sfere fisica, digitale e biologica”.

In termini di governo, la Rivoluzione porterà nuovi poteri tecnologici che consentiranno un maggiore controllo della popolazione tramite "sistemi di sorveglianza pervasivi e la capacità di controllare l'infrastruttura digitale".17 Per quanto riguarda i suoi effetti sulle persone, Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del WEF, ha scritto nel 2016:18

“La Quarta Rivoluzione Industriale, infine, cambierà non solo ciò che facciamo, ma anche chi siamo. Influirà sulla nostra identità e su tutti i problemi ad essa associati: il nostro senso di privacy, le nostre nozioni di proprietà, i nostri modelli di consumo, il tempo che dedichiamo al lavoro e al tempo libero e come sviluppiamo le nostre carriere, coltiviamo le nostre capacità, incontriamo persone, e coltivare le relazioni.

Sta già cambiando la nostra salute e sta portando a un sé "quantificato", e prima di quanto pensiamo possa portare all'aumento umano. La lista è infinita perché è vincolata solo dalla nostra immaginazione”.

Davos 2022: Inaugurazione del capitalismo delle parti interessate

Davos 2022 si svolgerà nel gennaio 2022, con l'intenzione di continuare la narrativa di The Great Reset. Il tema, "Lavorare insieme, ripristinare la fiducia", si concentrerà su "accelerare il capitalismo delle parti interessate, sfruttare le tecnologie della quarta rivoluzione industriale e garantire un futuro del lavoro più inclusivo".19

Conosciuta anche come economia degli stakeholder, Forbes ha descritto il capitalismo degli stakeholder come "l'idea che un'azienda si concentra sul soddisfare le esigenze di tutti i suoi stakeholder: clienti, dipendenti, partner, la comunità e la società nel suo insieme".20

L'idea del capitalismo delle parti interessate esiste almeno dal 1932 ed è stata anche sostenuta da quasi 200 amministratori delegati di grandi società nell'agosto 2019.21 Tuttavia, ora viene accelerato come parte di The Great Reset.

“Le imprese devono ora abbracciare pienamente il capitalismo degli stakeholder, il che significa non solo massimizzare i profitti, ma utilizzare le proprie capacità e risorse in collaborazione con i governi e la società civile per affrontare le questioni chiave di questo decennio. Devono contribuire attivamente a un mondo più coeso e sostenibile", ha affermato Schwab.22

Tuttavia, le forme di capitalismo degli stakeholder sono già state provate e fallite, perché bilanciare le affermazioni contrastanti degli stakeholder era quasi impossibile e ha portato solo a confusione di massa e scarsi rendimenti.23 Il fallimento di questa strategia è ciò che ha portato le grandi aziende a concentrarsi invece sulla massimizzazione del valore per gli azionisti.

Il futuro del cibo, la privacy e la libertà sono in gioco

Nel capitalismo degli stakeholder, le società private diventano "fiduciari della società", come ha detto Schwab, che ha aggiunto che è "chiaramente la migliore risposta alle sfide sociali e ambientali di oggi".24 Ma mentre sembra una buona cosa che le aziende si prendano cura dei propri clienti, fornitori, dipendenti e della società nel suo insieme, il tema di fondo è che le società private prendono il potere sulla società, non sui leader eletti.

Il WEF è partner di multinazionali che guidano le industrie alimentari, petrolifere, tecnologiche e farmaceutiche. Che aspetto ha un futuro in cui queste corporazioni comandano tutti? Abbiamo già visto frammenti, come il Summit sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite del 2021, che ha portato al boicottaggio da parte di agricoltori e gruppi per i diritti umani per le affermazioni di aver favorito gli interessi dell'agrobusiness, le fondazioni d'élite e lo sfruttamento dei sistemi alimentari africani.25

In termini di Big Tech, è possibile che finisca per diventare il proprio organo di governo globale, esercitando un potere crescente sulla società. La tua privacy e i tuoi dati, il tuo cibo e il tuo accesso ai farmaci sarebbero tutti sotto il controllo di questi "custodi" aziendali. Come ha scritto il politologo Ivan Wecke in Open Democracy:26

“Il piano da cui ha avuto origine The Great Reset si chiamava Global Redesign Initiative. L'iniziativa, elaborata dal WEF dopo la crisi economica del 2008, contiene un rapporto di 600 pagine sulla trasformazione della governance globale. Nella visione del WEF, "la voce del governo sarebbe una tra le tante, senza essere sempre l'arbitro finale".

… Invece di aziende che servono molti stakeholder, nel modello multi-stakeholder di governance globale, le aziende vengono promosse a stakeholder ufficiali nel processo decisionale globale, mentre i governi sono relegati ad essere uno dei tanti stakeholder. In pratica, le aziende diventano le principali parti interessate, mentre i governi assumono un ruolo secondario e la società civile è principalmente una vetrina.

… Se apprezzi il tuo diritto alla salute pubblica, alla privacy, all'accesso a cibo sano o alla rappresentanza democratica, diffida delle parole “capitalismo delle parti interessate” quando compariranno al prossimo vertice di Davos”.

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

28 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
sto solo dicendo

Nessuno di loro ha consultato DIO, naturalmente. Come viene presentato a questi pagani (irreligiosi e incivili) Dio ha qualcosa da dire,

“Ma chi pecca contro di me fa torto alla propria anima: tutti quelli che mi odiano amano la morte”. Proverbi 8:36

Ultima modifica 10 mesi fa di un utente anonimo
Debra

Grazie vado a cercare quel verso

Sherry

BUONA

Michele

BUONA

Debra

Proverbi 8:36 (NKJV)

  • Ma chi pecca contro di me fa torto alla propria anima; Tutti quelli che mi odiano amano la morte».

Oh devi essere stato sulla KJV 😉

Robert Olin

100 milioni di coppie con un terzo figlio aggiungono 3 milioni di nuove persone al mondo anche dopo la scomparsa delle coppie. Gates ha tre figli.

trackback

[…] AEREI PRIVATI in SVIZZERA […]

Joe Boudreault

Apocalisse 13 proprio dietro l'angolo.

sto solo dicendo

Non 13, cioè 3 anni e mezzo dopo l'inizio della Tribolazione. È Apocalisse 1 che sta arrivando. Ci deve essere prima un trattato di pace tra l'anticristo e Israele. Isaia 2:6-28, Daniele 14:21

Ren

Trump non ha elaborato un accordo di pace con Israele prima di lasciare l'incarico?
Sono conservatore a proposito. Ho pensato che fosse strano come così pochi altri evangelici l'avessero notato.
Ho votato per lui con riluttanza, ma ora sospetto fortemente che fosse un'opposizione controllata che ci ha presi in giro.

Ultima modifica 10 mesi fa di Ren
Vasily

In risposta a "non possiedi nulla e sarai felice" ho visto dire "e possiedi tutto e sarai comunque infelice".

Debra

più facile che un cammello entri nella cruna di un ago che un ricco entri nel regno di Dio

Alfonso

Propongo di confiscare TUTTA la ricchezza di queste élite, mettendole in un'isola dove non possono fare del male a nessun altro. Non avranno nulla e rimarranno infelici e saremo felici di averli fuori dai piedi.

roderick richie

Rimuovere la loro ricchezza... sarebbe peggio per loro della morte...

Capitano Jack

Um, tutti in un posto. A Nam siamo stati avvertiti di non ammucchiarci, stupidi.

TRACY

Perché tutti i POS "virtuosi" che chiedono "uguaglianza" non si incontrano ogni anno in un posto ricco di giglio bianco invece che in una città piena di POC a cui affermano di tenere così tanto? Sono ipocriti su tutto. Nessuna delle loro “idee” influenzerà la loro vita….solo la vita dei contadini.

Dearborn

Hmmm

“La scadenza fissata da Bill Gates…” Dite cosa? Questi anti-umani, non insulterò il regno animale descrivendoli in questo modo, si sono chiaramente illusi pensando di essere in qualche modo immuni alle conseguenze personali per aver intrapreso quella che ora costituisce chiaramente una guerra totale contro l'umanità...

La storia essendo la guida sempre affidabile per questo genere di cose, dimostra chiaramente che nel tempo tali delusioni non si traducono nei risultati desiderati tangibili a lungo termine nel mondo reale. Eppure persistono. Mi sembra di ricordare azioni come definire...

Ren

Ebbene, a meno di un intervento miracoloso, le palle di melma non solo possederanno tutto, ma distruggeranno l'umanità come la conosciamo, uccideranno tutti coloro che non hanno danni cerebrali e sono malvagi quasi quanto loro e se ne andranno senza Scott.

Ultima modifica 10 mesi fa di Ren
segnare sivad

Chi diavolo è Bill Gates per dare le scadenze?

Vincitore

L'Anticristo... si vanta letteralmente della Sala delle Anime Torturate (programma nascosto di Excel 95) dove desidera vivere per sempre all'inferno...

http://2.bp.blogspot.com/-W5t_cP00UWE/TZ3ShqCK1SI/AAAAAAAABSQ/s3XtuffQlec/s320/bill+gates+vaccines.jpg

Ultima modifica 10 mesi fa di un utente anonimo
Pete Lincoln

Davos 2021 non si è riunito ad agosto. È stato annullato

[…] Il Grande Reset e il Risveglio dell'umanità. […]

L grande

Al capitano Jack. "Tutti raggruppati in un'area insieme" porrebbe certamente la tentazione di fare ciò che deve essere fatto per fermare queste persone. Mi piacerebbe sapere chi ha partecipato a questo incontro. Fai come ti viene detto e non come faccio io è il mantra di questi uomini e donne malvagi. Suona proprio come i dettami dei re e delle regine del passato. Interessante che Klaus Schwab rappresenti un altro tedesco che come Hitler ha sterminato i tanti ebrei, cristiani e portatori di handicap. Come cristiani sappiamo che questo gruppo e tutti gli uomini malvagi saranno affrontati... Per saperne di più »

[…] [Giustizia] [Sociale] [Politico] 1,000 jet privati ​​si riuniranno a Davos per eseguire il grande ripristino del Dr. Joseph Mercola Pubblicato il 1 novembre, […]

[…] Successivo: 1,000 jet privati ​​si riuniranno a Davos per eseguire il grande ripristino […]

roderick richie

Solo la morte e la distruzione per tutti noi, compresi loro, verranno da tutto questo... sono troppo accecati dal potere e dall'avidità per vederlo... tempi bui sono in arrivo per l'umanità.

[…] sejdou mnozí bohatí a významní tohoto světa. Asi tisíc privátních letadel a helikoptér pak zaplaví všecka letiště v okolí. Je to plýtvání pohonnými látkami ve velkém, takže zatím co tito manipulátoři […]

[…] sejdou mnozí bohatí a významní tohoto světa. Asi tisíc privátních letadel a helikoptér pak zaplaví všecka letiště v okolí. Je to plýtvání pohonnými látkami ve velkém, takže zatím co tito manipulátoři […]