La NASA persiste in false affermazioni secondo cui il 97% degli scienziati del clima concorda sul riscaldamento globale

NASA
Per favore, condividi questa storia!
La corruzione scientifica alla NASA è palese, producendo propaganda progettata per promuovere la propria esistenza tecnocratica. La NASA si è sempre rifiutata di rimuovere le false affermazioni sugli studi sul clima. ⁃ TN Editor

Martedì, il Competitive Enterprise Institute (CEI) ha inviato un reclamo formale alla NASA, chiedendo all'agenzia di ritirare la falsa affermazione secondo cui il 97 percento degli scienziati del clima concorda sul fatto che gli esseri umani sono la causa principale del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici. Lo studio 2013 pretende di dimostrare che il numero era fatalmente imperfetto e non ha dimostrato nulla del genere.

"L'affermazione secondo cui il 97% degli scienziati del clima crede che gli esseri umani siano la causa principale del riscaldamento globale è semplicemente falsa", l'avvocato della CEI Devin Watkins ha detto in una dichiarazione. “Quella cifra è stata creata solo ignorando le opinioni di molti scienziati del clima, comprese quelle di scienziati indecisi. È ora che la NASA corregga il record e presenti cifre imparziali al pubblico ".

Secondo l' Denuncia CEI, La decisione della NASA di ripetere la falsa affermazione ha violato l'Information Quality Act (IQA). In particolare, la NASA ha affermato che "[n] novantasette per cento degli scienziati del clima concorda sul fatto che le tendenze del riscaldamento climatico nel secolo scorso sono estremamente probabili a causa delle attività umane". L'affermazione appare sul sito web della NASA nella pagina "Climate Change: How Do We Know?"

L'affermazione risale a uno studio condotto da John Cook dal titolo "Quantificare il consenso sul riscaldamento globale antropogenico nella letteratura scientifica"E pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters in 2013.

Lo studio è fondamentalmente disonesto, come spiega la denuncia della CEI. Lo studio ha analizzato tutti i documenti di ricerca accademica sottoposti a revisione tra pari dal 1991 al 2011 che utilizzano i termini "riscaldamento globale" o "cambiamento climatico globale". Lo studio ha suddiviso i documenti in sette categorie: approvazione esplicita con quantificazione, affermando che gli esseri umani sono responsabili del 50% + del cambiamento climatico; approvazione esplicita senza quantificazione; approvazione implicita; nessuna posizione o incerta; rifiuto implicito; rifiuto esplicito con abilitazione; e rifiuto esplicito senza riserve.

Lo studio ha rilevato che gli articoli 64 avevano esplicitamente approvato il riscaldamento globale antropogenico (AGW) con quantificazione (attribuendo almeno la metà dei cambiamenti climatici all'uomo); Gli articoli di 922 avevano esplicitamente approvato AGW senza quantificare il contributo degli umani; I documenti 2,910 avevano implicitamente approvato AGW; I documenti 7,930 non indicavano una posizione e i documenti 40 erano incerti; I documenti di 54 hanno implicitamente respinto AGW affermando la possibilità che le cause naturali spieghino il cambiamento climatico; I documenti 15 hanno esplicitamente respinto AGW senza qualifica; e gli articoli 9 hanno esplicitamente respinto AGW con quantificazione, affermando che i contributi umani al riscaldamento globale sono trascurabili.

Quindi, come ha fatto Cook e il suo team a trovare il numero percentuale 97? Hanno aggiunto le prime tre categorie (documenti 3,896), le hanno confrontate con le ultime tre categorie (documenti 78) e le carte che esprimono incertezza (documenti 40), e hanno completamente ignorato le carte quasi 8,000 che non indicavano una posizione.

Dei documenti che il team di Cook ha definito affermando una posizione, il 97% (3,896 dei 4,014 documenti) è favorevole all'idea del riscaldamento globale causato dall'uomo.

Vedi il problema? Lo studio ha completamente scartato la maggior parte degli articoli che ha analizzato (66.4 percent - 7,930 degli articoli 11,944 analizzati). Con tali articoli inclusi, solo il 32.6 percento dei documenti ha approvato esplicitamente o implicitamente AGW (3,896 dei documenti 11,944).

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Elle

Sì, prova a spiegare la "modellazione" alle persone. Yikes. Mi fa pensare che la stragrande maggioranza non sia mai andata al college perché anche gli occhi delle persone più intelligenti si velano o semplicemente ti ignorano. Apparentemente, è troppo difficile capire che un modello non include necessariamente tutti i fatti o le prove conosciute. Un modello è, fondamentalmente, un circolo restrittivo di dati (o risultati di ricerca) che devono rientrare in parametri specificatamente scelti. Questi parametri sono artificiali e impostati da uno scienziato, in genere, allo scopo di perseguire una o più domande specifiche. Non importa quanto o quanto accurate siano le altre informazioni disponibili... Per saperne di più »