Moderna: hackerare il software della vita con iniezioni di mRNA

Le fiale contenenti il ​​vaccino Moderna COVID-19 siedono su un tavolo in preparazione per le vaccinazioni presso la base aerea di Kadena, Giappone, 4 gennaio 2021. Nell'ambito della strategia DoD per l'assegnazione delle priorità, la distribuzione e la somministrazione del vaccino COVID-19, coloro che forniscono direttamente Sarà data priorità all'assistenza medica e ai servizi di emergenza per ricevere il vaccino presso le unità con sede in Giappone, tra cui Kadena AB. (US Air Force foto di Airman 1st Class Anna Nolte)
Ottenere il tuo Audio della Trinità giocatore pronto...
Per favore, condividi questa storia!

Originariamente chiamato ModeRNA, Moderna è un pozzo nero del pensiero transumano: "Stiamo effettivamente hackerando il software della vita. Lo pensiamo come un sistema operativo. Quindi, se potessi davvero cambiarlo, se potessi introdurre una riga di codice, o cambiare una riga di codice, si scopre che ha profonde implicazioni per tutto."

Questo contenuto premium è riservato solo ai membri premium: dai un'occhiata!
Iscriviti Ora
Hai già un profilo? Accedi qui

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
6 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti