Mini- "Robot Supermarkets" Assemblare gli ordini dei clienti su richiesta

Per favore, condividi questa storia!
L'intera industria della drogheria da trilioni di dollari si sta trasformando sotto i tuoi occhi mentre Amazon scatena una guerra robotica con altre imprese di negozi di alimentari. I negozi saranno in gran parte liberi da cassieri, raccoglitori e magazzinieri, mettendo milioni di persone senza lavoro. I tecnocrati inventano perché non possono perché c'è una buona ragione per farlo. ⁃ Editor TN

Il gruppo di generi alimentari Ahold Delhaize realizzerà piccoli magazzini automatici per accelerare la raccolta degli ordini e ridurre i tempi di consegna, ha appreso Reuters, mentre rinnova la sua attività di e-commerce in risposta alla crescente concorrenza in un settore in rapida crescita.

In un evento per gli investitori il 13 novembre, l'ottavo più grande rivenditore di generi alimentari al mondo è pronto a presentare una partnership che gli permetterà di automatizzare la raccolta degli ordini nei mini "supermercati robot" collegati ai negozi delle sue catene statunitensi come Stop & Shop.

Ora Ahold Delhaize, con sede nei Paesi Bassi, sta collaborando con Takeoff, una start-up che costruisce piccoli magazzini che accatastano la spesa fino al soffitto per risparmiare spazio e utilizzano bracci robotici per assemblare gli ordini degli acquirenti per articoli come birra, latte, pane e frutta.

I magazzini fungono da supermercati condensati in grado di fornire diversi negozi con ordini di selezione e raccolta. Costano circa $ 3 milioni da costruire, che Takeoff afferma che è inferiore al costo di un tipico rinnovo del negozio.

"Ahold si sta preparando per un'importante spinta", ha detto a Reuters Curt Avallone, chief development officer di Takeoff che ha guidato l'innovazione digitale presso Stop & Shop fino al 2003.

"Se va bene, sia da parte loro che da parte nostra, la speranza è che saremo in grado di costruirne rapidamente un bel po '."

L'amministratore delegato di Ahold Frans Muller ha confermato l'accordo mercoledì e ha affermato che dovrebbe aiutare ad espandersi online più velocemente ea un costo inferiore rispetto ai magazzini indipendenti.

“Con la soluzione robotizzata possiamo ottimizzare i costi di prelievo ed essere più vicini con micro adempimenti ai nostri bacini di utenza. Riduciamo anche il costo dell'ultimo miglio ", ha detto.

Mercoledì, le azioni di Ahold sono aumentate del 5% in quanto hanno riportato risultati del terzo trimestre che hanno superato le previsioni degli analisti, aumentati dalle forti vendite online e dalla crescita nei suoi mercati chiave.

GUERRA DI DROGHERIA ONLINE

La mossa di Ahold è l'ultima salva di una guerra per il mercato alimentare online che si è intensificata dall'acquisizione di Whole Foods da parte di Amazon lo scorso anno. Whole Foods da allora ha lanciato la consegna di generi alimentari in giornata con Prime Now di Amazon in più di 60 città.

Anche altri rivenditori si affrettano a rispondere: Walmart testerà il prelievo automatico di generi alimentari Alphabot di Alert Innovation in un negozio nel New Hampshire e Kroger ha collaborato con l'esperto di drogheria online britannico Ocado.

Kroger ha dichiarato che rivelerà la posizione per i primi tre siti statunitensi da un magazzino Ocado high-tech 20 pianificato nelle prossime due settimane. Ci vorranno circa due anni per costruire e ciascuno costa a Ocado circa $ 39 milioni.

Ahold Delhaize, l'operatore di catene statunitensi come Giant Food, Food Lion e Hannaford, ha acquisito il negozio di alimentari online con sede a Chicago Peapod in 2000, che è ancora leader di mercato.

Tuttavia, la crescita è rallentata a Peapod da quando Amazon ha acquistato Whole Foods e poiché i supermercati, comprese le catene di Ahold come Stop & Shop, collaborano con start-up come Instacart per offrire il ritiro dal marciapiede o la consegna da una a due ore.

Ahold ha riferito che la crescita delle vendite online negli Stati Uniti è aumentata nel terzo trimestre, ma Muller ha dichiarato di non essere ancora soddisfatto.

MANO ALLA BOCCA

Fino ad ora, la strategia di Ahold è stata in gran parte manuale. Nei suoi magazzini, noti come "magazzini oscuri", i raccoglitori prendono gli articoli dagli scaffali e li mettono in casse per l'imballaggio e la consegna.

Ahold Delhaize ha decenni di esperienza nella consegna di generi alimentari a domicilio, a partire dai Paesi Bassi nel 1986, quando la sua catena Albert Heijn prendeva ordini per telefono o fax.

In un magazzino di Albert Heijn fuori dalla città olandese di Eindhoven, i raccoglitori raccolgono ciascuno una media di un prodotto ogni 10 secondi, percorrendo circa 4.5 km al giorno. Gli algoritmi elaborano il percorso più breve attraverso i corridoi e cercano di ridurre al minimo la congestione del carrello.

Pawel Kamienczuk, un commissionatore di ordini 28 dalla Polonia, suda mentre corre lungo un corridoio, cercando di raggiungere un obiettivo di oggetti 380 all'ora.

"All'inizio ci voleva tempo per abituarmi, ma ora non mi sento stanco", ha detto.

Kamienczuk indossa un dispositivo come uno smartphone al polso che gli dice dove andare e quali oggetti afferrare dopo.

Esegue la scansione di ciascun prodotto con un dispositivo montato sull'indice e lo inserisce in una delle casse blu 18 impilate su un grande carrello.

I magazzini Albert Heijn possono prelevare e imballare 135-140 unità per ora di manodopera, una tariffa inferiore alla tariffa di Kamienczuk perché tiene conto del lavoro svolto da altri per scaricare forniture, impilare scaffali, assemblare ordini e imballare furgoni per le consegne.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti