Microsoft rilascia il riconoscimento facciale, segue IBM e Amazon

Microsoft
Per favore, condividi questa storia!
Big Tech sta vendendo il più velocemente possibile dal Riconoscimento facciale perché sanno di essere vulnerabili alle accuse di pregiudizio dell'IA riguardo al razzismo. Pertanto, le forze di polizia avranno difficoltà a giustificare o acquistare software pre-crimine basato sul riconoscimento facciale. ⁃ Editor TN

Sulla scia di Amazon  ed IBM prendendo posizioni sulla vendita della tecnologia di riconoscimento facciale ai funzionari delle forze dell'ordine, i funzionari Microsoft stanno valutando, ancora una volta, la questione. Il presidente e consigliere capo di Microsoft Brad Smith ha dichiarato oggi, 11 giugno, che la società non venderà la tecnologia ai dipartimenti di polizia fino a quando non ci sarà una legge federale che regolerà la tecnologia, come indicato in un rapporto del Washington Post.

Ad aprile 2019, Microsoft ha rifiutato di installare la tecnologia di riconoscimento facciale nelle auto e nelle telecamere del corpo delle forze dell'ordine della California a causa di preoccupazioni sui diritti umani. Oggi Smith ha dichiarato che durante un evento Post Live Microsoft non aveva venduto la sua tecnologia di riconoscimento facciale alle forze dell'ordine. Smith ha anche detto oggi Microsoft prevede di mettere in atto "fattori di revisione" ciò andrebbe oltre ciò che Microsoft ha già per determinare l'uso del riconoscimento facciale al di là delle forze dell'ordine, secondo quanto riportato da Post.

I commenti di Smith oggi sostanzialmente echeggiano La posizione di Microsoft dal 2018, quando i funzionari hanno sostenuto pubblicamente la regolamentazione del governo sulla tecnologia di riconoscimento facciale. A quel tempo, i funzionari Microsoft hanno dichiarato:

"Per proteggere dall'uso del riconoscimento facciale per invadere le libertà democratiche, la legislazione dovrebbe consentire alle forze dell'ordine di utilizzare il riconoscimento facciale per impegnarsi nella sorveglianza continua di individui specifici negli spazi pubblici solo quando:

  • è stata ottenuta un'ingiunzione del tribunale per consentire l'uso dei servizi di riconoscimento facciale per questo monitoraggio; o
  • in caso di emergenza che comporta un pericolo imminente o il rischio di morte o lesioni fisiche gravi a una persona. "

Microsoft ha sostenuto una serie di principi di riconoscimento facciale negli ultimi due anni, tra cui equità, trasparenza, responsabilità, non discriminazione, avviso e consenso e sorveglianza legale. Il principio di sorveglianza stabiliva che Microsoft "non implementerà la tecnologia di riconoscimento facciale in scenari che riteniamo metteranno a rischio queste libertà".

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Rodney

I soliti 10 passi in avanti verso l'autorevole Rockefeller World Gulag e il 1 passo indietro per farti pensare che si preoccupino di ciò che pensiamo.
Tempo che abbiamo ripreso i nostri governi e i nostri consigli, tiriamo fuori completamente questi comunisti ...

Vonu

Lasciare i fascisti non migliorerebbe la situazione.