Michael Bloomberg è stato nominato inviato speciale delle Nazioni Unite per guidare l'iniziativa per il finanziamento del clima

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres (R) parla alla stampa con l'ex sindaco di New York Michael Bloomberg presso la sede delle Nazioni Unite a New York, marzo 5, 2018. Michael Bloomberg è stato nominato inviato speciale del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per l'azione per il clima, ha detto il servizio stampa delle Nazioni Unite lunedì. (Xinhua / Li Muzi)
Per favore, condividi questa storia!
Bloomberg è un consumato tecnocrate, dedito alla trasformazione del sistema economico mondiale in sviluppo sostenibile, alias Tecnocrazia. È stato tranquillamente nominato alla posizione delle Nazioni Unite per creare un flusso di capitali di $ 100 miliardi all'anno, da investire in partenariati pubblico-privato. Come sempre, la cortina fumogena è il cambiamento climatico. ⁃ TN Editor

La nuova iniziativa lavorerà per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi attraverso la mobilitazione e il dispiegamento di capitali del settore privato

Oggi, durante la settimana della 73a Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres ha chiamato Michael R. Bloomberg, Inviato Speciale delle Nazioni Unite per l'Azione per il Clima, per guidare un'iniziativa che sosterrà una mobilitazione globale del capitale privato in risposta alla sfida del cambiamento climatico. La Climate Finance Leadership Initiative lavorerà per raggiungere gli obiettivi di finanziamento privato inclusi nello storico Accordo di Parigi, che ha riaffermato l'obiettivo di mobilitare almeno 100 miliardi di dollari all'anno entro il 2020 attraverso una combinazione di finanziamenti pubblici per lo sviluppo e investimenti diretti esteri privati.

"Mobilitare risorse dai settori pubblico e privato è fondamentale per affrontare la questione del cambiamento climatico", ha affermato il Segretario generale Guterres. "In quest'anno di azione che precede il mio vertice sul clima, sono lieto che Mike Bloomberg, il mio inviato speciale per l'azione per il clima, abbia accettato di convocare i leader del settore privato attraverso questa iniziativa e di lavorare a stretto contatto con i principali governi per garantire che possiamo raggiungere gli obiettivi dell'Accordo di Parigi ".

La finanza è fondamentale per raggiungere gli obiettivi determinati a livello nazionale stabiliti dai governi ai sensi dell'accordo di Parigi e per consentire alla maggiore ambizione di città, stati e regioni di contribuire a tali obiettivi. La Climate Finance Leadership Initiative attirerà membri delle principali società e società finanziarie internazionali per catalizzare investimenti su larga scala in progetti di energia pulita e resilienza climatica in tutto il mondo, sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti. L'iniziativa durerà un anno e culminerà in un vertice delle Nazioni Unite sul clima che si terrà a settembre 2019. I membri fondatori saranno annunciati entro la fine dell'anno.

“L'allocazione del capitale da parte del mercato è un'arma potente nella nostra lotta contro i cambiamenti climatici. Man mano che i rischi e le opportunità climatiche diventano più trasparenti, gli investitori e le aziende stanno aumentando i finanziamenti per le soluzioni climatiche ", ha affermato Bloomberg. "Sono felice di aiutare il Segretario Generale ad accelerare questa transizione critica nel corso del prossimo anno".

All'inizio di oggi, il segretario generale Guterres ha invitato il presidente francese Emmanuel Macron, insieme al primo ministro giamaicano Andrew Holness, a guidare la questione del potenziamento dei finanziamenti per il clima nel prossimo anno. La Climate Finance Leadership Initiative lavorerà a stretto contatto con il governo francese per sostenere la sua presidenza del G7 nel 2019 e fornirà un primo rapporto ai ministri delle finanze del G7 entro luglio 2019.

“Grazie a iniziative internazionali come i vertici One Planet nel 2017 e 2018 e la stretta collaborazione con l'inviato speciale delle Nazioni Unite per l'azione per il clima Michael Bloomberg, stiamo assistendo per la prima volta dall'accordo di Parigi a una straordinaria dinamica tra pubblico e privato settori, la comunità scientifica e i leader finanziari, amministratori delegati e ONG, hanno catalizzato e galvanizzato attorno a un'unica agenda climatica orientata alle soluzioni ", ha affermato il presidente Macron. "Dobbiamo accelerare nuovamente i nostri sforzi nei mesi a venire."

In qualità di presidente della task force del Consiglio per la stabilità finanziaria sulle informative finanziarie relative al clima, Bloomberg ha guidato gli sforzi del settore privato per classificare, identificare, divulgare e gestire i rischi legati al clima. La nuova iniziativa di leadership per il finanziamento del clima si baserà su questo lavoro e cercherà di catalizzare nuovi flussi di investimenti, indirizzando una quota maggiore dell'attività sui mercati dei capitali a progetti e opportunità legati al clima in tutto il mondo. L'iniziativa convocherà un'ampia gamma di partner che stanno supportando e testando meccanismi per accelerare l'impiego di capitali verso progetti di energia rinnovabile e resilienza climatica.

Per supportare la replica di soluzioni, l'iniziativa lavorerà a stretto contatto con il Global Innovation Lab for Climate Finance, un partenariato pubblico-privato supportato da Bloomberg Philanthropies e da altre fondazioni e governi filantropici. I membri del Lab includono importanti istituti di finanziamento dello sviluppo come AFD (Francia) e BNDES (Brasile), organizzazioni multilaterali come il Gruppo della Banca Mondiale e società finanziarie private come Black Rock, Bank of America Merrill Lynch e India Bank Sì. Il Lab terrà la sua riunione annuale a margine del Vertice One Planet di New York questa settimana.

Sempre oggi, Bloomberg ha annunciato che contribuirà a formare un gruppo di Wall Street sulla finanza sostenibile per incoraggiare un'innovazione finanziaria più rispettosa del clima e sostenibile nei mercati dei capitali statunitensi. Il gruppo è l'ultima aggiunta a un elenco crescente di "Centri finanziari per la sostenibilità", tra cui la Green Finance Initiative della City di Londra, la Finance for Tomorrow Initiative con sede a Parigi e oltre quindici altre iniziative correlate dal Brasile alla Germania alla Cina e oltre .

"Wall Street è stata al centro di molte innovazioni chiave nel campo della finanza sostenibile ed è bello vedere questa nuova espressione di scopo comune", ha affermato Erik Solheim, direttore esecutivo delle Nazioni Unite per l'ambiente, che ospita la rete internazionale di centri finanziari. “Adempiere all'impegno americano sui cambiamenti climatici significa che le principali società finanziarie americane devono fare la loro parte. L'annuncio di oggi dimostra che lo sono. Collaborando tra loro e condividendo le migliori pratiche con le loro controparti in tutto il mondo, le aziende di Wall Street possono svolgere un ruolo significativo nell'accelerare il finanziamento dell'azione per il clima e lo sviluppo sostenibile ".

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti