Mercola: l'ingegneria sociale è fondamentale per il controllo dei tecnocrati

Adobe Stock
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Il movimento Tecnocrazia si è definito nel 1938 come la "Scienza dell'ingegneria sociale". Il fatto che l'intero pianeta sia guidato dalla paura verso un risultato predeterminato è una prova difendibile che sono i tecnocrati ad avere attualmente il controllo. Vuoi vederlo più chiaramente? Abbandona la paura e guardati intorno. Editor TN

I governi usano la paura per controllare e manipolare i propri cittadini. Questo è stato ora ammesso dai membri dello Scientific Pandemic Influenza Group on Behavior (SPI-B), un sottocomitato che fornisce consulenza allo Scientific Advisory Group for Emergencies (SAGE) nel Regno Unito E dovrebbero saperlo, perché lo hanno sostenuto, e ora dire che è stato un errore deplorevole. Come riportato da The Telegraph, 14 maggio 2021:1

"Gli scienziati di un comitato che ha incoraggiato l'uso della paura per controllare il comportamento delle persone durante la pandemia di COVID hanno ammesso che il suo lavoro era "non etico" e "totalitario". I membri del gruppo scientifico sull'influenza pandemica sul comportamento (SPI-B) hanno espresso rammarico per le tattiche in un nuovo libro sul ruolo della psicologia nella risposta del governo al COVID-19.

SPI-B ha avvertito nel marzo dello scorso anno che i ministri avevano bisogno di aumentare "il livello percepito di minaccia personale" da COVID-19 perché "un numero sostanziale di persone non si sente ancora sufficientemente minacciato personalmente".

Gavin Morgan, uno psicologo del team, ha dichiarato: "Chiaramente, usare la paura come mezzo di controllo non è etico. Usare la paura sa di totalitarismo. Non è una posizione etica per nessun governo moderno. Per natura sono una persona ottimista, ma tutto questo mi ha dato una visione più pessimistica delle persone.'”

La guerra psicologica è reale

Il Telegraph cita diversi membri dello SPI-B, tutti citati anche nel libro appena pubblicato, "A State of Fear: How the UK Government Weaponised Fear During the Covid-19 Pandemic", scritto da Laura Dodsworth:2

“Uno scienziato SPI-B ha detto alla signora Dodsworth: 'Nel marzo [2020] il governo era molto preoccupato per la conformità e pensava che le persone non avrebbero voluto essere rinchiuse. Ci sono state discussioni sulla necessità di paura per incoraggiare la conformità e sono state prese decisioni su come aumentare la paura. Il modo in cui abbiamo usato la paura è distopico.

L'uso della paura è stato sicuramente eticamente discutibile. È stato come uno strano esperimento. Alla fine, si è ritorto contro perché la gente si è spaventata troppo'...

Uno ha avvertito che "le persone usano la pandemia per prendere il potere e guidare attraverso cose che altrimenti non sarebbero accadute ... Dobbiamo stare molto attenti all'autoritarismo che si sta insinuando" ...

Un altro membro di SPI-B ha affermato di essere "sbalordito dall'armamento della psicologia comportamentale" durante la pandemia e che "gli psicologi non sembravano notare quando ha smesso di essere altruista ed è diventato manipolativo. Hanno troppo potere e questo li intossica.'

Steve Baker, vicepresidente del COVID Recovery Group dei parlamentari conservatori, ha dichiarato: "Se è vero che lo stato ha preso la decisione di terrorizzare il pubblico per ottenere il rispetto delle regole, ciò solleva interrogativi estremamente seri sul tipo di società che vogliamo diventare. Se siamo davvero onesti, temo che la politica del governo oggi stia giocando alle radici del totalitarismo? Sì, certo che lo è.'"

La fabbricazione della paura

Per quasi un anno e mezzo, i governi di tutto il mondo, con poche eccezioni, hanno nutrito i propri cittadini con una dieta costante di notizie spaventose. Per mesi non è stato possibile accendere la televisione senza dover affrontare un cartello con il dettaglio dei ricoveri e dei decessi.

Anche quando è diventato chiaro che le persone non morivano davvero in numero eccessivo, i media mainstream ci hanno fornito continui aggiornamenti sul numero crescente di "casi", senza mai contestualizzare tali cifre o spiegare che la stragrande maggioranza erano falsi positivi.

Le informazioni che avrebbero bilanciato le cattive notizie - come i tassi di guarigione e quanti cosiddetti "casi" in realtà non lo erano, perché non avevano mai avuto un singolo sintomo - sono state censurate e soppresse.

Si sono anche rifiutati di contestualizzare i dati, ad esempio per verificare se il bilancio delle vittime differisse in modo significativo rispetto agli anni precedenti. Invece, ogni nuovo caso è stato trattato come un'emergenza e un segno di catastrofe.

Non essere confuso: la contraddizione è una tattica di guerra

A parte la raffica di dati di sole cattive notizie - che, tra l'altro, sono stati pesantemente manipolati in vari modi - anche la paura e l'ansia sono generate dal tenerti confuso. Secondo Dodsworth, dare consigli contraddittori e istruzioni vaghe viene fatto intenzionalmente, per mantenerti psicologicamente vulnerabile.

“Quando crei uno stato di confusione, le persone diventano sempre più dipendenti dalla messaggistica. Invece di sentirsi fiduciosi nel prendere decisioni, finiscono per aspettare istruzioni dal governo ". ha detto in un'intervista del 20 maggio 2021 al podcast Planet Normal.3

Un esempio fornito da Dodsworth sono le misure pandemiche attuate nel Natale 2020:

“I Natali in famiglia erano accesi, poi spenti, poi di nuovo accesi, poi di nuovo spenti. Hai qualcuno che stringe la vite, poi la allenta e poi la stringe di nuovo. È come uno scenario di tortura".

Ma non è tutto. Come spiegato dallo psichiatra Dr. Peter Breggin, sovrapponendo confusione e incertezza alla paura, puoi portare un individuo a uno stato in cui non può più pensare razionalmente. Una volta condotti in uno stato illogico, sono facilmente manipolabili. Non ho dubbi che spinga le persone in uno stato in cui la logica e la ragione non si registrano più è il punto centrale dietro molte delle informazioni contrastanti che ci vengono fornite.

La fabbrica della paura

Nel suo libro, Dodsworth descrive in dettaglio una serie di rami del governo britannico che utilizzano metodi di guerra psicologica nella loro interazione con il pubblico. Oltre allo SPI-B, c'è il:4

· XNUMX€Team di analisi comportamentali, la cosiddetta "unità di spinta", un ente governativo semi-indipendente che applica "intuizioni comportamentali per informare la politica, migliorare i servizi pubblici e fornire risultati positivi per le persone e le comunità".5 Questo team fornisce consulenza anche a nazioni straniere.

· XNUMX€Unità Ricerca, Informazione e Comunicazione del Ministero degli Interni (RICU), che fa parte dell'Ufficio per la sicurezza e l'antiterrorismo del Regno Unito, consiglia i gruppi di facciata camuffati da organizzazioni pubbliche "di base" su come "ingegnerizzare di nascosto i pensieri delle persone".

· XNUMX€Unità di risposta rapida, lanciato nel 2018, opera attraverso il British Cabinet Office e l'ufficio del Primo Ministro (colloquialmente noto come "Number 10" come nell'indirizzo fisico, 10 Downing Street a Londra) per "contrastare la disinformazione e la disinformazione". Lavorano anche con il National Security Communications Team durante le crisi per garantire che le "informazioni ufficiali" ottengano la massima visibilità.6

· XNUMX€Cella contro la disinformazione, che fa parte del Dipartimento per il Digitale, la Cultura, i Media e lo Sport. Entrambi monitorano i social media e combattono le "notizie false" sulla scienza in generale e sul COVID-19 in particolare, dove le "notizie false" sono tutto ciò che contraddice la guida dell'Organizzazione mondiale della sanità.7

· XNUMX€Sede centrale delle comunicazioni del governo (QCHQ), un'organizzazione di intelligence e sicurezza che fornisce informazioni al governo del Regno Unito e alle forze armate. Secondo Dodsworth, il personale QCHQ e persino i membri della 77a brigata sono stati arruolati come cosiddetti sockpuppets e troll per combattere i messaggi anti-vaccino e anti-blocco sui social media.

Secondo Dodsworth, ce ne sono molti altri. Nel suo libro, afferma che almeno 10 diversi dipartimenti governativi nel Regno Unito stanno lavorando con "team di approfondimenti comportamentali" per manipolare il pubblico.

Lo stiamo vedendo solo ora

È importante sottolineare che la dipendenza del governo dalla psicologia comportamentale non è avvenuta solo a causa della pandemia. Queste tattiche sono state utilizzate per anni, per una miriade di scopi di pubbliche relazioni, e mentre la pandemia potrebbe essere agli sgoccioli, Dodsworth avverte che vengono assunti sempre più scienziati comportamentali:8

“Sta crescendo e crescendo. In questo momento, sento che siamo in un vortice di spinte " lei dice. “In passato, ci sono state chiamate a consultare il pubblico sull'uso della psicologia comportamentale e quelle chiamate sono arrivate dagli stessi scienziati comportamentali. Eppure non è successo. Non siamo ancora stati consultati sull'uso di tecniche subconsce che spogliano efficacemente le nostre scelte...

Spero ardentemente che questo libro ['The State of Fear'] possa effettivamente ispirare una conversazione tanto necessaria sull'uso della paura, non solo nell'epidemia, ma sul modo in cui usiamo la psicologia comportamentale in generale.

Non è solo un genio a cui è stata fatta uscire la bottiglia. È come se avessimo scatenato un'Hydra e tu puoi continuare a tagliargli la testa, ma continuano a impiegare più di questi scienziati comportamentali in diversi dipartimenti governativi. È molto come il governo ora fa affari. È il mestiere della paura...

Penso che alla fine le persone non vogliano essere manipolate. Le persone non amano essere ingannate e non vogliono vivere in uno stato di paura. Forse dovremmo essere un po' più audaci nell'alzarci in piedi più velocemente quando qualcosa non va".

La paura è contagiosa

La paura è stata a lungo lo strumento dei tiranni. È profondamente efficace, in parte perché si diffonde da persona a persona, proprio come un virus. Il contagio della paura è l'argomento del video Nova "Gross Science" sopra, originariamente trasmesso a metà febbraio 2017. Tra gli animali, le risposte di disagio emotivo sono telegrafate attraverso feromoni emessi attraverso varie secrezioni corporee come sudore e saliva.

Come spiegato nel video, quando incontrano quella che viene percepita come una seria minaccia, animali con forti strutture sociali, come api e formiche, rilasceranno feromoni di allarme. Il profumo attira altri membri dell'alveare o della colonia per affrontare collettivamente la minaccia.

Gli umani sembrano avere una capacità molto simile. Quando sono spaventati o stressati, gli esseri umani producono segnali chemio e, sebbene tu possa non riconoscere consapevolmente l'odore della paura o dello stress, può avere un impatto inconscio, facendoti sentire anche spaventato o stressato.

Gli umani tendono anche a imitare i sentimenti di coloro che ci circondano, e questo è un altro modo attraverso il quale un'emozione può diffondersi a macchia d'olio attraverso una comunità o un'intera nazione, nel bene e nel male. Gli psicologi comportamentali si riferiscono a questo come "contagio emotivo" e funziona sia con le emozioni positive che con quelle negative.

Ad esempio, se vieni accolto da un sorriso quando incontri qualcuno, è probabile che tu ricambi il sorriso, imitando la sua espressione facciale e il suo comportamento. Se qualcuno ti guarda con un cipiglio arrabbiato, è probabile che tu ti senta improvvisamente arrabbiato anche tu, anche se non lo eri prima e non hai alcuna ragione soggettiva per farlo, a parte che qualcuno ti ha guardato nel modo "sbagliato".

Tuttavia, mentre sia le emozioni positive che quelle negative sono contagiose, alcune emozioni si diffondono più velocemente e più facilmente di altre. La ricerca citata nel rapporto Nova ha scoperto che le emozioni di "alta eccitazione" come soggezione (emozione positiva ad alta eccitazione) e rabbia o ansia (emozione negativa ad alta eccitazione) sono più "virali" delle emozioni a bassa eccitazione come la felicità o la tristezza.

Il rapporto Nova sottolinea inoltre che i ricercatori hanno estratto i dati di Twitter e di altri social media per comprendere meglio come si diffondono le emozioni e i tipi di messaggi che si diffondono più velocemente. Tuttavia, hanno ignorato i principali colpevoli, Google e Facebook, che rubano i tuoi dati privati ​​e li usano per manipolare il tuo comportamento.

All'epoca, nel 2017, dissero che queste informazioni venivano raccolte e utilizzate per sviluppare modi per evitare messaggi pubblici che avrebbero potuto incitare il panico di massa. Ma la pandemia di COVID-19 suggerisce l'esatto contrario. Chiaramente, gli esperti comportamentali sono stati impegnati a sviluppare modi per generare la massima paura, ansia e panico.

Come vaccinarsi contro il contagio negativo

Alla fine del rapporto, Nova cita una ricerca che descrive tre modi efficaci per "immunizzarsi" contro i contagi emotivi negativi.

  1. Distraiti dalla fonte del contagio negativo — Nel caso della paura del porno pandemico, ciò potrebbe comportare il non leggere o ascoltare le notizie dei media mainstream che nell'ultimo anno si sono dimostrate incapaci di equilibrio.
  2. Proietta le tue emozioni positive alla fonte del contagio negativo: se parli con qualcuno che ha paura, potrebbe finire per "catturare" il tuo ottimismo piuttosto che il contrario.
  3. Parla - Se qualcuno sta diffondendo inconsapevolmente "vibrazioni negative", dirglielo potrebbe aiutarlo a capire cosa sta facendo. (Questo non funzionerà se la fonte sta diffondendo consapevolmente e intenzionalmente paura o ansia.)

In un recente Tweet,9 Ivor Cummins, un ingegnere biochimico che ricerca le cause alla radice delle malattie croniche, ha condiviso un breve video che descrive in dettaglio la causa principale della pandemia di panico. Perché il mondo intero è apparentemente impazzito per la paura?

Come spiegato da Cummins, il livello smisurato di paura pubblica è il risultato di un sistema catastrofico di feedback loop in cui i driver dei media politici e tradizionali stanno spingendo la paura sul pubblico, e le paure pubbliche alimentano i media (la paura vende) e spingono i politici a azione, che genera più messaggi di paura. E così, gira e rigira.

Tuttavia, a un certo punto, questo motore della paura inizia a perdere vigore. Per mantenere in vita il pandemonio della pandemia, gli accademici con previsioni del giorno del giudizio sono stati portati per spaventare i politici e fornire più materiale da paura per i media.

Ad aiutare i motori accademici ci sono organizzazioni non elette e non democratiche come l'Organizzazione mondiale della sanità, il Forum economico mondiale, le Nazioni Unite, il Fondo monetario internazionale, la Fondazione Bill & Melinda Gates e Big Pharma (solo per citarne alcune), che sostenere questi profeti accademici del giorno del giudizio da dietro le quinte o promuoverli apertamente.

Tutte le organizzazioni menzionate da Cummins fanno parte di un'élite tecnocratica e non eletta che prende decisioni per il mondo intero. Se dovessimo spegnere in qualche modo questo motore secondario che alimenta il primo, la follia globale probabilmente comincerebbe a diminuire.

La domanda è: si può fare? Robert F. Kennedy Jr. ha paragonato la nostra attuale situazione a "una battaglia apocalittica",10 poiché stiamo affrontando formidabili forze antidemocratiche con risorse finanziarie apparentemente illimitate, influenza politica e capacità di controllare il panorama globale delle comunicazioni.

Siamo di fronte a un'agenda globalista che alla fine cerca di ottenere il controllo totale eliminando i diritti umani ei diritti dei paesi, e stanno usando la "biosicurezza" come giustificazione per tutto questo.

Esporre il Grande Piano

Come spiegato dal giornalista James Corbett nel suo Corbett Report del 16 ottobre 2020,11 il Great Reset è un nuovo “contratto sociale” che lega ogni persona ad esso attraverso un ID elettronico collegato al tuo conto bancario e alla tua cartella clinica, e un ID di credito sociale che finirà per dettare ogni aspetto della tua vita.

Si tratta di sbarazzarsi del capitalismo e della libera impresa e di sostituirli con "sviluppo sostenibile" e "capitalismo delle parti interessate" — termini che smentiscono i loro intenti nefasti e antiumani. Come si legge nel libro, “tecnocrazia: The Hard Road to World Order ":12

“… Lo sviluppo sostenibile è tecnocrazia… Il movimento per lo sviluppo sostenibile ha adottato misure attente per nascondere la sua vera identità, strategia e scopo, ma una volta che il velo sarà sollevato, non lo vedrai mai in nessun altro modo. Una volta smascherata la sua strategia, tutto il resto inizierà ad avere un senso ".

Nel suo post sul blog "The Great Reset for Dummies", la giornalista Tessa Lena riassume lo scopo dietro la richiesta di un "reset" globale:13

"La ragione matematica del Great Reset è che grazie alla tecnologia, il pianeta è diventato piccolo e il modello economico di espansione infinita è fallito - ma ovviamente, i super ricchi vogliono continuare a rimanere super ricchi, e quindi hanno bisogno di un miracolo, un altro bolla, oltre a un sistema chirurgicamente preciso per la gestione di ciò che percepiscono come "le loro risorse limitate".

Pertanto, desiderano disperatamente una bolla che fornisca nuova crescita dal nulla - letteralmente - mentre contemporaneamente cercano di stringere la cinghia dei contadini, uno sforzo che inizia con "modifica comportamentale", ovvero reimpostando il senso di diritto dei contadini occidentali alla vita di alto livello standard e libertà… L'obiettivo pratico del Great Reset è di ristrutturare fondamentalmente l'economia mondiale e le relazioni geopolitiche sulla base di due presupposti:

Uno, che ogni elemento della natura e ogni forma di vita è una parte dell'inventario globale (gestito dallo stato presumibilmente benevolo, che, a sua volta, è di proprietà di diverse persone ricche improvvisamente benevoli, tramite la tecnologia).

E due, che tutto l'inventario deve essere rigorosamente tenuto in considerazione: essere registrato in un database centrale, essere leggibile da uno scanner e facilmente identificabile, ed essere gestito dall'IA, utilizzando la più recente "scienza".

L'obiettivo è contare e quindi gestire e controllare in modo efficiente tutte le risorse, comprese le persone, su una scala senza precedenti, con una precisione digitale... senza precedenti, il tutto mentre i padroni continuano a indulgere, godendosi vasti angoli di natura preservata, liberi da inutili contadini sovrani e dalla loro imprevedibilità .”

Questi nuovi "asset" globali possono anche essere trasformati in nuovissimi strumenti finanziari che possono poi essere scambiati. Per esempio, Agricoltura naturale a budget zero viene ora introdotto in India. Questo è un concetto nuovissimo di agricoltura in cui gli agricoltori devono scambiare il tasso di carbonio nel loro suolo sul mercato globale se vogliono guadagnarsi da vivere. Non riceveranno alcun denaro per i raccolti che effettivamente coltivano.

La pandemia è stata un'operazione psicologica

Non c'è una sola area della vita che sia esclusa da questo Ottimo piano di ripristino. La riforma pianificata influenzerà tutto, dal governo, all'energia e alla finanza, al cibo, alla medicina, al settore immobiliare, alla polizia e persino al modo in cui interagiamo con i nostri simili in generale.

Va da sé che trasformare radicalmente ogni parte della società ha le sue sfide. Nessuna persona sana di mente sarebbe d'accordo se fosse a conoscenza dei dettagli dell'intero piano. Quindi, per implementarlo, hanno dovuto usare la manipolazione psicologica e la paura è lo strumento più efficace per indurre la conformità che ci sia.

Il grafico seguente illustra il ruolo centrale del commercio di paura per il successo del lancio del Grande Reset.

 

tecnocrazia e il grande reset

L'ingegneria sociale è fondamentale per il governo tecnocratico

La tecnocrazia è intrinsecamente una società tecnologica gestita dall'ingegneria sociale. La paura è solo uno strumento di manipolazione. Il focus sulla “scienza” è un altro. Ogni volta che qualcuno dissente, viene semplicemente accusato di essere "anti-scienza" e qualsiasi scienza che è in conflitto con lo status quo viene dichiarata "scienza sfatata".

L'unica scienza che conta è qualunque cosa i tecnocrati ritengano vera, non importa quante prove ci siano contro di essa. Lo abbiamo visto in prima persona durante questa pandemia, poiché Big Tech ha censurato e vietato qualsiasi cosa vada contro le opinioni dell'OMS, che è solo un altro ingranaggio della macchina tecnocratica.

Se permettiamo questo censura per continuare, il risultato finale sarà a dir poco devastante. Quindi, dobbiamo semplicemente continuare a spingere per la trasparenza, la verità, la libertà medica, la libertà personale e il diritto alla privacy.

Riconoscere che la paura che sentiamo è stata fabbricata con cura può aiutarci a liberarci dalla sua morsa, e una volta che - in massa - non crediamo più alle bugie che ci vengono presentate, il motore che guida la paura e il panico alla fine si esaurirà.

Leggi la storia completa qui ...

 

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Greg

Un ottimo modo per "rinfrescare la paura" è annunciare nuove e più letali "varianti" rilevate nelle popolazioni. Dal momento che l'originale SARS-Cov-2 non ha mai dimostrato di essere il prodotto di una mutazione naturale tra il mondo animale e quello umano (sembra che la vera scienza sia stata abbandonata), qualcuno si preoccuperebbe di richiedere dati scientifici su queste nuove varianti? Certamente i media tradizionali non lo faranno perché molto tempo fa si sono trasformati in scellini per i politici. E come abbiamo visto con scienziati che mettono in dubbio l'opportunità di restrizioni e la presunzione che questo virus sia sorto naturalmente, vengono demonizzati e messi a tacere.

Ren

In "Chicken Little" tutti gli uccelli sono morti. Ma non dal cielo che li schiaccia.
Il dottor Fauxi Lauxi ci salverà….